È Stato la mafia

0
225
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotodi e con Marco Travaglio

letture di Valentina Lodovini

musiche Valentino Corvino

regia Stefania De Santis

Sabato 11 gennaio sul palcoscenico del Teatro Duse arriva Marco Travaglio in “E’ Stato la mafia” accompagnato da Valentina Lodovini e dalle musiche di Valentino Corvino.

Travaglio racconta la storia della trattativa fra Stato e Mafia, avviata dallo Stato nel 1992 e proseguita fino a oggi.

Una storia di patti inconfessabili, di segreti e ricatti che hanno dato vita alla Seconda Repubblica e continuano a inquinare la presunta Terza che sta per nascere con le elezioni del 2013.

Com’è suo costume, il giornalista narra fatti drammatici in forma tragicomica, sottolineando gli aspetti grotteschi e ridicoli delle campagne di stampa nagazioniste e giustificazioniste scatenate da giornali e tv soprattutto dopo l’intercettazione di telefonate fra l’ex ministro Mancino, il presidente Napolitano e il suo consigliere giuridico che subito si attivò per devitalizzare e/o aggiustare le indagini della Procura di Palermo. Le telefonate depositate dai magistrati e dunque pubbliche, anche se subito censurate dai grandi media, verranno lette e spiegate sul palco.

Come nel precedente spettacolo “Anestesia totale”, Travaglio sarà accompagnato dalle musiche originali e eseguite dal vivo da Valentino Corvino e sarà affiancato dall’ attrice Valentina Lodovini, che leggerà brani di grandi politici e intellettuali sulla buona politica, quella che rifiuta ogni trattativa e compromesso con la malavita e il malaffare.

Valentina Lodovini, vincitrice nel 2011 del David di Donatello come “Miglior attrice non protagonista” per “Benvenuti al sud” al fianco di Alessandro Siani e Claudio Bisio, è attrice teatrale, televisiva e cinematografica con un debutto in grande stile nel 2005 in “L’amico di famiglia” di Paolo Sorrentino ed è presente in “A casa nostra” di Francesca Comencini, “La giusta distanza” di Carlo Mazzacurati, “Il passato è una terra straniera” di Daniele Vicari, “Fortapàsc” di Marco Risi, “Benvenuti al Sud” (che le è valso il premio David di Donatello), “Il segreto dell’acqua” di Renato De Maria, “Benvenuti al Nord”, “Passione sinistra” di Marco Ponti, fino al più recente “Una donna per amico” regia di Giovanni Veronesi.

Prevendite presso la biglietteria del Teatro Duse (dal martedì al sabato dalle 15 alle 19), nei punti prevendita Vivaticket.

Biglietteria e informazioni:

Via Cartoleria, 42 – tel. 051 231836 – biglietteria@teatrodusebologna.it

LEAVE A REPLY