Scintille

0
185
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fototesto e regia di Laura Sicignano

con Laura Curino

ricerca storica Silvia Suriano

scene di Laura Benzi

costumi di Maria Grazia Bisio

musiche originali Edmondo Romano

disegno luci Tiziano Scali

elettricista e fonico Federico Canibus

debutto Festival Teatrale di Borgio Verezzi 2012

produzione TEATRO CARGO

 

Lo spettacolo fa parte della rassegna Porto Antico EstateSpettacolo.

New York, 25 marzo 1911: manca un quarto d’ora alla chiusura della fabbrica T.W.C., produttrice di camicette. Sono al lavoro 600 persone, per lo più giovani immigrate italiane o dall’Europa dell’Est, sfruttate e sottopagate. Una scintilla. In un attimo prende fuoco il grattacielo che ospita la fabbrica. In 18 minuti 146 vittime, quasi tutte ragazze. I proprietari della fabbrica verranno assolti, nonostante non fossero in atto le più elementari misure di sicurezza. Ma la scintilla della protesta si è sprigionata. Questa vicenda diventerà uno dei precedenti storici per la Festa della Donna. Molti altri episodi hanno concorso a dar vita all’8 marzo, ma non c’ è episodio nella storia delle donne più adatto a segnare un punto di svolta. Quanti di noi oggi ricordano ancora questa storia?

SCINTILLE tratta temi attuali e importanti, quali la sicurezza sul lavoro, la discriminazione subita da italiane, italiani e altri emigrati negli USA, le prime forme di organizzazione sindacale, la storia dimenticata delle donne che hanno fatto la grande Storia, le speranze dei migranti di ogni tempo e Paese, l’emancipazione femminile.

Lo spettacolo, una produzione di Teatro Cargo, con Laura Curino, ha debuttato al Festival Teatrale di Borgio Verezzi nel luglio 2012. È seguita un’importante tournée in diverse piazze italiane, tra cui il Teatro Comunale di Cossato (Biella), il Teatro Pasolini di Cervignano del Friuli, il Teatro Fabbrichino di Prato, il Teatro della Società di Lecco, il Teatro Don Bosco di Rivoli (Torino), il Teatro dei Rinnovati di Siena, il Teatro Sociale di Omegna (Verbania), il Teatro Francesco Paolo Tosti di Ortona (CH), il Festival Le Valli del Teatro a Satriana di Lucania (PZ), il Teatro della Cooperativa di Milano.

SCINTILLE viene presentato in lingua francese il 22 marzo 2012 a Lyon-Saint Priest nell’ambito di una tavola rotonda sul teatro italiano all’interno dell’iniziativa Les Transversales, organizzato dal Centre Culturel Théo Argence.

Inoltre, lo spettacolo è stato presentato ad Avignone il 17 luglio 2012 in occasione della giornata professionale Voyage en Ligurie, organizzato a L’Espace Ressource Jeune Public della Maison du Théâtre pour Enfants, in collaborazione con la Regione Liguria.

SCINTILLE è realizzato con il sostegno del Comune di Genova, il patrocinio della Provincia di Genova e in collaborazione con Porto Antico di Genova S.p.A., CGIL, CISEI.

Prima dell’inizio dello spettacolo sarà proiettato un video a cura della CGIL.

Il video, curato da Cristina Pitruzzella, illustra i contenuti della mostra fotografica “Emilia, una di noi” , utilizzando il materiale con il quale Getto Viarengo ha raccontato la storia di Emilia: foto e documenti storici dell’epoca, anche originali.

Il  racconto parte dalla storia di Emilia Prato e della sua famiglia, originari della Val Graveglia, la migrazione in “AMERICA”, la tragica fine della protagonista e le fasi del processo ai proprietari della famigerata Triangle.

CISEI Centro Internazionale Studi Emigrazione Italiana

• raccoglie il patrimonio di esperienze del porto storico di partenza dell’emigrazione italiana e promuove studi, organizza conferenze ed eventi per contribuire alla riflessione sul tema migratorio

• in sede internazionale collabora con i principali centri studi e musei dell’America Latina, degli Stati Uniti e dell’Australia, ed è membro di AEMI – Association of European Migration Istitutions, l’associazione fra centri e istituzioni europee che si occupano di studi sui fenomeni migratori

• in sede nazionale ha avviato progetti di collaborazione con centri e musei regionali, con il MEI – Museo  Nazionale dell’Emigrazione Italiana di Roma e con il MEM – Memorie e Migrazioni, il museo allestito presso il Galata Museo del Mare e della Navigazione di Genova

• sta realizzando il più grande archivio on-line dell’emigrazione italiana con l’obiettivo di dare un nome e un cognome agli emigranti partiti dall’Italia negli ultimi due secoli e di ricostruire, quando possibile, la loro storia

Ad oggi l’archivio possiede informazioni su quasi 4 milioni di emigranti

CISEI ha sede a Genova nella medioevale Commenda di Prè e sul web è presente all’indirizzo www.ciseionline.it, su Facebook e Twitter. Telefono: +39 010 25 18 397

BIGLIETTI

INTERO 12€

RIDOTTO 10€

(ragazzi sotto i 18 anni, ultrasessantacinquenni, abbonati annuali AMT, iscritti CGIL)

INFORMAZIONI & PRENOTAZIONI

tel. 010.694240

promozione@teatrocargo.it

www.teatrocargo.it

LEAVE A REPLY