Festival Avamposti: Il nostro amore schifo

0
218
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Foto di Luca Lombardi
Foto di Luca Lombardi

di e con Luciana Maniaci e Francesco D’amore

regia Roberto Marasco

produzione Nidodiragno/Teatro Regionale Alessandrino

Giovedì 19 settembre alle 21.30, il Teatro delle Donne nell’ambito del Festival Avamposti porta al Teatro Manzoni di Calenzano “Il nostro amore schifo”, di e con Luciana Maniaci e Francesco D’amore. Un composto di comicità, cinismo e puro surrealismo, per un’indagine semiseria sul sentimento intricato della gioventù, sezionato e fatto a pezzi da due figli del nostro tempo, ingenui e al tempo stesso spietati. Una storia di non-amore durata decenni e condensata nel giro di un’ora, tra apici sublimi e biechi deragliamenti, nel tentativo di comporre la guida illustrata della prima esperienza sentimentale, letta come tragicomico rito di passaggio che tocca a tutti, prima di consacrarsi alla tiepidezza dell’età adulta.

I due protagonisti di questa piece potrebbero essere Werther e Carlotta. In realtà due figure vuote e rivestite. Lui è il suo sguardo truce e la tentazione di fare del proprio dolore una bandiera, lei è le sue feste di compleanno, i suoi sorrisi che chiedono scusa, e il desiderio di essere speciale, pur non essendo molto dotata. Si incontrano e decidono che è amore. Werther prima la inizia alle sottili autoviolenze del cuore, poi le piega che lei è la cosa più bella del mondo. Carlotta fa l’errore di ascoltarlo e così finisce per consegnargli i polsi per essere legata e ridotta finalmente al silenzio…

Lo spettacolo ha la sua forza nel testo, in questo gioco di compiere una carrellata velocissima su una storia unga, loquace e piena di alti e bassi.

Ogni scena è un’istantanea della loro parabola esistenziale in una sorta di racconto trai decenni che alterna una serie di istantanee surreali, ironiche e feroci: il primo incontro, la crisi dei sette anni, il pranzo dai genitori di lei, un funerale inaspettato, l’ombra di un tradimento, il matrimonio…

Lo strumento che caratterizza questi fermo-immagine è proprio la comicità messa in atto attraverso il lento svelarsi di quell’ironia atroce che è nascosta sotto ogni storia d’amore troppo chiassosa e movimentata per essere autentica.

I Maniaci d’amoreSono Luciana Maniaci (27 anni, nata a Messina) e Francesco d’Amore (29, Bari). Il Nostro Amore Schifo(2009), il loro primo lavoro, ha già toccato sessanta piazze italiane. Nel 2009 portano in scena un testo teatrale dei fratelli Cohen,Quasi una serata e curano i testi diAmleto in Palestina,diretto da Gabriele Vacis. Nel 2011 il progetto,Biografia della Pesteentra nella Selezione del “Premio Scenario” e vince il “Premio di Drammaturgia Il Centro del Discorso”, promosso dalle Manifatture Knos di Lecce.

TEATRO MANZONI

via Mascagni 18 – CALENZANO (FI)

INFO E PRENTAZIONI

055.8876581 – 055.8877213

teatro.donne@libero.itwww.teatrodelledonne.com

INGRESSO

interi 13 € ridotti 10 €

LEAVE A REPLY