Il Lago dei Cigni

0
226
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoProduzione: Compagnia Opus Ballet, 2012
in collaborazione con: Compagnia Petrillo Danza
Coproduzione: Elsinor Teatro Stabile d’Innovazione
L’attività della Compagnia è sostenuta da: Regione Toscana

 

Dopo una tournée di grandi successi, Il Lago dei Cigni, ultima produzione della Compagnia Opus Ballet diretta da Rosanna Brocanello, con la regia e le coreografie di Loris Petrillo, torna a farsi ammirare a Firenze, nella splendida cornice dell’Anfiteatro della Limonaia di Villa Strozzi.

Nell’ambito del progetto “Parco Danza Villa Strozzi”, è una delle cinque serate del programma “Crossroads, incroci di danza” IX edizione, curato da Opus Ballet, diretto da Rosanna Brocanello e Daniel Tinazzi.

Un Lago indagato attraverso la danza contemporanea alla riscoperta del suo nucleo originale: un’operazione complessa e rivoluzionaria per uno dei più famosi e acclamati balletti del XIX secolo, musicato da Pëtr Il’ič Čajkovskij. 

L’idea alla base delle coreografie di Loris Petrillo è quella di rinnovare il modo di leggere il Classico attraverso lo strumento del Contemporaneo, partendo dal mito sotteso all’Opera stessa per ritrovarne le radici e i legami con l’uomo, oggi. Una danza concreta e fisica, dove ciò che spinge l’azione è il movimento istintivo e puro. Una fisicità istintuale e quasi animalesca, che restituisca al cigno la sua natura senza mai tradirne la straordinaria eleganza. L’obiettivo è quello di svelare il visibile dell’opera, ormai nascosto dalle sue infinite interpretazioni e letture, alla ricerca del concetto dietro il racconto, in un continuo cambio di prospettiva attraverso gli sguardi della danza e della drammaturgia. Un “ritorno alle origini” che si avvale dello strumento Contemporaneo per riscoprirne l’originaria Classicità.

Questo Lago dei Cigni segna una rinnovata collaborazione tra Loris Petrillo e la Compagnia Opus Ballet, ensemble di danza contemporanea (formatasi sotto la guida e la direzione artistica di Rosanna Brocanello all’interno del Centro Coreografico internazionale Opus Ballet) che, in questi ultimi anni, ha ottenuto numerosi riconoscimenti, presentando i suoi lavori in Italia e all’Estero, giungendo, con questa nuova produzione, ad una completa consacrazione nel panorama della danza italiana e internazionale.

Biglietti: posto unico 12 euro

INFO e biglietti: 055 2335138 / info@opusballet.itwww.opusballet.it

LEAVE A REPLY