Classici in Villa 2013: Omaggio a Benjamin Britten nel centenario della nascita

0
205
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoVenerdi 13 settembre 2013 la Rassegna dei Classici in Villa a Villa Celimontana presenta: OMAGGIO A BENJAMIN BRITTEN NEL CENTENARIO DELLA NASCITA con: KEIKO MORIKAWA – Soprano, MAURO BUSINELLI  – Violoncello e STEFANO GIARDINO – Pianoforte.

KEIKO MORIKAWA – soprano
si è diplomata in canto al Conservatorio di Santa Cecilia di Roma nel 1995. Alle esperienze teatrali negli anni si affiancano le partecipazioni a lavori sinfonici tra i quali ricordiamo “Zum Fest der Heiligen Caecilia”di F.C.H. Mendelssohn per Radio Vaticana e “Szenes aus Goethes’ Faust” di Robert Schumann con la direzione di Jeffry Tate , per la RAI di Torino. Alla fine degli anni ’90 incontra il pianista Stefano Giardino con il quale inizia una lunga collaborazione nel repertorio liederistico mentre con il clarinettista Bruno Di Girolamo e la pianista Federica Simonelli costituisce negli stessi anni il Trio Anxur. Dal  2001 collabora con il Freon Ensemble diretto da Stefano Cardi con il quale ha eseguito fra l’altro, “Le marteaux sans maître” di Pierre Boulez  per il Teatro Comunale di Ferrara, “Hymnen” di Carla Magnan e Carla Rebora per Radio3 RAI. Nel 2005 ha preso parte al Festival Giacinto Scelsi della Fondazione Isabella Scelsi eseguendo “Litanie” per 2 voci femminili con Valentina Pesciallo e “Lilitu” per voce sola. Nel 2006 ha preso parte al Corso di Composizione tenuto da Azio Corghi all’Accademia Chigiana di Siena come voce nell’ensemble residente eseguendo le composizioni dei corsisti al concerto finale.. Nel 2007 ha preso parte al progetto della Fondazione Isabella Scelsi eseguendo “The Rothko Chapel” al Palazzo delle Esposizioni a Roma e al Ravenna Festival 2008 sotto la direzione di Roberto Gabbiani. Dal 2008 collabora con Piero Mottola e ha eseguito i suoi brani al Museo  Hermann Nitsch della Fondazione Morra di Napoli,alla Fondazione Pastificio Cerere di Roma, alla facoltà dell’Ingegneria alla Sapienza di Roma,alla Casa dell’Architettura presso il Teatro Acquario di Roma e all’inaugurazione della galleria Spazio 13 di Varsavia in Polonia,all’Auditorium della Discoteca di Stato. Nel 2010 ha preso parte al concerto monografico di Ivan Vandor con Contemporartensemble diretto da Mauro Ceccanti  trasmessa dalla Radio 3 RAI . Nel 2011 ha preso parte al laboratorio Self  tenuto da Daniele Bravi presso al Teatro Everest di Firenze eseguendo i brani composti dai corsisti. Ha inaugurato la quarta edizione del Festival Poiesis di Fabriano eseguendo la prima esecuzione assoluta “1150”di Giorgio Battistelli. Nel 2011 debutta nella decima edizione del Festival Internazionale di Musica e Arte sacra eseguendo “Stabat Mater” di Luigi Boccherini per soprano e archi nella Basilica di S.Giovanni in Laterano a Roma, e apre la stagione 2011/2012 del Taetro di Lugo eseguendo “Petite Messe Solennelle” di Gioacchino Rossini nella versione originale. Ha inciso per RAITrade, Naxos,Tactus,vdm records e Accademia delle Belle Arti di Roma. Fa parte della Cappella Ludovicea di San Luigi dei francesi e di Trinità dei Monti di Roma.
 
