Così in terra

0
278
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotodi e con Davide Enia

accompagnato alla chitarra dal M° Giulio Barrocchieri

produzione PRODUZIONE SANTO ROCCO E GARRINCHA

Penultimo appuntamento della Rassegna Il Piacere della Lettura, sabato 16 febbraio al Teatro di Rifredi di Firenze, con uno dei più avvincenti esponenti del teatro di narrazione, il pluripremiato autore e attore palermitano Davide Enia, di cui ricordiamo lo strepitoso Italia-Brasile 3-2, qui alle presecon il reading teatrale di Così in terra tratto dal suo primo omonimo romanzo finalista dei prestigiosi Premi Strega e Bancarella 2012.

Dalla pagina al palcoscenico cinquant’anni di storia italiana raccontati attraverso le vicende del piccolo Davidù, condannato al ring da una famiglia di pugili, e di una schiera di altri personaggi memorabili. IlcompagnodigiochiGerruso,ilMaestrodiboxeFranco,lamadrediscretaepremurosa,iltenenteDArpa,lasaggianonnaProvvidenza,compareRandazzo,Ninadalla«boccadigelso»ealtriancora.Lelorostorie,comicheetragiche,scivolanoleunenellepieghedellealtre,componendoilritrattodiunafamiglia,diunacittà,diunmondoinbattaglia,pienodigraziaeferocia.

Dalla Seconda Guerra Mondiale alla strage di Capaci del tragico 1992, passando per il periodo della ricostruzione post-bellica, gli anni del Sacco di Palermo e quelli della mattanza di mafia: vicende epiche e sentimentali, nell’impietoso ritratto di un mondo ricolmo di ironia e violenza.

Il dialetto siciliano, che fa capolino di tanto in tanto, è probabilmente l’unico modo, così diretto, per farci entrare nella storia e sentire l’odore dei pugni, del sudore, del sangue fuori e dentro il ring.

Drammaturgia carnale, dolce e feroce, resa ancora più vibrante e vitale dall’interpretazione dell’autore, accompagnato in scena dalle musiche eseguite dal Maestro Giulio Barrocchieri.

Davide Enia vive lavora e cucina a Palermo dove è nato nel 1974, e dove ha passato l’infanzia a giocare a calcio in mezzo alla strada e a tifare per il Palermo. È attore, regista e autore teatrale pluripremiato soprattutto per il suospettacolo cult:”Italia-Brasile3a2″ (2002) seguito da “Maggio ‘43”, sui bombardamenti su Palermo di quell’anno e da “Scanna”, storia della vita di una famiglia confinata in un rifugio durante la guerra.

Formidabile “narrautore”, cantastorie e incantatore, fantasista della parola, Davide Enia affronta la scena con la forza della sua presenza e la voglia di farsi ascoltare utilizzando la forma del racconto che personalizza con un originale lavoro di recupero della tradizione ritmica e linguistica del “cunto” siciliano. Con “Così in terra” entra appieno nel mondo della narrativa, dopo che vi aveva fatto capolino nel 2010 con il racconto “Mio padre non ha mai avuto un cane”.

Per info: 055 4220361/2

intero € 14 – ridotto € 12

Punto Box Office: dal lunedì al sabato ore 16-19

Teatro di Rifredi

Via Vittorio Emanuele II, 303 – 50134 Firenze

www.toscanateatro.it

LEAVE A REPLY