Il berretto a sonagli, Pirandelliana 2013, Roma

0
218
Condividi TeatriOnline sui Social Network

foto“…forse la più perfetta commedia di Pirandello” secondo Leonardo Sciascia, Il berretto a sonagli torna in scena nel Giardino della Basilica di Sant’Alessio all’Aventino, luogo d’eccellenza della Pirandelliana 2013, irrinunciabile appuntamento dell’estate romana.

Nel berretto a sonagli il problema non è certo limitato alla corna in sé e per sé, ma alle convenzioni sociali, al proprio posto in società e in definitiva alla dicotomia forma-vita, come sempre accade in Pirandello.

In apertura della serata va in scena la brevissima, ma incisiva rappresentazione della novella La verità, all’origine della commedia Il berretto a sonagli in cui Tararà confessa apertamente al giudice di aver ucciso la moglie rea di aver informato tutto il paese di averlo cornificato… insomma il problema sta effettivamente nella società e nel giudizio delle persone ed è esattamente quel che accade quando si accendono le luci sul Berretto a sonagli.

La storia è nota e tutto comincia quando la gelosissima Beatrice Fiorica (una nevrotica Antonella Alfieri) decide di denunciare il ricco marito e la sua amante, la giovane e procace marito dello scrivano Ciampa (Marcello Amici) che lavora per lui.

Ciampa d’altra parte, accetta la relazione della moglie e del cavalier Fiorica, a patto che nessuno nel paese possa affermare che lui sia a conoscenza della tresca…

Ed è Ciampa, magnifica maschera pirandelliana, dimesso e rassegnato, poi improvvisamente geniale, a spiegare la teoria pirandelliana: siamo tutti pupi nelle mani del destino come spiega nel celebre discorso delle tre diverse corde, la civile, la pazza la seria. Ma che succede quando si gira la corda sbagliata? Lo scoprirà Beatrice, rea di aver rotto la convenzione e il tacito accordo, costretta ancora a mentire e a farsi passare per pazza (fino a quando poi?) affinché tutti possano riacquistare il proprio posto in società.

Allestimento semplice e regia avvincente di Marcello Amici che crea un crescendo di tensione fino all’inaspettata soluzione finale, contando sull’affiatatissima compagnia della Bottega delle Maschere.

La Bottega delle Maschere alterna quest’anno al Berretto a sonagli (in scena il martedì, il giovedì e il sabato), anche Pensaci Giacomino! (in scena il mercoledì, il venerdì e la domenica). Inizio ore 21.15 nello scenario mozzafiato del Giardino di San’Alessio a Roma.

LEAVE A REPLY