Il Ritmo delle Città (7° edizione) – Il festival jazz di Milano

0
219
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoPer la sua settima edizione Il Ritmo delle Città – il festival jazz di Milano compie un ulteriore balzo in avanti: da sempre radicato nelle periferie milanesi che ha contribuito a scoprire e valorizzare e nel territorio lombardo, nel 2013 sposta l’attenzione decisamente sul fronte internazionale.

Su nove appuntamenti del cartellone principale, ben sette gruppi provengono da sette paesi europei diversi: dalla Cecoslovacchia il Quartetto Libor Smoldas con lo storico sassofonista Bobby Watson, e poi lo svedese Jan Lundgren Trio, il Finlandese Jukka Perkko, l’inglese John Taylor, la tedesca Nicole Jo, i norvegesi Jazz Mob, il francese Rémi Panossian. Altri due musicisti, Chick Corea e Steve Swallow sono statunitensi.

Anche nelle edizioni passate abbiamo sempre ascoltato musicisti stranieri e basti citare, ad esempio, Brad Mehldau, Dee Dee Bridgewater, i Manhattan Transfer, Wayne Shorter. Ma dallo scorso anno si è inaugurato uno spazio privilegiato dedicato al jazz scandinavo che sta aprendo nuove, interessanti frontiere. E proprio con il norvegese Festival Nattjazz di Bergen, lo Svedese Ystad Sweden Jazz Festival, con April Jazz di Espoo in Finlandia e il Festival Jazzkaar di Tallinn in Estonia, è stato avviato un attivo rapporto di collaborazione: Il sorpasso di Dino Risi, progetto multimediale fra jazz e cinema con il Fabrizio Bosso Quartet, è stato ospitato nei loro programmi  e, negli ultimi due anni sono stati inseriti nel festival gruppi provenienti da questi importanti contesti internazionali.

Milano e la sua cintura periferica, quest’anno rappresentata da Arese, Legnano e Magenta (qui l’attività è in autunno), fra giugno e fine luglio, il periodo tradizionale di attività del festival, saranno invase da un “ritmo” che conquista: musica, e di qualità, proposta di volta in volta in tutte e nove le zone cittadine, palcoscenici e musicisti itineranti, in un viaggio coinvolgente che vedrà protagonisti i grandi nomi del jazz e i musicisti emergenti, le giovani promesse delle scuole di musica.

Si comincia il 19 giugno con il George Cables Quartet nella splendida cornice di Villa Ricotti La Valera di Arese che ospiterà poi nelle serate del 26 giugno e del 3 luglio, Il sorpasso in jazz Fabrizio Bosso Quartet e il duo Gianluca Petrella – Giovanni Guidi.

In città il primo concerto è previsto il 25 giugno: si parte dall’Orto Botanico di Cascina Rosa, lo spazio scoperto e conquistato dal Ritmo delle Città, con il pianista inglese John Taylor che suona McCartney; poi il 27 giugno ci spostiamo al Parco Trotter, dove Enrico Intra accompagnato da Marco Vaggi, Tony Arco, e affiancato dai Civici Sax Quintet e dai maestri della Scuola Happy Tai Chi inonderà di musica tutto il parco facendolo suonare in ogni suo angolo.

In luglio si incomincia il 4 alla Palazzina Liberty con il cecoslovacco Libor Smoldas Quartet, ospite Bobby Watson, quindi, il 10, è la volta di Claudio Angeleri Quintet & Gianmarco Tognazzi, al Politecnico di piazza Leonardo, con l’ormai tradizionale appuntamento che incrocia jazz e letteratura, varato proprio dal festival fin dalla sua prima edizione e dedicato quest’anno a Dizzy Gilliespie e alla sua autobiografia di cui Tognazzi leggerà alcuni brani.

La sera successiva si torna all’Orto Botanico, dove suoneranno lo svedese Jan Lundgren Trio e il finlandese Jukka Perko Streamline Jazztet. Il 15 luglio il Ritmo sbarcherà al Castello Sforzesco con l’attesissimo Steve Swallow Quintet e la partecipazione di Carla Bley, riportando la grande musica al Castello riaperto al pubblico del jazz dopo tantissimi anni.