MAURO BUSINELLI – violoncello
nato a Perugia si è diplomato presso il Conservatorio di Musica “F.Morlacchi” di Perugia  in violoncello con il massimo dei voti. Dopo un periodo dedicato alla specializzazione con i Maestri R. Filippini, F. Ormezowsky, F. Grillo, F. Pepicelli, P. Chiavacci, E. Gatti e G. Lanzillotta ed aver partecipato al Corso Sperimentale Biennale di Musica da Camera presso il Conservatorio di Musica di Perugia, ha conseguito a pieni voti, sia il Diploma Accademico di Secondo Livello in Violoncello, sia il Diploma Accademico finalizzato alla formazione di Docenti di Strumento Musicale (A77) per violoncello. Ha partecipato a vari concorsi nazionali per poi dedicarsi completamente all’attività concertistica. E’ stato componente stabile dell’Orchestra Sinfonica di Perugia e dell’Umbria dal 1990 al 2005 e dell’ Orchestra Filarmonica dell’Umbria. E’ stato violoncello concertino e/o primo violoncello dell’Orchestra d’Archi Symphonia Perusina con la quale si è esibito anche all’estero ( Egitto, Francia,Spagna e Turchia) e con la quale ha inciso vari Compact Disk. Ha fatto parte, anche in qualità di primo violoncello, dell’Orchestra del Gubbio Festival e di quelle del Festival delle Nazioni di Città di Castello e della Sagra Musicale Umbra. Ha collaborato come primo violoncello e/o violoncello concertino con l’Orchestra dell’Accademia Musicale Umbra e con l’Orchestra dell’Accademia Strumentale Umbra. E’ primo violoncello dell’Orchestra da Camera Millennium. Si è esibito come Solista in varie formazioni cameristiche (solo, duo, trio,quartetto e quintetto). E’ socio fondatore del complesso da camera de “I Solisti di Perugia”, del quale fa parte, in qualità di violoncello concertino e violoncello solista, sin dalla fondazione e che rappresenta nel panorama nazionale ed internazionale una consolidata realtà come prestigioso complesso d’archi che, a fianco di una propria stagione concertistica in ambito nazionale, è impegnato in una vasta attività internazionale che lo porta ad esibirsi regolarmente in Giappone, Stati Uniti e vari Paesi Europei proponendosi al pubblico sia in concerti propri che accompagnando solisti di fama mondiale tra cui, per la musica classica, W.Hink, S.Fuhrlinger, C.Henkel, T.Hindermuhle, C.Brizi, B.Canino, W.Singer e, per la musica jazz, Cafiso, Bollani, Arrighini e Benson. La sua attività artistica è completata da un’intensa attività con le più importanti case discografiche ed in particolare con la casa nipponica “Camerata Tokio”. Fa parte attualmente come violoncello del quartetto “Millennium” il cui repertorio spazia dal classico al moderno, dedicando particolare attenzione ai compositori delle ultime generazioni. Intensa è anche la sua attività didattica come insegnante di violoncello e di musica d’insieme.

