Turandot

0
235
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoLa stagione 2012-2013 del Teatro dell’Opera di Roma si chiude con un’opera che potremmo definire tra le regine del repertorio popolare: da mercoledì 23 ottobre, alle ore 20, va in scena Turandot di Giacomo Puccini, l’autore – insieme a Verdi – più rappresentato al mondo. Sul podio torna il Maestro Pinchas Steinberg, già apprezzato al Costanzi nel 2012 alla direzione di un altro capolavoro pucciniano Madama Butterfly.
E’ importante sottolineare che questa edizione di Turandot vedrà la conclusione con la scena della morte di Liù, cioè senza il finale di Alfano, così come l’ha lasciata Giacomo Puccini, il quale non riuscì a completare l’opera per la prematura scomparsa. Così come avvenne alla prima, del 1926 alla Scala, diretta da Toscanini, il quale al terzo atto, dopo l’aria “Tu che di gel sei cinta” depose la bacchetta e, rivolto al pubblico, disse commosso: “Qui il Maestro è morto”. Lasciò quindi la sala nel silenzio generale.
La regìa all’Opera di Roma è di Roberto De Simone, ripresa da Mariano Bauduin (nell’edizione andata in scena nel 2009 al Teatro Petruzzelli) con un allestimento che ripercorre l’antico modello della fiaba originale persiana. Grazie anche alle scene firmate da Nicola Rubertelli e ai costumi di Odette Nicoletti, cariche di colori che evocano una Cina arcaica e misteriosa. L’allestimento è del Teatro Petruzzelli. Maestro del Coro dell’Opera di Roma Roberto Gabbiani.
In scena, ad interpretare la complessa storia d’amore che coinvolge l’algida principessa cinese Turandot, il principe Calaf e la dolce schiava Liù, vera eroina pucciniana dell’opera, che nel finale sacrifica il proprio amore non ricambiato, un cast di rilievo internazionale: nel ruolo di Turandot, Evelyn Herlitzius si alterna con Elena Popovskaya (24, 26, 29, 31 ottobre); nel ruolo di Calaf Marcello Giordani e Kamen Chanev (canterà il 24 e 26 ottobre); nei panni di Liù, Carmela Remigio e Maija Kovalevska (canterà il 24, 26 e 30 ottobre); Timur è interpretato da Roberto Tagliavini; Ping è Simone Del Savio, Pong è Saverio Fiore e Pang è Gregory Bonfatti.
Turandot dopo la prima di mercoledì 23 ottobre, alle 20 va in scena al Teatro Costanzi, giovedì 24 (ore 20), venerdì 25 (ore 20), sabato 26 (ore 18), domenica 27 (ore 16.30), martedì 29 (ore 20), mercoledì 30 (ore 20), giovedì 31 ottobre (ore 20).

LEAVE A REPLY