Carl Verheyen Band in concerto

0
252
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Casa del Jazz“Fusione a caldo”, rassegna della Casa del Jazz,che unisce vari linguaggi e stili musicali come il jazz, la musica etnica, la canzone d’autore il rock-blues presenta, martedì 5 novembre, la band di Carl Verheyen, chitarrista dei Supertramp con una super band. Carl Verheyen è la sua band approderanno alla Casa del Jazz con l’energia e il fuoco che contraddistingue la loro musica intrisa di rock e blues. Ad accompagnare il chitarrista membro dei mitici Supertramp saranno due eccezionali musicisti: Stuart  Hamm al basso, considerato uno dei migliori al mondo (Steve Vai, Joe Satriani) e Jason Harrison Smith alla batteria  (Albert Lee, John Jorgenson)

Carl Verheyen è considerato tra i migliori 100 chitarristi di tutti i tempi, acclamato dalla critica, nominato ai Grammy della musica, cantante, cantautore e docente con 12 cd, due dvd live e due libri pubblicati in tutto il mondo. Dal 1985 è membro del gruppo rock Supertramp. Carl ha suonato davanti a milioni di fan facendo il tutto esaurito negli stadi del mondo. E’ anche artista solista e forza creativa della Carl  Verheyen  Band.Ha pubblicato una ragguardevole e poliedrica discografia che ha messo in mostra il suo inesauribile talento su un’ampia gamma di generi musicali. Carl è generalmente noto come maestro del suono e virtuoso della chitarra, capace di suonare ogni genere di musica con eccezionale maestria  e padronanza. E’ anche uno tra i session man più richiesti per le colonne sonore di film e serie televisive.

Sua la chitarra nelle musiche di Mission Impossible, Star Trek, Il Corvo, Happy Days, Falcon Crest, Muppet Show e di un’altra infinita serie di titoli.

L’ultima uscita di Verheyen è Mustang Run. Carl ha impiegato alcuni anni per terminarlo. Consiste in cinque differenti sessioni ritmiche realizzate con il contributo di formidabili collaborazioni.

Uscito ad Agosto 2013 è il primo album in studio dal Trading n8 del 2009. Il tour partirà ad Ottobre 2013 in Europa.

Il bassista Stuart  Hamm, ha suonato con  Joe Satriani, Steve Vai, G3.Si è affermato come il più autorevole bassista elettrico di questa metà del secolo. Hamm ha aiutato a riscrivere il concetto contemporaneo di basso, utilizzato sia come strumento melodico sia con funzione di accompagnamento. E’ famoso per le sue avanzate tecniche di tapping – è capace di usare tutte e quattro le dita della mano destra – slapping e popping. Il batterista Jason  Harrison  Smith ha suonato tra gli altri con Albert Lee, John Jorgenson, Mike Keneally.

Casa del Jazz

Viale di Porta Ardeatina, 55 – Roma

Info: 06/704731; www.casajazz.it

Ingresso  15 euro

LEAVE A REPLY