La vita davanti

0
188
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoSarà in scena al Teatro dei Conciatori dall’8 al 13 Gennaio 2013, LA VITA DAVANTI da Emile Ajar di e con Tony Allotta. “Si può vivere senza amore?” ci chiede in maniera disarmante Momo, mussulmano e abbandonato dalla madre prostituta nell’appartamento-orfanatrofio di Madame Rosa. Ce lo chiediamo ancora oggi, nell’epoca della crisi, sopravvissuti alle profezie dei Maya. Si può rinunciare all’amore come se fosse una cosa in più? Forse sì, a quello convenzionale sì, si può forse, se si vuole sopravvivere ad una vita iniziata tra troppe incertezze.

Quest’indagine sull’amore ai tempi della crisi la si vuole intraprendere col pubbico attraverso la strana relazione tra il piccolo Momo e l’anziana prostituta ebrea scampata ai campi di concentramento di Aushswitz, che nella Belleville multietnica degli anni 80 si occupa dei figli delle prostitute in piccolo appartamento al sesto piano, pieno di cacca, di giocattoli inventati, di mocciosi che rubano per ottenere attenzioni.

Un racconto diretto, mai patetico e disperatamente vitale.

Una storia di vecchi venditori di tappeti ambulanti e travestiti senegalesi ex campioni di boxe, che ci pone davanti alle scelte universali: la scelta di quale sia la nostra età, del nostro credo, di chi sia la nostra mamma, la scelta di un ombrello come migliore amico.

Il viaggio verso le risposte che il piccolo uomo Momo ci chiede sarà contrastato dalle sonorità esotiche ed erotiche di Serge Gainsbourg e dalla pesante spensieratezza di Trenet.

 

Tony Allotta durante il monologo di Danton al concerto del Primo Maggio 2012 durante l’esibizione di Caparezza: http://youtu.be/hKZOWcJEhHE

 

 

Tony Allotta

Attore nato a Roma dove è iniziata anche la sua formazione, tra l’Università la Sapienza e il Laboratorio di Gigi Proietti con cui sono seguiti diversi spettacoli: “Leggero Leggero”, “L’opera del Mendicante”di John Gay, “Per Amore e per diletto” di Petrolini fino all’innaugurazione del Globe Theater di Roma con “Romeo e Giuletta” di William Shakespeare. 

 Tra gli spettacoli “Racconti Varopinti” di Cecov regia di Giovanni Anfuso, “La dame di chez Maxime” di Feydeau con Daniele Formica, “Le Baccanti” di Euripide regia di Walter Pagliaro, “Ballando ballando” di Giancarlo Sepe, “Francesco, il Musical” di Vincenzo Cerami, “Medea tracce” di Lucia Calamaro, “L’impresario delle Smirne” di Goldoni regia di Massimo Belli, “Freddo” di Noren e “Elettra” della Yourcenar entrambi diretti da Adriana Martino, “La scoperta dell’America di Pascarella” di e con Attilio Corsini, “La dodicesima notte” di William Shakespeare per la regia di Nicasio Anzelmo, “Le Fenicie” di Euripide con Giuseppe Pambieri e diretto da Giuseppe Argirò.

 Nel 2006, per la regia di Duccio Forzano, interpretata la “vittima” degli “SQUALI” al Teatro Sistina di Roma e in tournée  e, l’anno successivo, il ladro imbranato del suo monologo “LETTERE RUBATE – Cercando Fernando Pessoa là dove non è mai stato”.
Nel film di Jean Sarto, “Dall’altra parte del mare”(2009), al fianco di Galatea Ranzi e interpreto il ruolo di Filippo.

Alla Sala Uno Roma di è stato protagonista de “Il Berretto a Sonagli” di L. Pirandello per la regia di Gino Auriuso, di “Decameron” di G. Boccaccio diretto da Roberto Della Casa e de “Il Giardino dei ciliegi” di A. Cechov per la regia di Reza Keradmad tutti nel 2011 e quest’anno di “Stazipone Pirandello-Nuntereggae più” sempre a Auriuso. Sta lavorando ad un prossimo allestimento ispirato al romanzo di Romain Gary “La vita davanti a sè”.

 

Teatro dei Conciatori

Via dei Conciatori, 5 – 00154 Roma

Per prenotazioni: tel 0645448982 – 0645470031

Costo biglietti: intero 15 euro, ridotto 12 euro; tessera associativa 2 euro.

Orario spettacoli: dal martedì, mercoledì venerdì e sabato ore 21,00 – domenica e giovedì ore 18,00.

Riduzioni per gli studenti universitari, gli over 65, tutti coloro che si presentano in teatro come lettori di Saltinaria.it e Mercuzio per gli abbonati metrobuscar e per tutti coloro che presentano un biglietto atac obliterato in giornata.

info@teatrodeiconciatori.it

  http://www.teatrodeiconciatori.it

IL TEATRO E’ PATROCINATO DAL MUNICIPIO XI

 

Ufficio stampa Teatro dei Conciatori

Maya Amenduni mayaamenduni@gmail.com +393928157943

LEAVE A REPLY