Nuzzo Di Biase

0
291
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotodi e con Corrado Nuzzo e Maria Di Biase

Regia di Massimo Navone

Produzione Bananas

Prima a Roma

 

 

Il 30 luglio, a Villa Celimontana, per i Concerti nel Parco, altro appuntamento con la comicità originale e corrosiva di Paradossi e Parastinchi, lo spettacolo di e con CORRADO NUZZO e MARIA DI BIASE, coppia comica nata dal comune interesse per lo studio della commedia dell’arte, del clown teatrale, del mimo e della scrittura creativa. Corrado e Maria, anch’essi tra i personaggi di punta di Zelig 2013, inneggiano all’apoteosi della banalità e si scusano fin da subito se lo spettacolo, tra conflitti di coppia, tradimenti, amori impossibili, insoddisfazioni personali, sedute psicologiche, mutui inaccessibili, recessione, cultura allo sbando e fede che vacilla, dovesse suscitare oltre a tante piacevoli risate anche qualche intelligente riflessione.

Nuzzo Di Biase sono attirati semplicemente dalla “normalità” ed è attraverso l’osservazione di quest’ultima che hanno negli anni costruito il loro mondo surreale, che mette in scena situazioni con una forte carica d’ironia e autoironia, un farneticante furore barocco e uno sregolato umorismo divertente e allarmante allo stesso tempo.

Quest’ultima frase si trova nelle avvertenze alla voce controindicazioni: “ La scienza studia i pazzi, noi indaghiamo i disastri che fanno le persone normali”.

Lo spettacolo viene presentato in coproduzione con Bananas, ente milanese di produzione e distribuzione teatrale e televisiva.

 

 

INFO PER IL PUBBLICO:

06. 58.16.987

339 80.41.777

www.iconcertinelparco.it

ORARIO CONCERTI: 21,30

Posto unico 13 €

In caso di maltempo gli spettacoli si terranno al Teatro Vascello.

 

 

Corrado Nuzzo e Maria Di Biase sono due attori comici che iniziano il loro sodalizio artistico nel 2002. La creazione della coppia comica nasce dal comune interesse per lo studio della commedia dell’arte, del clown teatrale, del mimo e della scrittura creativa, elementi che ritroviamo miscelati insieme in tutto il loro lavoro e che li ha portati negli anni ad avere una ricca produzione artistica.

Da sempre hanno sperimentato e affinato uno stile comico molto personale ed originale che mette d’accordo un largo successo di pubblico con un’ottima critica.

Come autori, interpreti e registi spaziano dal teatro comico a quello drammatico, dall’esperienza radiofonica a quella televisiva, distinguendosi per l’uso di un linguaggio surreale che è diventato ormai il loro marchio di fabbrica. Tra i loro maestri ricordiamo Jean Mening, Jos Huben, Kuniaki Ida, Carlo Boso, Eugenio Ravo, Sandra Cavallini e Philip Radice.

A teatro di recente li abbiamo visti interpretare Oberon e Teseo (Corrado Nuzzo) e Titania e Ippolita (Maria Di Biase) nel Sogno di una notte di mezza estate di Sheakespeare per la regia di Gioele Dix. In tour con Fingimi Amore (regia M. Navone), Ti amo…cosa avrà voluto dire? E il nel loro recital Nuzzo Di Biase Show.

In tv vantano partecipazioni continue a Zelig, ai numerosi programmi condotti dalla Gialappa’s band (Mai dire Grande Fratello, Mai dire Martedì…) e alla prima e seconda edizione di Bulldozer.

Al cinema sono stati a fianco di Ficarra e Picone in Anche se è amore non si vede e in La matassa.

 

 

 

 

LEAVE A REPLY