A Monteverde va in scena la magia dell’acqua

0
294
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Antonello Venditti
Foto di Antonello Venditti

Monteverde, piccolo comune irpino di poco più di 800 abitanti, rinnova il suo tradizionale spettacolo dell’acqua. Già 30 mila le prenotazioni e attese ben 60 mila presenze per tutto il mese di agosto. Da stasera alle 21,30 il piccolo lago di San Pietro è protagonista di una magia che si ripete da ben otto anni, quella de Il Grande spettacolo dell’acqua (info e prenotazioni allo 082786432, prezzo15 euro), il progetto di solidarietà della fondazione Insieme per… presieduta da Padre Angelo Palumbo. La Fondazione Onlus nasce nel 2006 per volontà di un gruppo di amici campani, lucani e pugliesi, uniti dal desiderio di diffondere i valori di solidarietà e accoglienza attraverso il sostegno e la realizzazione di progetti umanitari. Lo spettacolo nasce per diffondere la vita e i valori di Gerardo Maiella, il santo del popolo che ha vissuto il suo percorso attraversando tre Regioni: la Basilicata dove è nato ed è cresciuto, la Puglia dove si è formato e la Campania dove ha operato. Il lago di San Pietro a Monteverde, crocevia di queste tre regioni, teatro della vita di San Gerardo Maiella, richiama a sé tantissimi turisti da tutta Italia e anche stranieri per uno spettacolo fatto di musica, luci, colori ma soprattutto magici giochi d’acqua.

Imponente è la messa in scena. Le intense voci narranti affidate a Elena Sofia Ricci e Leo Gullotta guidano 90 minuti spettacolari. Sul palco galleggiante di 600 metri quadrati recitano cinque attori, alternati a venti figuranti e a quattordici ballerini. Macchine del fumo, diffusori scenici, macchine laser, sipari d’acqua e 34 effetti scenici d’acqua daranno vita al sogno. Il testo è ispirato alla vita e ai valori di Gerardo Maiella. La regia affidata a Gianpiero Francese ha fatto sì che al racconto della vita si legasse il sogno dato dall’incanto dell’acqua. Incanto che proseguirà fino alla fine dell’estate con repliche fino al 25 agosto. Per l’inaugurazione è arrivato anche un in bocca al lupo speciale, quello di papa Francesco che, tramite un messaggio scritto di suo pugno, ha espresso apprezzamento per le associazioni no profit che realizzano progetti di solidarietà verso i più bisognosi. Gli incassi dello spettacolo infatti saranno devoluti a progetti umanitari nazionali e internazionali.

 

Info: www.grandespettacolo.it

LEAVE A REPLY