Jesus Christ Superstar il musical

0
242
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoIn occasione del quarantennale dell’uscita del film di Norman Jewison, la compagnie Rockopera e Metropolis, in collaborazione con Leg e BCManagement, portano in scena Jesus Christ Superstar, il musical per eccellenza, in un imperdibile tour estivo con tappe sparse in tutta Italia. Il debutto del tour è in programma per il 12 luglio 2013, allo Stadio di Empoli per poi proseguire in tutta Italia, fra gli altri, al Teatro D’Annunzio di Pescara, al Festival Pucciniano di Torre del Lago, per concludersi – a settembre – a Milano. Il musical – realizzato in lingua originale con sottotitoli in italiano – vedrà in scena oltre 80 artisti tra musicisti, cantanti, ballerini e, in alcune occasioni, la partecipazione esclusiva di un’orchestra sinfonica, per un’esecuzione che “riscopre” la partitura musicale originale, cosi come fu concepita negli anni ’70 dal giovanissimo Andrew Lloyd Webber. Lo spettacolo è realizzato su licenza dell’editore inglese The Really Useful Group” di Londra.

La caratteristica di questo allestimento è la fedeltà all’opera originale mantenuta nello stile dei personaggi, nelle loro interpretazioni, nelle ambientazioni, nelle vicende che raccontano una storia a dir poco emozionante capace di coinvolgere da sempre un pubblico trasversale di tutte l’età.

 

Il Musical

Con Jesus Christ Superstar, Tim Rice e Andrew Lloyd Webber diedero vita ad un’opera teatrale moderna, grazie al tentativo riuscito di unire la musica colta ed il rock. L’opera narra l’ultima settimana di vita di Gesù prima della crocifissione, attraverso il punto di vista di Giuda. I protagonisti principali della scena sono quattro personaggi: Gesù è una figura che ha molto di umano e poco o nulla di divino, grazie alla sua capacità di manifestare di fronte alla morte i dubbi e la paura caratteristici del pensiero umano; Giuda, narratore dell’opera, razionale e coerente, non traditore ma vittima suo malgrado, come il suo maestro, di un disegno del destino più grande di lui; Maria MaddalenaSusanna Pellegrini – protagonista di musical di successo come “Mamma Mia!”, “I promessi sposi” e “Biancaneve” – rappresenta la femminilità più dolce, investita da un amore immenso, che non riesce a comprendere. Infine Ponzio Pilato, figura emblematica dalla personalità complessa.

 

Note di regia

Quaranta anni fa gli autori ci hanno regalato musiche eterne e universalmente riconosciute. Vere pietre miliari della storia della musica. Ma in Jesus Christ Superstar, ciò che colpisce, è l’estrema modernità dei caratteri, le cui ansie e paure sono alla portata di tutti noi. I testi di Tim Rice, vero gioiello dentro il capolavoro, delineano personaggi noti da sempre, come Giuda, Gesù, Maria Maddalena, Pilato, ma li svelano sotto una prospettiva nuova, estremamente umana, tormentata: é proprio questo a renderli così vicini, a farceli amare.

I grandi temi non sono solo quelli religiosi, ma quelli comuni, dell’amore, dell’amicizia, del tradimento. Abbiamo voluto quindi affrontare, sia dal punto di vista musicale, che da quello interpretativo, una messa in scena rigorosa, nella quale abbiamo cercato di dare risalto alla peculiarità e bellezza di un capolavoro che non smette di incantare. 

                                                                                              Emiliano Galigani – Mara Mazzei

 

LEAVE A REPLY