Marinella la ballata delle spose bambine con Pamela Villoresi

0
278
Condividi TeatriOnline sui Social Network

spettacolo di danza, poesia e musica dalle canzoni di Fabrizio De André

patrocinato dalla Fondazione de André e dal Centro Studi De André

voce: Pamela Villoresi

danza: Coreutica Ànemos

musica: Anime Salve

coreografie di Lara Daoli

drammaturgia e regia di Antonella Panini

www.laballatadellesposebambine.it

Pamela Villoresi, Antonella Panini e tutto il cast di “Marinella la ballata delle spose bambine” hanno deciso di dare il proprio contributo alla rinascita e alla ricostruzione del Teatro di Carpi, chiuso per i gravi danni causati dal terremoto, offrendo gratuitamente il proprio spettacolo. L’iniziativa diviene possibile grazie alla collaborazione di almeno otto teatri e/o istituzioni che, mettendo in programmazione lo spettacolo, daranno la possibilità alla compagnia di replicarlo in estiva, nella piazza più suggestiva di Carpi, accollandosi i costi vivi della messa in scena per offrirlo, del tutto gratuitamente, allacittà.

“Marinella la ballata delle spose bambine” è uno spettacolo scritto da Antonella Panini per la preziosa interpretazione di Pamela Villoresi dedicato alle donne di Fabrizio De André. Sei danzatrici (Coreutica Anemos) e dodici musicisti (Anime Salve) in scena con Pamela Villoresi, ritraggono, in un corollario di grande suggestione, donne presenti e lontane, libere e sofferenti, ingenue e sagaci, spose bambine che diventano madri, vedove, amanti.

I teatri o le istituzioni adottanti, quindi, comprando lo spettacolo al suo prezzo pieno, senza alcuna maggiorazione, contribuiranno concretamente a finanziare il progetto entrando in una rete virtuosa che offrirà loro grande visibilità e renderà possibile la realizzazione del progetto. Contemporaneamente, l’adesione all’iniziativa consentirà, all’ufficio stampa della compagnia, far partire una campagna foriera di visibilità per le Istituzioni coinvolte, oltre che per la compagnia. Grazie alla generosa disponibilità della Signora Villoresi a supportare tutte le iniziative promozionali e pubblicitarie.

Dall’originale drammaturgia di Antonella Panini, Pamela Villoresi evoca, con emozionante intensità, donne presenti e lontane, libere e sofferenti, audaci ed ignare, donne simili a dee omeriche, misteriose e incantatrici, ingenue e sagaci spose bambine che diventano madri, vedove,amanti. Sono le donne che Fabrizio De Andrè racconta nelle sue canzoni, donne che accompagnano gli uomini: che li generano, che li aspettano, che li amano e che li subiscono. Sono donne di aria, di fuoco, di carne, di sogno, di fede, di follia. Sono le donne che abitano i pensieri, i ricordi e le fantasie di ogni uomo e che nella poesia di De Andrè trovano forma e sostanza, dipinte con la delicatezza e incisività del suo sguardo accogliente.

In scena, con Pamela Villoresi, le danzatrici di Coreutica Ànemos disegnano il canto e interpretano le immagini coreografiche di Lara Daoli, e i dodici musicisti di Anime Salve ripercorrono fedelmente le canzoni di De André. Lo spettacolo inizia con “ho visto Nina volare/tra le corde diun’altalena” per poi attraversare, in poco più di un’ora, tutte le donne di De Andrè: Barbara, Nancy, Sally, Ofelia, Teresa, Bocca di Rosa, Nina, Giovanna, Maddalena, Franziska, Ninetta, Nennerella, Maria ritratte ad arte dal gestocoreutico guidato dal canto.

Per la poesia e l’intensità espressiva degli interpreti lo spettacolo è seducente e profondamente emozionante.

