Il rompiballe

0
148
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoIL ROMPIBALLE di Francis Veber con Gianmarco Tognazzi e Bruno Armando regia di Andrea Brambilla, in scena al Dante, venerdì 8 e sabato 9 febbraio.

Il rompiballe, in scena venerdì 8 e sabato 9 febbraio alle 21, al Teatro Dante di Campi Bisenzio (FI) è considerato un capolavoro della drammaturgia comica mondiale. Da questo testo teatrale sono stati tratti due film di grande successo: L’emmerdeur, di Molinaro con Lino Ventura e Jacques Brel, e Buddy Buddy di Billy Wilder con Jack Lemmon e Walter Matthau. Francis Veber, che ne è l’autore,  è riconosciuto come uno dei più importanti sceneggiatori europei: un alchimista rigoroso, che conosce alla perfezione le ricette della comicità e che trae dai dettagli della natura umana gli spunti per far nascere personaggi coinvolgenti e divertenti, perché in fondo sempre un po’ veri. Veber è stato un grande appassionato di cinema e ha messo a profitto le conoscenze che questa passione gli forniva per dedicarsi al genere comico, firmando scritti e dialoghi di spettacoli e film divenuti, in Europa e forse ancor più negli USA, dei veri e propri classici. Protagonisti di questo spettacolo, la cui regia è firmata da Andrea Brambilla, sono Gianmarco Tognazzi e  Bruno Armando, nei ruoli che furono della coppia comica Matthau-Lemmon della versione cinematografica americana e prima ancora di quella francese Ventura-Brel. I due attori saranno in scena con Renato Marchetti, Fausto Sciarappa e Stella Egitto.
La vicenda si svolge in una stanza d’albergo, dove Ralph, un killer professionista molto quotato nel suo ambiente, serio, meticoloso, che ha sempre rispettato alla lettera ogni contratto, sta per portare a termine la “missione” più importante della sua vita. Tutto è stato predisposto fin nel minimo dettaglio ma il malvivente non ha fatto i conti con il destino che gli appioppa come vicino di stanza tale Pignon, imbranato vulcanico instancabile pasticcione. Pignon è in piena crisi: sua moglie lo ha appena lasciato. Affitta una stanza nel piccolo hotel nella stessa città in cui la sua ormai ex moglie si è trasferita con il suo nuovo compagno. Vuole tentare di persuaderla a tornare con lui. La disperazione di Pignon, che non perde però mai e poi mai la capacità di rappresentare il migliore di tutti i rompiballe di questa terra, e la determinazione ceca del killer provocheranno un vero sisma all’interno dell’hotel. Gian Marco Tognazzi interpreta Pignon e ne fa un ritratto godibilissimo, tra manie, nevrosi e candore, mentre Bruno Armando lo affianca con il disegno del killer educato, più una simpatica canaglia che un mostro di efferatezze. Gianmarco Tognazzi, figlio del grande attore Ugo, aveva solo sei anni quando ha iniziato a calcare le scene in film come “L’anatra all’arancia” di Salce, “Non toccare la donna bianca” di Ferreri, e “Romanzo Popolare” di Monicelli. Da allora non ha mai smesso di recitare a teatro, al cinema e in Tv. BIGLIETTI Platea e Palchi di Platea intero 24€ ridotto*21€; Palchi I° ordine 16€ 14€;  Palchi II° ordine 11€ 9€ . Prevendite BOXOFFICE

 

BIGLIETTERIA: Piazza Dante, 23 – Campi Bisenzio (FI) – tel. 055.8940864 – www.teatrodante.it

 

RIDUZIONI STAGIONE DI PROSA: I biglietti ridotti sono riservati agli *over 65, under 26, Controradio club  Il venerdì sconto di 5€ per i soci

 

ufficio stampa: Elisabetta Cosci – elisabettacosci.stampa@gmail.com – mob 339 5711927

LEAVE A REPLY