Ed Cherry in concerto

0
178
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Casa del JazzEd Cherry chitarra

Art Hirahara piano

Marco Marzola contrabbasso

Jeromy Jennings batteria

Venerdì 22 febbraio alla Casa del Jazz il quartetto di Ed Cherry, un musicista e compositore di grande esperienza, grazie anche alla collaborazione al fianco di Dizzy Gillespie, con una profonda conoscenza del linguaggio jazzistico applicato alla chitarra semi acustica.

Sul palco della Casa del Jazz con Eddy Cherry alla chitarra: Art Hirahara al piano, Marco Marzola al contrabasso e Jerome Jennings alla batteria.

Nato a New Haven, Connecticut. Dopo essersi trasferito a NewYork nel 78, Ed Cherry ha suonato la chitarra con Dizzy Gillespie 1978-1992, esibendosi nel quartetto di Gillespie, big band e con l’Orchestra delle Nazioni Unite, che ha registrato il Grammy Award-winning Live at Royal Festival Hall. Ha collaborato con: Dizzy Gillespie, Henry Threadgill, Kenny Burrell, Ray Brown, Steve Coleman, Paquito Dí Rivera, Freddie Hubbard, Carmen McRae, Elvin Jones, James Moody, David Murray, Claudio Roditi, JimmySmith, Sarah Vaugha, Clark Terry, Max Roach, Roy Hargrove, Jimmy Heath, Jon Faddis, Randy Brecker, Bobby Watson, Benny Green, Cyrus Chestnut, Kenny Barron, Ignacio Berroa, John Lee, Dennis Mackrel, Slide Hampton, Jimmy Heath, Flora Purim, Mario Rivera, Giovanni Hidalgo, Arturo Sandoval, Steve Turre, Danilo Perez, Airto Moreira…

Art Hirahara è un pianista tastierista jazz e compositore di NY. Originario della San Francisco BayArea, Art si trasferisce a New York nel 2003 per essere richiesto dal gruppo di musicisti difama mondiale. Art ha avuto il privilegio di suonare con Stacey Kent, Akira Tana, RufusReid, Don Braden, Roseanna Vitro, Dave Douglas, Vincent Herring, Victor Lewis,Travis Sullivan’s Bjorkestra, Jim Black, Jenny Scheinman, Greg Cohen, Fred Ho, Sean Nowell, Royal Hartigan and Hafez Modirzadeh. Si è esibito in tutto il mondo, in Europa, Asia, Sud America, Medio Oriente e ampiamente in giro per gli Stati Uniti.

Marco Marzola, contrabbasso, catturato dai Jazz, si trasferisce a New York nel 1982, Barry Harris e Buster Williams. Ha suonato, registrato e collaborato con musicisti della scena Internazionale del jazz come: Jimmy Lovelace, Tommy Tarantine, Betty Carter, Harold Land, George Cables, GregHutchinson, Steve Turre, Tommy Campbell, John Hics, Tony Scott, Jessy Davis, Bruce Forman, Jimmy Cobb, Ed Cherry, Akua Dixon, Jaimeo Brown, Sherman Irby, JamesZollar, Dion Parson, Darrell Green, Stacy Dillard, Giulio Capiozzo, Flavio Boltro, Stefano Bollani, Fabrizio Bosso, e molti altri ancora.

Jerome Jennings, batteria, ogni tanto in un istante arriva un musicista abile all’arte della musica, si inserisce in qualsiasi genere musicale. Un musicista che contro alla credenza popolare, può suonare tutti gli stili, esuonarli tutti bene. Questo musicista è Jerome Jennings nato e cresciuto in Cleveland Ohio. Le sue performance e le registrazioni con Maestri luminari del Jazz come: Benny Golson, Sonny Rollins, Hank Jones, Ray Charles, Ernestine Anderson, Christian McBride,Wynton Marsalis, Count Basie Orchestra, Valery Ponamarev, Rufus Reid, Steve Turre,Kenny Barron, Dave Liebman, Cecil Bridgewater, Ronnie Mathews, Frank Foster, per citarne solo alcuni…

Casa del Jazz

Viale di Porta Ardeatina, 55 – Roma

Info: 06/704731

Ingresso 10 euro

LEAVE A REPLY