Alatiel (nel tempo della nostra mortifera pestilenza)

0
304
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotodal Decameron di Giovanni Boccaccio

adattamento di David Riondino e Annalisa Bianco

con David Riondino voce recitante e cantante

Monica Demuru voce recitante e cantante

Mirio Cosottini composizione ed esecuzione musicale

regia Annalisa Bianco

produzione Egumteatro in collaborazione con Lo stanzone delle Apparizioni-Accademia dell’Ottava

 

 

In occasione dei 700 anni dalla nascita di Giovanni Boccaccio, Il piacere della lettura rende un doveroso omaggio a uno dei più grandipersonaggi della letteratura mondiale: sul palco di Rifredi, venerdì 24 gennaio alle ore 21, David Riondino e Manica Demuru saranno impegnati a raccontare e cantare le infinite avventure di Alatiel, protagonista della settima novella della seconda giornata del Decameron. Lo spettacolo è presentato da Egumteatro, compagnia di teatro contemporaneo diretta da Annalisa Bianco, in collaborazione con Lo stanzone delle Apparizioni-Accademia dell’Ottava, le musiche sono a cura di Mirio Cosottini.

Nel taglio di regia di Annalisa Bianco, che con Riondino ha firmato anche l’adattamento, prende vita uno spiazzante gioco scenico che ci racconta la peste come metafora, come simbolo, come personaggio scardinatore di equilibri..

In un mondo in cui la peste dilaga sovvertendo le certezze più salde, una peste che fa perdere memoria, lucidità, volontà e passione, portando con sé solo diffidenza e odio, si racconta la vicenda umana di Alatiel, donna giovane e bellissima, disposta al peggio ma decisa anche a godersi il meglio della vita. Il racconto, la scrittura, la musica, il canto e la bellezza diventano allora un modo molto speciale di godimento condiviso. Una rivolta etica ed estetica alla peste.

 

 

Per info : tel 055 4220361/2

Orario dello spettacolo ore 21

Biglietti: intero € 14 – ridotto € 12

Punto Box Office: dal lunedì al sabato ore 16-19 biglietteria@toscanateatro.it

Teatro di Rifredi

Via Vittorio Emanuele II, 303 – 50134 Firenze

www.toscanateatro.it

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY