Modern Mitology

0
226
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoUn grande evento di musica dance, per la prima volta allo Stadio dei Marmi di Roma, Modern Mitology, domenica 30 giugno, vedrà protagonisti: Carl Cox, uno dei più famosi super-star dj della scena internazionale contemporanea, Marco Carola, uno dei nomi più importanti della musica techno e elettronica non solo in Italia, ma ormai affermato anche a livello internazionale, il live di Mathew Jonson, considerato uno dei produttori elettronici più ispirati degli ultimi anni, Aril Brikha, di adozione svedese, considerato uno dei produttori più rilevanti in ambito Deep Techno e infine  Giancarlino e Cirillo.

Carl Cox ha iniziato la sua vita musicale come dj di musica house a metà degli anni ’80 e hardcore ed acid house a inizio degli anni ‘90, usando anche come soprannome “Three Deck Wizard”. Ha suonato nei club The Eclipse, Edge, Shelly’s, Sterns Nightclub, Heaven, Angels e The Haçienda, così come per i rave Fantazia, Dreamscape e Amnesia. Ora possiede due etichette discografiche Intec Records e 23rd Century Records. Carl Cox è nato tra la musica e come tale è rimasta la sua unica e vera passione, infatti fin da piccolo i suoi genitori lo hanno abituato ad ascoltare i generi più diversi ed hanno assecondato le inclinazioni del figlio.Il suo biglietto di ingresso nella scena musicale avviene nel 1986, quando Carl Cox si trasferisce a Brighton e scopre quello che lui stesso definisce the pure thrill of acid house. Summer Of Love è considerato il suo primo successo e al Sunrise rave nel 1988 suona per la prima volta a tre piatti.Carl Cox da quel giorno diventa il Mago dei tre piatti e da allora il suo telefono non ha più smesso di squillare. Di lì è stato un susseguirsi di presenze agli eventi più prestigiosi, tanto che possiamo dire che Carl Cox ha contribuito in modo fondamentale alla storia della club culture inglese, perché lui nelle occasioni importanti c’era sempre. Ha suonato all’inaugurazione del leggendario Shoom di Danny Rampling, ha collaborato con Paul Oakenfold, è stato resident allo ZAP Club di Brighton.Dopo le soddisfazioni come dj, ecco arrivare i successi come producer. Nel 1991 con la Perfecto pubblica la sua prima hit ‘I Want You’, che entra direttamente al 23º posto dei Top of the Pops chart inglese. Il follow up, Does It Feel Good To You è un successo, anche se è visto come progetto dance-pop. Le preferenze di Carl Cox però si avvicinano di più alla house e alla techno e per questo motivo non sceglie la carriera da popstar ma preferisce un ritorno alle origini. L’album FACT 1995 è techno ed ha venduto fino ad oggi circa 250.000 copie. Negli ultimi cinque anni Carl Cox si è dedicato ad un progetto diverso: Ultimate Music Management, che organizza club e tour, ma si occupa anche di trovare nuovi talenti, come Josh Abraham’s, Trevor Rockcliffe, Earl Gray e DJ Dan.Carl Cox ha suonato nei club dei luoghi più disparati: dal Sud Africa ad Israele, dalla Tasmania all’Asia. Ha recitato nel film dedicato ai club inglesi Human Traffic ed è riuscito a trovare il tempo di aprire nuove etichette discografiche: la Ultimatum Breaks e la Intec per produzioni techno ed house di qualità.

 Classe 1975, nato a Napoli, Marco Carola ha reso famosa la (fiorente) scena techno partenopea in tutto il mondo. A 13 anni suonava il suo primo kit di batteria e nel 1990, quando la House italiana stava vivendo il suo momento d’oro, la batteria fu sostituita da due piatti e un mixer con i quali cominciò mixare. Da ventanni dietro la consolle, il dj che ha messo Napoli sulla mappa del gotha mondiale elettronico, è uno degli artisti più rispettati della scena, e ha reso possibile il riconoscimento della musica elettronica a livello mondiale.

Come produttore e label manager Marco ha fondato etichette di successo quali la Design Music, nata nel 1996 – la prima italiana interamente dedicata all techno – , Zenit, Question, 1000 e Do.Mi.No. Inoltre ha pubblicato sulle migliori etichette del mondo: M_nus di Richie Hawtin , Plus8, 2M e Primate Recordings.

Nel 1998 il primo tour in Australia a cui seguono numerose tournèe in Nord America. Nello stesso anno si trasferisce a Francoforte per poter imporre con più facilità il suo stile unico di djing a tre piatti, abilità che lo rende tutt’oggi uno dei più grandi virtuosi del deck, come dimostrato dall’ultima classifica dei lettori di Resident Advisor che lo vede stabile al numero 11 fra i migliori dj del globo. Nel 2001 a Londra pubblica il suo primo album, “Open System”, un disco che svela al mondo il suo talento e la sua concezione globale della musica, una visione che abbraccia tutte le sfaccettature dell’elettronica, incoronato disco dell’anno dalla rivista tedesca Groove. In Germania viene a contatto con Hawtin e tutta la scuderia M-nus, della quale entra a far parte. Pubblica 5 album di cui l’ultimo, “Play it loud”, lo porta in tour in tutto il mondo radunando in ogni gig migliaia di adepti sotto la cassa. Non ci sono solo album nella sua carriera ma anche compilation passate alla storia. Per il Fabric di Londra pubblica nel 2006 il “Fabric mix 31”, una lezione di elegante-minimalismo su 16 tracce, a questa segue le compilation del Time Warp 2009.  Nel 2010 firma, su commissione di Sven Vath e con l’aiuto di Nick Curly, “Party Animals”, un doppio cd sintesi delle sulfuree notti targate Cocoon a Ibiza.

L’estate 2012 darà i natali alla nuova label di Marco Carola, la “Music –On”, un progetto che testimonia, ancora una volta, quanto il peso di una carriera ventennale non possa compromettere la vena creativa di un artista.

L’attitudine a radunare folle oceaniche, un altrettanto insopprimibile istinto a non fermarsi mai – sono noti i suoi set di otto e più ore -, né in consolle né in studio, creando, smontando e alterando qualsiasi cosa possa essere incollata ad un beat lineare, puro techno, hanno reso Carola uno dei più richiesti dj al mondo degli ultimi due decenni, apprezzatissimo tra i fan da Ibiza a New York, fino in Sud America e Australia.Music On è un’etichetta discografica fondata dall’artista e dj Marco Carola. Basata a Napoli, Music On propone la creazione di un suono all’avanguardia e si propone di organizzare eventi unici in tutto il mondo. Dopo alcuni memorabili anni a M-nus, Marco Carola ha sentito il bisogno di allargare il suo regno musicale e creare una sua casa per artisti ispirati e di talento. Così è nata Music On. Un’etichetta musicale dove l’unico requisito è la musica di ottima qualità

Mathew Jonson, il prodigio musicale canadese diventato nel giro di qualche stagione uno dei più ricercati producer e dj dell’attuale panorama della musica elettronica. Dopo aver studiato e suonato la musica classica, il jazz (con gli acclamati Modern Deep Left Quartet e con i Cobblestone Jazz) si è dedicato alla musica elettronica, prestando una particolare attenzione alle performance dal vivo e all’improvvisazione.

Non è una sorpresa dunque che la sua musica sia un accattivante ed evocativo ibrido di stili diversi: il suo stile è un originale flusso di bassi e melodie sintetiche con influenze jazz, techno, house, drum ‘n bass, fusion… Ha prodotto per etichette straordinarie, come Sub Static, Minus, Perlon, Kompakt, Itiswhatitis, Arbutus, e recentemente su Wagon Repair, la sua label.

Alcuni dei brani che ha creato come ‘Decompression’, ‘Alpine Rocket’ w/ Luciano, ‘Marionette’, ‘Folding Space, ‘Typerope’, and ‘Return of the Zombie Bikers’, si sono rivelati tra i più influenti di questi anni, e si sono affermati nelle Top Ten di artisti come Gilles Peterson, Richie Hawtin, Tiga, Sven Vath e Laur..

INGRESSO 37 euro + 3 diritti di prevendita

DURANTE  TUTTA LA MANIFESTAZIONE E’ VIETATA LA VENDITA DI SUPERALCOLICI

Info: 06/5748277

 

LEAVE A REPLY