STEFANO GIARDINO – pianoforte
nato a Roma nel 1965, dopo aver compiuto gli studi classici si diploma in pianoforte presso il conservatorio “Santa Cecilia” di Roma. Ha studiato composizione con il M° Luciano Pelosi. Ha seguito i corsi internazionali di perfezionamento a Montefiascone (VT) con  i maestri Elio Maestosi e Bo Price, a Celleno (VT) con il M° Riccardo Marini. In seguito a selezione internazionale Alexis Weissenberg lo ha incluso nella cerchia degli otto pianisti che hanno partecipato alla Masterclass 1998 a Engelberg (Lucerna). Ha vinto nel ’99 una borsa di studio presso l’Accademia Musicale Chigiana (Siena), al Corso di Musica da Camera, tenuto dal M° Alain Meunier. Nel 1994 ha formato un Duo Pianistico con il pianista Daniele Adornetto con il quale ha effettuato numerosi concerti; nel Maggio ’97 e nel Luglio ’98 sono stati invitati ad effettuare delle Tournée in Brasile per l’Istituto Italiano di Cultura di Rio de Janeiro, Museo Naïf e Palacio do Catete, Università Federale della Musica (Concerto Conferenza su “Pagine di Guerra” d’Alfredo Casella in occasione del Cinquantenario della morte) (Rio de Janeiro), Teatro Carlos Gomes (Vitória), Università Federale di Bahia (Salvador di Bahia), Conservatorio Pernambucano (Recife), Teatro Sesiminas (Belo-Horizonte), Teatro do Ibeu (Fortaleza), conseguendo un grande successo di pubblico e di critica. Nel Novembre 2000 sono stati invitati a tenere un concerto per l’Istituto Italiano di Cultura a Tunisi in collaborazione con la “Società Dante Alighieri”, riportando ottimi consensi di pubblico e di critica. Nel 2001 hanno suonato a Roma il concerto di J. S. Bach in Do magg. BWV. 1061 per due pianoforti ed orchestra con l’Orchestra XXI° Secolo diretta dal M° Simone Genuini, per il 205° anniversario della morte. Hanno eseguito in prima esecuzione italiana l’opera pianistica a quattro mani di Gyorgy Ligeti al Todi Arte Festival 2003. Hanno suonato sempre nel 2003 a Napoli per i 70 anni dell’Accademia Musicale Napoletana l’integrale di Ligeti e Kurtàg. Nel 2004 hanno eseguito in prima esecuzione italiana un recital di musiche spagnole per l’Istituto Spagnolo di Cultura “Cervantes” a Roma.  Sono stati invitati al Todi Arte Festival 2006 a tenere un concerto con musiche di R. Schumann, A. Schoenberg e G. Lieti sul tema dell’identità della mitteleuropea con interventi di Claudio Magris, Arnaldo Colasanti e Simona Marchini. Nel 2008 hanno suonato al Teatro Nido dell’Aquila a Todi in un progetto “Niente di nuovo sul fronte Orientale” con il pittore Graziano Marini eseguendo musiche di Robert Schumann e Alfredo Casella in un viaggio musicale dai colori e dai suoni dell’Oriente al dramma della Guerra in Occidente. Dal 1998 suona inoltre stabilmente con il clarinettista Giammarco Casani, con il quale è stato tra i vincitori del 5° Concorso Nazionale di Musica da Camera “Città di Grosseto”. Sono stati inoltre invitati, nell’Ottobre ’99, a tenere dei concerti a Rio de Janeiro e Niteroi per l’Istituto Italiano di Cultura di Rio de Janeiro, e per il Concorso Internazionale Premio “Valentino Bucchi” a Roma, Viterbo Musica Estate 2000, riportando un successo di pubblico e di critica. Nel 2000 hanno inciso un CD dal titolo “Clarinetto e Pianoforte in Francia”, con musiche di Chausson, Pierné, Saint-Saëns, Honegger e Poulenc. Collabora abitualmente  in formazioni cameristiche con musicisti quali il Soprano Keiko Morikawa con la quale ha tenuto nel 2004 un recital di Songs di Toru Takemitsu per il “Festival Freon” a Roma e il Flautista Giampio Mastrangelo con il quale ha tenuto vari concerti, nel 2004 un concerto di musiche spagnole per l’Istituto Spagnolo di Cultura “Cervantes” a Roma. Ha tenuto delle Conferenze-Concerto all’Università Federale di Rio de Janeiro: nel ’97 su “Pagine di Guerra” di Alfredo Casella in occasione del Cinquantenario della morte, l’altra nel ’99 sul “Repertorio per clarinetto e pianoforte nel ‘900”. Tiene regolarmente dei Corsi di Musica da Camera e di Pianoforte a Roma ed in Italia, viene invitato in commissione a Concorsi nazionali ed internazionali, tra i quali il Concorso Internazionale di Chitarra e Musica da Camera di Viareggio “Vincenzo Salmaso”. E’ direttore dal 1999 dei Corsi di Musica da Camera del Gruppo “Musicamera” a Roma.  Dal 2005 tiene in estate, un Corso di Perfezionamento in Pianoforte e  Musica da Camera a Todi presso il Liceo Classico “Jacopone” in collaborazione con la Coop. “Jacopone”ed il Comune di Todi. Insegna dal 2005 Pianoforte e Musica da Camera presso la Scuola Comunale di Musica a Todi (PG) e in varie Scuole e Associazioni Musicali di Roma. Sue composizioni sono edite dalla casa editrice Bérben di Ancona. Nel 2004 ha composto della musiche, commissionate dalla Camera di Commercio di Roma, eseguite presso il Tempio di Adriano a Roma per l’inaugurazione della Mostra “Desideri Preziosi”. Sue liriche per voce e pianoforte su testi di Lucia Sabatini Scalmati sono state eseguite al Festival TodiNotte 2008 a Todi e nel maggio 2009 all’Istituto Portoghese a Roma.
Nel 2009, su commissione di Assisi Mosaic, ha composto una Suite per pianoforte a quattro mani dal titolo“UmbrÁqua”.
L’opera è stata registrata, insieme al pianista Daniele Adornetto, ed edita per Umberto Allemandi Editore con il catalogo della mostra “Oro Blu” curata dal pittore Graziano Marini.
Ha effettuato registrazioni per la Radio Svizzera Tedesca, per l’etichetta Mac, Rai3 Educational.

Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti

INFO: 066878422

PROGRAMMA

Benjamin Britten (1913-1976)

da ORPHEUS BRITANNICUS di Henry Purcell
–      Music for a while
–      I’ll sail upon the Dog-star

dai FOLKS SONGS
–      The Ash Grove
–      The trees they grow so high

ON THIS ISLAND op.11 (1937)
–      Let the florid music praise!
–      Now the leaves are falling fast
–      Seascape
–      Nocturne
–      As it is, plenty

NIGHT-PIECE (1963) for piano
–      lento tranquillo – animato – lento tranquillo

SONATA IN C OP.65 (1961) for cello and piano
–      Dialogo
–      Scherzo – pizzicato
–      Elegia
–      Marcia
–      Moto perpetuo

LEAVE A REPLY