Vox Mundi Festival (6° edizione)

0
212
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoMusiche del Mondo, enogastronomia, incontri con l’autore: un mese di eventi a Magliano in Toscana!

 

Dal 29 giugno si svolgerà a Magliano in Toscana (GR) Vox Mundi Festival 2013. Il festival maremmano di musiche dei popoli, giunto alla sesta edizione, presenta quest’anno un ricco carnet di appuntamenti non solo concertistici. Infatti, oltre al consueto concerto del sabato sera preceduto da “Un assaggio di Maremma” – apprezzatissima degustazione di vini e prodotti tipici – il suggestivo borgo medioevale sarà animato da un’ininterrotta serie di eventi di vario genere (dagli incontri con l’autore, ai concerti acustici negli angoli caratteristici del paese).

Il cartellone dei concerti del festival avrà inizio sabato 29 giugno con una gustosa Anteprima in programma nel centro storico della frazione di Montiano. La vocal Band Blue Pengu­in presenterà lo spettacolo “Nove voci … quasi un’orchestra”. Sulle orme dei grandi gruppi vocali internazionali (Take Six, Vocal Sampling, Swingle Singers, ecc.) i nove cantanti bolognesi eseguono il Contemporary a cappella, genere vocale in cui ogni cantante è allo stesso tempo solista e strumento poiché tutti i suoni – dalla batteria al basso, dalle chitarre agli archi – sono riprodotti dalle sole voci. L’orchestra vocale Blue Penguin “suonerà” cover pop e dance anni ’80, musica latino-americana e canzoni italiane anni ’30 e ’40.

Il cartellone principale del Festival proseguirà nella piazza del Popolo di Magliano in Toscana. Prima tappa del giro del mondo del Vox Mundi Festival sarà il Galles: sabato 6 luglio saranno a Magliano i Calan. Definiti “New ambassadors of Welsh Cool”, i Calan sono cinque talentuosi giovani musicisti che hanno arricchito con un sound fresco, vitale e vibrante la musica tradizionale gallese, conservando alcune preziose peculiarità della tradizione come l’uso degli strumenti tipici (arpa celtica, cornamuse, violino) e l’affascinante “step dancing”.

Sabato 13 luglio sarà la volta del Fado portoghese. Vox Mundi Festival presenta in prima assoluta in Italia una produzione originale in cui si potrà ascoltare il fado più autentico, interpretato da musicisti e fadistas di una delle più rinomate Case del Fado di Alfama (l’antico quartiere di origine araba della città di Lisbona, dove ancora oggi risuonano le sensuali note di questa musica struggente), il  Clube de Fado di Mario Pacheco.

Sabato 20 luglio, dalla California, i leggendari Tuck & Patty: il duo chitarra-voce più famoso al mondo. Da 35 anni un sodalizio inscindibile, un’alchimia di voce e chitarra ormai entrata nella storia della musica; da quando il loro primo disco “Tears of Joy” conquistò la stima degli appassionati di jazz, l’ammirazione dei chitarristi e le radio pop con la cover di “Time After Time” di Cyndy Lauper.

Sabato 27 luglio il festival proporrà i tedeschi Polkaholix, ottetto berlinese che ha recuperato la tradizionale polka tedesca rivitalizzandola con un’energica iniezione di ska, musica balcanica, caraibica, folk e klezmer. Un mix strabiliante, uno show veramente irresistibile, tutto da ballare.

Il Festival si chiuderà venerdì 2 agosto con una produzione originale dal titolo “Canti di mare e di maremme”. I suoni della banda polifonica della Corsica Zamballarana si incontreranno con la musica popolare toscana del Coro delle Donne di Magliano. Zamballarana ha valorizzato il grande patrimonio di musiche tradizionali dell’Isola della Bellezza contaminandolo con ritmi e suoni mediterranei. Il gruppo utilizza strumenti tipici costruiti solo in Corsica come la “cetera”, un particolare mandoloncello a sedici corde, la percussione “columbu” o il flauto “pivana”, assieme a strumenti classici come il violino, la fisarmonica e gli ottoni. Le Donne di Magliano canteranno le loro maremme, terre anche queste di frontiera, aperte agli incontri con culture “altre”, ma fiere delle loro tradizioni.

Come detto le novità di questa sesta edizione di Vox Mundi Festival saranno le due mini-rassegne che si svolgeranno con cadenza settimanale per tutto il periodo del Festival: “Giovedì al Torrione: Maledetti Toscani”, incontri con personaggi dell’arte e della cultura rappresentativi della nostra regione intervistati da Fabio Canessa nell’incantevole giardino del Torrione delle Mura medievali e ogni venerdì “Musiche del mondo nelle vie del borgo”, concerti di musiche del mondo a dimensione acustica, ambientati in alcuni angoli caratteristici del centro storico di Magliano in Toscana.

Saranno quindi in totale ben 14 gli eventi organizzati dal Festival dal 29 giugno al 2 agosto: un segnale importante di vitalità per un territorio che vuole sviluppare la propria vocazione turistica e la cultura dell’accoglienza.

Vox Mundi Festival è promosso dal Comune di Magliano in Toscana, con la collaborazione dell’Associazione musicale Soul Diesis. La direzione artistica è di Carla Baldini. Il Vox Mundi fa parte del progetto regionale “La Maremma dei Festival”.

La Segreteria del festival è presso il Centro Enoturistico di Magliano in Toscana (GR), Tel. 0564.593249, 335.5849911.

Sito web: www.voxmundifestival.org – E-mail: info@voxmundifestival.org.

LEAVE A REPLY