Giobbe Covatta in “6 gradi”

0
153
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoManca solo una settimana alla conclusione della stagione di prosa elaborata al Teatro “G.Puccini” di Altopascio (LU) dall’Associazione Culturale Pinocchio Idee e Progetti e dal Comune di Altopascio. Domenica 24 marzo, alle ore 21.00, ci si attende il tutto esaurito per “6 gradi”, uno spettacolo costruito per far ridere e per far riflettere da uno degli interpreti più amati dal pubblico, Giobbe Covatta, in questa occasione affiancato da Ugo Gangheri e Mario Porfito.

Lo spettacolo è interamente collocato nel futuro; il grande comico napoletano si è chiesto: come sarà un mondo la cui temperatura media sarà più alta di un grado rispetto al 2012? E quando i gradi saranno due? E quando saranno 6? Dopo “7”, come i vizi capitali, e “30”, come gli articoli della Carta dei Diritti dell’Uomo, ancora una volta è un numero a dare il titolo alla piece di Covatta, scritta a quattro mani con Paola Catella e prodotta da L’Uovo Teatro Stabile d’Innovazione L’Aquila. Dal palcoscenico del teatro di Altopascio, utilizzando modelli matematici applicati all’ecologia creati con solide basi scientifiche, l’attore ci farà pensare sul fatto che i nostri più stretti discendenti andranno incontro a seri problemi, dovranno adattarsi a (soprav)vivere in un pianeta divenuto assai meno ospitale, se fin da oggi non cercheremo di risolvere i problemi dell’ambiente, della sovrappopolazione e dell’energia. L’uomo, però, sicuramente non perderà il suo ingegno: Giobbe si diverte ad immaginare le stravaganti invenzioni scientifiche, ma anche sociali e politiche, che l’umanità sarà capace di mettere a punto per far fronte a una drammatica emergenza ambientale e sociale. Vedremo personaggi dotati di grande verve comica indaffarati a realizzare all’ultimo momento quello che avremmo dovuto fare da anni; ed è probabile che i nostri discendenti ci giudichino severamente e si arrabbino un po’ con i loro genitori e nonni, trovando estremamente ridicolo il nostro modo di vivere. Un nuovo spettacolo dove comicità, ironia e satira si accompagnano alla divulgazione scientifica su quelli che sono senza dubbio i grandi temi del nostro secolo: sostenibilità del Pianeta e di conseguenza delle sue popolazioni. Un’occasione di divertimento ma anche per comprendere che la fine del mondo prevista per il 2012 potrebbe essere solo stata rimandata di… 6 gradi!

Sarebbe un peccato perdersi questo appuntamento, allestito dall’Associazione Culturale Pinocchio Idee e Progetti e dal Comune di Altopascio. Il costo del biglietto è di 20.00 Euro, con riduzioni per Under25, Ultra65, soci Cral, Associazioni Teatrali e gruppi organizzati di almeno 10 persone; previste tariffe speciali per studenti. Il biglietto può essere acquistato in prevendita nei tre giorni precedenti lo spettacolo alla biglietteria del teatro, aperta dalle ore 16.00 alle ore 19.00; nelle stesse ore sarà possibile avere informazioni o prenotare telefonicamente chiamando il 3342866997.

LEAVE A REPLY