Teatro di Rifredi (Firenze): ecco la nuova stagione 2013/2014

0
251
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoCon un bel 110 e lode si festeggia la stagione teatrale 2013/14 del Teatro di Rifredi, la ventottesima sotto la direzione artistica di Pupi e Fresedde. Cento come gli anni di vita della sala di Vittorio Emanuele che fu infatti costruita nel 1913 per volontà della Società di Mutuo Soccorso di Rifredi, fondata nel 1883, una delle prime e più prestigiose strutture associative della città di Firenze. Dieci gli anni passati dal riconoscimento da parte del Ministero per i Beni e le Attività Culturali della qualifica di Teatro Stabile di Innovazione per le Giovani Generazioni. A questo riconoscimento si è arrivati grazie all’indefessa attività di Pupi e Fresedde nel settore del teatro per i bambini e delle proposte teatrali per le scuole medie e superiori.

Questo importante doppio anniversario verrà onorato con una stagione teatrale 2013-14 di grande qualità e prestigio, costruita intorno alle attività stabili dell’associazione Pupi e Fresedde: si parte l’11 ottobre con Serra Yilmaz impegnata nella lettura scenica dal romanzo giallo della scrittrice turca Esmahan Aykol Hotel Bosforo; ancora due letture sceniche della rassegna il Piacere della lettura con Lucia Poli che leggerà alcune storie dall’esilarante La grammatica di Dio di Stefano Benni (2 novembre) e un omaggio al grande scrittore recentemente scomparso Vincenzo Cerami: la figlia Aisha Cerami e Marco Cocci leggeranno una riduzione curata da Angelo Savelli dal romanzo Amorosa presenza, musiche di Nicola Piovani (21 febbraio). Nuova produzione con La carta più alta dal giallo di Marco Malvaldi, per la regia di Andrea Bruno Savelli (6>16 febbraio) e due riprese: Il giornalino di Gian Burrasca (26 dicembre, 5 e 6 gennaio) e come ciliegina sulla torta… quest’anno festeggeremo anche un altro straordinario traguardo: il decimo anno di riprese consecutive del nostro spettacolo cult L’ultimo harem (13>30 marzo).

Due gli ospiti prestigiosi per la prima volta a Rifredi: Ennio Fantastichini straordinario interprete del bellissimo testo dell’australiano Steve J. Spears, Beniamino regia di Giancarlo Sepe (4 novembre) e Emma Dante che firma la regia di La bella Rosaspina addormentata, una favola per bambini e adulti (16 novembre). Questi due spettacoli fanno parte della rassegna Queer Theatre.

L’International Visual Theatre è uno dei fiori all’occhiello della programmazione del Teatro di Rifredi; una rassegna che da anni presenta a Firenze artisti straordinari ed originalissimi, alternando continue scoperte e riproposte. Fra le novità, per uno spumeggiante fine anno fra tori, toreri, e arene, il delirante ¡Muu!2 (31 dicembre >4 gennaio) degli scatenati spagnoli Yllana; una novità assoluta direttamente da Avignone Off, con i giocolieri francesi Les objets volants che armati di palle e palloni, mazze, anelli e tubi sonori creano figure complesse, affascinanti con Liaison carbone (30 gennaio>2 febbraio). Due le riprese: La lettera di Paolo Nani ormai un classico del teatro senza parole (28 novembre >1 dicembre) e per il terzo anno consecutivo torna l’irresistibile e divertente duello tra musica e comicità di Paul Staïcu e Laurent Cirade con Duel-Opus 2 (6>9 marzo).

Come sempre folta la presenza dei migliori artisti toscani: una vera e propria “personale” dedicata ad Alessandro Benvenuti in scena con ben tre spettacoli: il suo cavallo di battaglia/capolavoro/monologo Benvenuti in casa Gori (6>10 novembre), e in aprile con L’Atletico ghiacciaia (1>3) e una nuova versione di Un comico fatto di sangue (4>6).

In arrivo anche la straordinaria riduzione di Pinocchio curata da Ugo Chiti con Arca AzzurraTeatro (19>24 novembre); la ripresa, dopo il successo dello scorso anno, di Ticket&Tac con Katia Beni e Anna Meacci (22>27 ottobre); i Teatro d’Imbarco con la lettura scenica curata da Nicola Zavagli da Metello di Pratolini (10 dicembre); per la prima volta a Rifredi Il poliedrico e traboccante Alessandro Riccio con Pane e volpi (8>13 aprile); David Riondino voce recitante e cantante in Alatielda Decameron di Boccaccio (24 gennaio); una serata Sergio Endrigo con Nicola Pecci e la partecipazione straordinaria di Claudia Endrigo Sergio Endrigo l’ultimo concerto (10>11 gennaio). Antonella Questa sarà la protagonista di uno spettacolo comico Vecchia sarai tu per esorcizzare la paura di invecchiare e ricordarsi che un giorno vecchia… lo sarai anche tu! (28 febbraio>2marzo); e due giovani compagnie toscane inQuanto teatro con Anima e corpo (13 dicembre) e Kanterstrasse Teatro Il borghese gentiluomo (19 dicembre). E poi il vernacolo fiorentino con Sergio Forconi, Giovanna Brilli e Raul Bulgherini in Gaetano il mago di San Frediano (18>20 ottobre) e quello livornese del Carrozzone in La malata immaginariadi Giuseppe Pancaccini (28>29 dicembre). La compagnia di danza residente al Teatro di Rifredi lo Junior Balletto di Toscana diretta da Cristina Bozzolini presenterà due spettacoli: Giselle (6>8dicembre) coreografia di Eugenio Scigliano e La boule de neige (4>5 marzo)coreografia di Fabrizio Monteverde.

 

Ed adesso via: si spengano le candeline e si accendano le lampadine!

 

 

lunedì 19 maggio

CARLO MONNI: UN BOHEMIEN SUL PALCOSCENICO DI RIFREDI

Ad un anno dalla scomparsa, una serata per ricordare il caro amico Carlo Monni, attraverso i tanti personaggi a cui ha dato vita sul palcoscenico del nostro teatro.

 

Orario degli spettacoli: feriali ore 21-domenica e festivi ore 16:30 (31/12 ore 22-1/1 ore 16:30)

Biglietti: intero € 14 – ridotto € 12

(31/12: intero € 40-ridotto sotto 14 anni € 28,50 | Il giornalino di Gian Burrasca € 8)

Punto Box Office: dal lunedì al sabato ore 16-19 biglietteria@toscanateatro.it

Teatro di Rifredi

via Vittorio Emanuele II, 303 – 50134 Firenze

tel 055 4220361/2 – www.toscanateatro.it

 

LEAVE A REPLY