Il 18 altro spazio periferico, il Circolo dei Talenti dell’antica Cascina di Chiesa Rossa dove suona il Boltro Negri Quartet e il 22 una star del jazz internazionale, Chick Corea, sarà ancora all’Orto Botanico di Cascina Rosa per un evento eccezionale di piano solo nel quale spazierà da grandi pagine storiche a composizioni originali. Altro evento speciale, il giorno stesso il musicista terrà un seminario, dal titolo Il piano solo nel jazz, organizzato dai Civici Corsi di Jazz – Civica Scuola di Musica.

Si chiude a Milano il 25 luglio, ancora al Castello Sforzesco e ancora in clima europeo con il norvegese Jazz Mob (il 26 anche a Legnano) e il francese Rémi Panossian Trio. Il Festival terminerà a Legnano la propria sessione estiva il 28 luglio a Palazzo Malinverni con il Gianni Branca Sextet.

Sono 22 in tutto i concerti di questa edizione estiva: 9 si tengono a Milano distribuiti fra i “grandi” italiani e internazionali, oltre al seminario di Chick Corea, 5 concerti si svolgono nella cintura provinciale fra Arese, Legnano e, nel prossimo autunno, Magenta, e 8 sono gli incontri con gli allievi dei Civici Corsi di Jazz, importante vetrina dove i giovani possono proporre e valorizzare il loro talento.

In 3 appuntamenti del cartellone segnaliamo un “doppio set”: 11 luglio, 21 luglio e 25 luglio.

Sul fronte del sostegno economico, sono insostituibili compagni di viaggio Fondazione CARIPLO quest’anno alla scadenza del suo apporto triennale, il Comune di Milano, oltre al Politecnico di Milano che assicura la sua “storica” collaborazione anche per questa edizione.

Dal 2012 il Ritmo delle Città è un festival riconosciuto e sostenuto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.

Accanto a queste istituzioni offrono il loro patrocinio il Consiglio Regionale della Lombardia e le Ambasciate di Norvegia, Svezia e di Finlandia e il Centro Culturale Ceco.

Sul piano creativo e organizzativo, si perfeziona il sodalizio di rete culturale fra Emilio Sioli, presidente dell’Associazione Arti e Corti e le due “anime” di Musica Oggi, Enrico Intra e Maurizio Franco affiancati, per allargare lo sguardo all’intera regione Lombardia, da Scenaperta Alto Milanese Teatri, Associazione Bollate Jazz Meeting e Comune di Magenta, ma anche  dalle Associazioni CDpM di Bergamo, Tetracordo di Stradella e Fortemente di Ponte in Valtellina che replicheranno a Pavia, Castel San Giovanni e Sondrio il progetto “Jazz from Scandinavia” il 12 e il 13 luglio.

Per l’aspetto mediatico, logistico e promozionale, vengono coinvolte ancora la storica Associazione Secondo Maggio e il Mensile Musica Jazz mentre l’edizione 2013 acquisisce l’apporto di Radio Popolare, che condivide l’idea della grande proposta culturale in periferia e appoggia il lavoro delle Associazioni di quartiere, oltre all’Università degli Studi di Milano – Dipartimento di Bioscienze per la concessione dell’Orto Botanico di Cascina Rosa e ad Associazione Italia Festival, a cui Il Ritmo delle Città aderisce, impegnata a promuovere i principali festival nazionali.

 

per informazioni
02.95409482
nei giorni dei concerti dalle ore 20.30: 331.6085877

www.ilritmodellecitta.it

 

per informazioni seminario con Chick Corea

civijazz@associazionemusicaoggi.it

prevendite

www.ticketone.it

www.vivaticket.it

 

le fotografie si trovano a questo link:

www.ilritmodellecitta.it/press.zip

 

ufficio stampa

Rossella Tansini

tel. 02.29409438

377 9956653

rossella.tansini@teletu.it

LEAVE A REPLY