Nu Bambeniello e tre San Giuseppe

0
2145
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoIl 2014 è un anno di anniversari. Non c’è solo il trentennale della morte del grande drammaturgo novecentesco Eduardo De Filippo, ma anche il ventennale della morte di Luisa Conte, attrice amatissima e interprete di divertenti commedie. Per festeggiarlo degnamente la compagnia teatrale Proedrìa presenta “Nu Bambeniello e 3 San Giuseppe”. Una spassosissima commedia di Gaetano Di Maio e Nino Masiello che andrà in scena l’11 (alle 20.30) e 12 gennaio (alle 18.30) nella sala teatrale “Santa Teresa” (via Nicolardi 235, nel quartiere Colli Aminei, informazioni e prenotazioni al 3481221636). La trama è nota. La vicenda si svolge agli inizi degli anni ’60 in un piccolo paesino alle porte di Napoli, dove Carmelina, spinta dalla madre Eleonora, per sfuggire ad una realtà claustrofobica e provinciale, accetta di recarsi a Roma. A Cinecittà, contrariamente ai sogni e alle speranze che aveva riposto nel mondo incantato della celluloide, ai facili guadagni e alla grossolana popolarità, si ritroverà a girare un volgare filmetto hard.

Giovannino, il fidanzato ufficiale ha paura che lei venga bollata dalla gente del paese come una poco di buono, ma nonostante tutto la vuole sposare lo stesso.

Un cult del teatro napoletano dove l’amore e gli affetti familiari trionfano su tutto. La compagnia, diretta da Mimmo Piscopo, rispetto all’originale darà dignità anche ai personaggi minori. «Pur stando nei parametri del testo originale, ci siamo distaccati dalla commedia che esalta solo i protagonisti, andando invece a caratterizzare, a volte enfatizzando molto i comportamenti anche dei personaggi secondari, rendendo unica questa rappresentazione» si legge in una nota di regia. «Talmente unica che il finale dalla classica “nu Bambenello e tre San Giuseppe” di Luisa Conte che noi tutti ci aspettiamo è invece diverso»

Un appuntamento dunque da non perdere!

Biglietti 10 euro.

 

LEAVE A REPLY