Piccoli Indiani – Atto II

0
239
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoDal 17 novembre al 15 dicembre il Teatro Argentina apre la scena ai piccoli spettatori con la rassegna di teatro ragazzi PICCOLI INDIANI – atto secondo, il ciclo di incontri, laboratori, spettacoli, letture e attività di formazione, che riparte con un ricco programma dedicato al pubblico dei bambini e delle famiglie, dopo il grande successo riscosso nella prima edizione al Teatro India lo scorso marzo.

Un calendario di appuntamenti che svelerà ai ragazzi le potenzialità e le numerose declinazioni della parola teatrale: recitata, scritta, raccontata, riferita, tradotta in immagine ferma ed in movimento, utilizzata e messa in scena attraverso il gioco e il divertimento. Per i genitori e gli insegnanti sarà l’occasione per fruire di percorsi formativi e laboratoriali, con approfondimenti sul rapporto tra letteratura e drammaturgia, al fine di costruire momenti di condivisione, di crescita e di interazione tra famiglia, scuola e palcoscenico. Quattro domeniche per quattro appuntamenti mattutini ad ingresso libero che apriranno la sala dell’Argentina alle ore 11.00 per coinvolgere il giovane pubblico e le loro famiglie in esperienze di qualità, intense e ricercate, e per far conoscere il Teatro e la sua storia attraverso le visite guidate.

PICCOLI INDIANI – atto secondo prende il via il 17 novembre (ore 11) con l’uomo Senzatesta impegnato a scovare nell’armadio una testa che gli calzi come un guanto per far perdere la testa alla sua innamorata. Si tratta dello spettacolo L’uomo senza testa che, liberamente ispirato al testo di Ghislaine Herbéra per la regia di Laura Nardi, spiega ai bambini le emozioni e la scoperta degli stati d’animo attraverso un inventario di maschere provenienti da ogni parte del mondo. Si continua il 24 novembre (ore 11) con Primavera vien danzando …, un viaggio attraverso la parola poetica in compagnia di Chiara Cavalieri che ci guiderà nel percorso di letture dalla ninna nanna alla filastrocca, al gioco cantato, alla poesia letta e imparata a memoria, a quella ascoltata in Tv.

Il 1° dicembre (ore 11) una bicicletta con rimorchio farà tappa al Teatro Argentina: Elliott la MitoVeló  ci svelerà una piccola biblioteca itinerante per bambini e ragazzi, portando in giro storie da ascoltare, da leggere, da scambiare. Da un’idea di Fiona Sansone realizzata dall’Associazione Ersilio M. e con la collaborazione di Paola Arena, Alessandra Blanco, Sabina de Tommasi, Fabrizio Di Pardo, Eugenio Spagnol, Roberto Spagnol, Mariella Sto.

Mentre l’8 dicembre (ore 11) appuntamento con Fiabe Pop up da un’idea di Fabrizio Pallara e Dario Garofalo che trasformeranno la platea in una pagina bianca da scrivere insieme al pubblico dei più piccoli e delle famiglie. Si parte dal libro, oggetto prima di tutto, per condurre i bambini a scoprirne il fascino: l’odore delle pagine che si sfogliano e le suggestioni del viaggio da intraprendere attraverso la lettura. La scelta del testo da portare è il primo passo di avvicinamento a questa lettura spettacolare che vede gli spettatori attivi ancor prima di entrare nella sala teatrale. Sarà infatti  richiesto ai bambini e genitori di portare una fiaba o un libro che ne contenga molte, è il patto necessario perché  lo spettacolo possa cominciare.

A chiudere la rassegna il 15 dicembre lo spettacolo L’uomo senza testa di Laura Nardi in replica alle ore12.

Accanto agli spettacoli, la rassegna PICCOLI INDIANI – atto secondo propone azioni e percorsi formativi rivolti a genitori, docenti ed operatori del settore. Due i laboratori a cura de La Casa dello Spettatore, condotti da Giorgio Testa, presso la Biblioteca Centrale Ragazzi (via San Paolo alla Regola, 18): Primavera vien danzando…, il laboratorio dedicato alla memoria e al repertorio della poesia nell’infanzia per insegnanti e operatori; ed infine Genitori mediatori, un’occasione per uno scambio ragionato di esperienze intorno ai criteri di scelta che regolano la selezione dell’offerta culturale familiare. Ed ancora un momento di riflessione per approfondire le motivazioni che guidano le preferenze degli insegnanti nella scelta degli spettacoli, il lavoro preliminare, le condizioni di visione e le attività didattiche dopo la visione.

CALENDARIO PICCOLI INDIANI – atto secondo

17 novembre ore 11.00 – 15 dicembre ore 12.00

L’uomo senza testa

liberamente ispirato al testo di Ghislaine Herbéra

regia Laura Nardi

narratrice Laura Nardi – signor Senzatesta Amandio Pinheiro – illustrazioni Laura Cortini

Info visione consigliata a bambini dai 3 ai 5 anni – durata 50 minuti

24 novembre ore 11.00

Primavera vien danzando…

Legge Chiara Cavalieri

Info visione consigliata a bambini dai 7 ai 10 anni – durata 60 minuti

1 dicembre ore 11.00

Elliot la MitoVeló

un’idea di Fiona Sansone

realizzata dall’Associazione Ersilio M.

con l’aiuto di Paola Arena, Alessandra Blanco, Sabina de Tommasi, Fabrizio Di Pardo, Eugenio Spagnol, Roberto Spagnol, Mariella Sto

Associazione Ersilio M.

Info visione consigliata a bambini dai 5 agli 8 anni – durata 50 minuti

8 dicembre ore 11.00

Fiabe Pop-Up

un’idea di Fabrizio Pallara e Dario Garofalo

con Dario Garofalo, Valerio Malorni, Fabrizio Pallara

musiche Federico Ferrandina – scene Fabrizio Pallara

info visione consigliata a bambini dai 6 agli 11 anni – durata 1 ora

Teatro delle Apparizioni

INFO PICCOLI INDIANI – ufficio promozione Teatro di Roma: tel. 06.684.000.346 – Fax 06.684000.360

ingresso libero con prenotazione obbligatoria al n. 06.684000346 e via mail piccolindiani@teatrodiroma.net

INFO PICCOLI INDIANI – laboratori a cura di Giorgio Testa / Casa dello Spettatore che si terranno presso la Biblioteca Centrale Ragazzi (via San Paolo alla Regola, 18) – e.mail casadellospettatore@gmail.com

LEAVE A REPLY