La veglia sull’aia: come eravamo – Voci, ritratti e ricordi della campagna toscana del ‘900

0
269
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoAl Teatro Comunale “G.Puccini” di Altopascio sabato 26 gennaio, alle ore 21.00, si torna a sorridere con la rassegna “Il Teatro del Buonumore! È di scena l’allegria!”, organizzata dall’Associazione Pinocchio Idee e Progetti e dall’amministrazione comunale.

L’Associazione Culturale Archè e Namastè Teatro presentano “La veglia sull’aia: come eravamo – Voci, ritratti e ricordi della campagna toscana del ‘900”, lo spettacolo popolare toscano più rappresentato all’estero: un viaggio nostalgico nel ricordo di quella che fu la vita nelle campagne toscane almeno fino agli anni ‘50 e l’uso di “andare a veglia”, prima che nelle case arrivassela televisione.

Un album dei ricordi che spazia fra contrasti in ottava rima, racconti di novelle o fatti personali, citazioni di classici, vivacizzato dalla tipica arguzia toscana; filo conduttore dello spettacolo, i canti popolari della nostra tradizione, eseguiti dal vivo da grandi professionisti e ricercatori del genere popolare quali Lisetta Luchini, canto e chitarra, Mauro Volpini, fisarmonica, e Marta Marini, mandolino. Rita Serafini dirige e interpreta lo spettacolo affiancata da alcuni dei maggiori protagonisti del teatro fiorentino: Michele Fabbri, Valeria Vitti e Sandra Morgantini, e poi Laura Nebbiai, Stefano Acciarino, Fabio Cabras e Barbara Danzè.

Una nuova, divertente proposta per stimolare il sorriso, quando non la risata; il costo del biglietto sarà di 15.00 Euro, in posto unico.

La prevendita è iniziata giovedì presso il botteghino del teatro, aperto dalle ore 16.00 alle ore 19.00. Per informazioni o prenotazioni telefoniche è possibile chiamare, agli stessi orari, il 3342866997.

LEAVE A REPLY