La nascita del progetto

Per il quarto compleanno del Teatro De André è nostra intenzione realizzare uno spettacolo di teatro con danza e musica dal vivo. Non ci risulta che a tutt’oggi una compagnia abbia danzato coreografie su parole e musica di Fabrizio in un contesto drammaturgico unitario.

Il teatro De Andrè ha messo in relazione eventi e realtà operative sul territorio ed è nato il progetto: Marinella, la ballata delle spose bambine. Le componenti artistiche che concorrono alla messinscena dello spettacolo sono dunque: Anime Salve (gruppo musicale di Parma) e Coreutica Ànemos (compagnia di danza del Centro Danza e Teatro di Correggio) e Antonella Panini  (autrice regista di Reggio Emilia).

Ma la voce portante dello spettacolo doveva essere quella di una grande interprete e da subito il nome era soltanto uno: Pamela Villoresi.”

Teatro Fabrizio De Andrè di Casalgrande.

PAMELA VILLORESI

Pamela Villoresi è stata protagonista di quasi cento spettacoli teatrali, dodici produzioni televisive, 11 film, ha lavorato con colleghi come Tino Carraro, Nino Manfredi, Omero Antonutti, Vittorio Gassman, Moni Ovadia, Bruno Ganz, Massimo Wertmuller, David Sebasti, Elena Zareschi, Elisabetta Pozzi, Piera Degli Esposti, Laura Betti, Didi Perego, etc, ed è stata diretta da grandi registi come Bellocchio, i fratelli Taviani, Mario Ferrero, Ettore Scola, Giancarlo Cobelli, Maurizio Panici, Mario Missiroli, ma soprattutto dal suo padre artistico e maestro: Giorgio Strehler.

Ha vinto numerosissimi premi tra cui: 2 Maschere IDI, 1 biglietto d’oro AGIS, 1 Grolla d’oro, 2 UBU, un premio alla carriera, ed uno per la Pace.

COREUTICA ÀNEMOS

Coreutica Ànemos  è la compagnia professionale di danza del Centro Danza e Teatro Correggio diretta da Lara Daoli. La compagnia, di nuova formazione, eredita l’esperienza trentennale del Centro Correggese che, sotto la precedente guida di Antonella Panini, ha prodotto numerosi spettacoli rappresentati in tutto il mondo, collaborato a lungo con RAI UNO e vinto premi internazionali di danza.

Coreutica Ànemos: Silvia Accardo, Beatrice Benati, Lara Daoli, Cecilia Ligabue, Anna Stella Parisi, Giulia Ruozzi.

ANIME SALVE

Le Anime Salve nascono nel 1999 a Torrechiara (PR) da un’idea di Gianquinto Vicari, dopo la scomparsa di Fabrizio De André, l’11 gennaio di quello stesso anno, prendendo il nome dall’ultimoalbum del cantautore genovese.

Sono una realtà musicale ampiamente consolidata, tanto da esibirsi per la serata di inaugurazione del primo teatro italiano intitolato a Fabrizio De André, oltre che in piazze eteatri di numerose città. Il gruppo copre l’intera produzione artistica delcantautore genovese e sa creare una particolare atmosfera di emozioni e ricordi grazie alla calda voce di Gianquinto Vicari e all’abilita dei dieci musicisti del gruppo.

Anime Salve: Gianquinto Vicari (voce e chitarra), Emilio Vicari (chitarre, bouzouki, cori), Chiara Ponzi (cori), Sara Chiussi (cori), Margherita Pelanda (violino, cori), Nicholas Forlani (fisarmonica, organo, theremin), Enrico Fava (pianoforte e tastiere), Leonardo Barbarini (basso, cori), Fiorenzo Fuscaldi (percussioni), Marco Ronchini (batteria), Gabriele Fava (sax).

Booking e management

Centro Danza e Teatro Correggio –  Chiara Iemmi 3452381804 – Francesca Beltrami 3479795952

marinella.laballata@gmail.com    

LEAVE A REPLY