Bailando mi tierra… Mudéjar

0
190
Condividi TeatriOnline sui Social Network

 

Foto di Max Pucciarello
Foto di Max Pucciarell

Compañia Española de Danza

di e con Miguel Ángel Berna

ballerini: Manuela Adamo, Yolanda Barrero, Yasmina Pineda, Yasmina Sánchez, Francisco Morgado, Pablo Perez

orchestra: Alberto Artigas bandurria, laud, Antonio Bernal basso, Guillermo Gimeno chitarra, Miguel Angel Fraile flauti, cornamusa, Josué Barres cajon, percussioni, J. Luis Seguer percussioni

Maria Josè Hernandez cantante

Mª Jose Mora costumi

Miguel Ángel Berna coreografia e regia

una produzione del Centro Aragones de Danza, Zaragoza

 

 

Secondo titolo della stagione di danza, martedì 26 febbraio va di scena al Teatro del Giglio Bailando mi tierra… Mudéjar, di e con Miguel Ángel Berna insieme alla sua compagnia di danza, accompagnati dal vivo da sei musicisti ed una cantante. Affascinante, carismatico, unico: questo spettacolo ha la stessa grande personalità di Berna, uno dei più significativi ballerini della Spagna di oggi. Danzatore dalla tecnica strepitosa e singolare, riesce ad unire nel suo stile originale l’altissimo livello di preparazione con la sua naturale e travolgente carica passionale. Coreografo e creatore di spettacoli di respiro internazionale, Miguel Ángel Berna è un virtuoso della jota– una delle danze più antiche e conosciute di Spagna – e sembra far danzare personalità differenti racchiuse in un solo corpo.

Quando il sipario si apre, Berna appare avvolto in un cono d’ombra. Colpisce la sua immobilità che comincia a prender vita quando le mani vengono illuminate. Dal movimento frenetico delle dita parte il canto suggestivo delle nacchere. Sono le mani che controllano il corpo, ancora fermo e già proiettato nell’imminente movimento.

Bailando mi tierra… Mudéjar è uno spettacolo che raccoglie in sé danze di origine diversa, tutte riunite sotto il segno della contaminazione. Uno stile d’arte, elaborato nel Medioevo dai musulmani rimasti nella Spagna della Reconquista cattolica, incorpora la ricchezza di differenti esperienze culturali, islamica, cristiana ed ebraica.

Biglietti da 11 a 30 euro

Martedì 26 febbraio 2013, ore 21

Per informazioni: Biglietteria del Teatro del Giglio, Tel. 0583 465320, Email: biglietteria@teatrodelgiglio.it

 

 

 

 

LEAVE A REPLY