La ragione e il sentimento

0
158
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotodi Giuseppe Renzo e Ester Cantoni

Liberamente ispirato a “Ragione e sentimento” di Jane Austen

con Patrizia Grossi, Ester Cantoni Giuseppe Renzo, Massimo Lello, Lucia Ricalzone, Daniele Biagini, Giorgio Barlotti

Musiche originali e disegno luci Bruno Ilariuzzi

Progetto scenico Clara Surro

Regia Ester Cantoni

Produzione La Compagnia dei Borghi

 

Torna, al Teatro San Paolo, dal 23 gennaio al 17 febbraio, dopo il successo della precedente stagione, la divertente e commovente commedia, “La Ragione e il Sentimento” di Giuseppe Renzo ed Ester Cantoni, che cura anche la regia.

La pièce, liberamente ispirata al celebre romanzo di Jane Austen “Sense and Sensibility”, capolavoro della letteratura romantica, (dal quale sono state tratte numerose serie televisive ed una famosa versione cinematografica del 1995, diretta da Ang Lee con Emma Thompson, Kate Winslet, Hugh Grant e Alan Richman), ci farà rivivere con ironia e freschezza le atmosfere tipiche dell’800 inglese, attraverso le vicende delle sorelle Dashwood: Elinor, la prima, incline a vivere la vita in modo più razionale, e Marianne, la seconda, votata ad un’impulsività e passionalità travolgenti. Ma la ragione non può esistere senza il sentimento, e viceversa; questi fanno parte dell’essenza stessa dell’essere umano e si completano a vicenda. Senza un pensiero ragionato la passione porta soltanto alla perdizione e alla sofferenza e, d’altra parte, senza un sentimento vivo e autentico l’amore non avrebbe alcun senso. Soltanto quando le due protagoniste comprenderanno questa dolorosa lezione, ognuna col suo tempo e con la propria modalità, troveranno finalmente ciò che stavano cercando. Una storia universale, briosa e appassionata, che parla, sopra ogni altra cosa, di amore.

La commedia narra dell’arrivo a Barton Cottage delle due sorelle Dashwood, ospiti di un loro lontano cugino, il burbero signor John Middleton e di sua suocera, la simpatica ciarliera signora Jennings, che hanno offerto una sistemazione alle due ragazze per ovviare alle loro difficoltà economiche.

La sorella maggiore, Elinor, più razionale e posata, sembra non essere indifferente alle attenzioni del fratello della cognata, il signor Edward Ferrars, giovane timido e impacciato.

La sorella minore, Marianne, invece attende l’arrivo di quell’uomo appassionato e romantico che le sconvolgerà la vita. E ben presto lo incontrerà…. durante un fortuito “incidente”, conoscerà l’aitante e seducente signor John Willoughby. Tra i due inizierà immediatamente una corrispondenza di sentimenti, e l’impeccabile Colonnello Brandon, innamorato di Marianne, vedrà disattese le sue speranze amorose.

Dopo numerose peripezie, fraintendimenti e piccoli segreti, le due sorelle vedranno coronare i loro sogni e il pubblico, tra divertimento e commozione, potrà ritrovare tutta l’atmosfera del romanzo della Austen, rimasta inalterata in questa coinvolgente e travolgente trasposizione scenica.

In scena al Teatro San Paolo dal 23 gennaio al 17 febbraio.

Orario spettacoli: dal martedì al sabato ore 21, domenica ore 17. Biglietti: intero euro 18, ridotto euro14, under 18 euro 10.

Tutti a teatro: dal martedì al giovedì prezzo unico euro 12.

Teatro San Paolo

Via Ostiense 190 (fermata M San Paolo) – Roma

Tel.06/59606102 – www.teatrosanpaoolo.it

LEAVE A REPLY