Jazz Standards: Ibrido Hot Six

0
251
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Casa del JazzSecondo appuntamento mercoledì 15 maggio alla Casa del Jazz per il terzo ciclo di guide all’ascolto dedicato agli standards del jazz, condotto sempre da Gerlando Gatto.

Gerlando Gatto sarà affiancato da una delle più originali formazioni apparse all’orizzonte jazzistico negli ultimi anni: l’“Ibrido Hot Six” ovvero: Antonio Apuzzo sax alto, sax tenore, clarinetto, clarinetto basso, Francesco Fratini tromba, Pino Capomolla flauto, Andrea Amendola viola, violino, Sandro Lalla contrabbasso, Gianluca Taddei contrabbasso, Luca Bloise marimba, percussioni. Il gruppo, dall’organico assai particolare – niente batteria e presenza di strumenti inusuali per il jazz quali l’oboe – presenta una sorta di jazz cameristico che trova la sua ragion d’essere nella comune passione dei musicisti per la composizione, rielaborazione, l’esecuzione e l’improvvisazione. D’altro canto il termine “Ibrido” vuole significare proprio il rapporto sinergico tra un impianto prevalentemente jazzistico e modalità esecutive desunte dalla tradizione eurocolta. Alla Casa del Jazz eseguiranno “Chelsea Bridge”, “Come together” e “Self portrait in three colors”.

Casa del Jazz

Viale di Porta Ardeatina, 55 – Roma

Info: 06/704731

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

LEAVE A REPLY