Giordano Bellincampi e Leonardo Colafelice in concerto

0
213
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Direttore: Giordano Bellincampi

Pianoforte: Leonardo Colafelice

Orchestra I Pomeriggi Musicali

Respighi, Antiche arie e danze per liuto, terza suite
Beethoven, Concerto n. 1 per pianoforte e orchestra

R. Strauss, Il borghese gentiluomo

Dopo aver inaugurato questa 69ª stagione sinfonica, torna sul podio dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali il Direttore musicale Giordano Bellincampi, che saluterà il pubblico del Teatro Dal Verme di Milano con la poesia della terza suite tratta da le Antiche arie e danze per liuto di Ottorino Respighi.

A seguire, Bellincampi e l’orchestra saranno al fianco di Leonardo Colafelice, giovane stella del pianoforte, nel Concerto per pianoforte e orchestran. 1 di Ludwig van Beethoven. Colafelice, a soli diciotto anni, ha già vinto alcuni fra i più prestigiosi premi internazionali e questa sera debutterà sul palco del Teatro Dal Verme di Milano con l’Orchestra I Pomeriggi Musicali.

In chiusura, la platea ascolterà la suite dalle musiche di scena, Il borghese gentiluomo, di Richard Strauss, versione orchestrale della “commedia con danze tratta da Molière” scritta nel 1919 e nata dal sodalizio tra Strauss e Hugo von Hofmannsthal iniziato in seguito alla loro collaborazione per Il cavaliere della rosa.

GIORDANO BELLINCAMPI, direttore

Il Direttore Giordano Bellincampi si affaccia alla stagione 2012/2013 con un doppio ruolo di grande prestigio: Generalmusikdirektor (GMD) della Filarmonica di Duisburg, carica assunta nel settembre 2012, e Direttore Musicale dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano, ruolo che ricopre dal gennaio 2012. Nel settembre 2005 Bellincampi assume la direzione della Danish National Opera con il titolo diGeneral Music Director. Precedentemente è stato Direttore Musicale dell’Orchestra Filarmonica di Copenhagen (2000 – 2006), orchestra con la quale aveva già collaborato nella veste di direttore ospite principale dal 1997 al 2000. Sempre fra il 1997 ed il 2000 è stato anche Direttore Principale della Athelas Sinfonietta Copenhagen, ensemble leader nella musica “avant-garde” in Danimarca. Dopo gli studi in trombone e in direzione d’orchestra con Jorma Panula (prestigioso direttore e ricercato pedagogo) presso la Royal Danish Music Academy di Copenhagen e dopo aver svolto un’intensa attività musicale come professore d’orchestra, nell’agosto 1994 debutta come direttore d’orchestra, con l’Orchestra Sinfonica di Odense. Seguono una serie di concerti con le più prestigiose orchestre della Danimarca. Direttore molto amato per la sua capacità nel saper comunicare con i musicisti e per la sua musicalità, dirige regolarmente in Europa, USA e Asia. Nel corso della sua carriera collabora con molte prestigiose orchestre: Toronto Symphony, Royal Stockholm Philharmonic, Toledo Symphony, Scottish National Symphony,  RTE National Symphony Dublin, Bergen Philharmonic, Trondheim Symphony, Lahti Symphony, Prague Philharmonia, Stavanger Symphony, St. Petersburg Symphonie e Guangzhou Symphony, KBS Symphonie Seoul. In Italia dirige l’Orchestra de I Pomeriggi Musicali di Milano, l’Orchestra di Padova ed il Veneto, l’ORT Firenze. Il suo debutto alla Royal Opera di Copenhagen avviene nella primavera del 2000 con Bohème; da allora dirige il grande repertorio operistico italiano: Falstaff, il Trovatore, la TraviataMadame Butterfly, Tosca, Bohème, Turandot, La fanciulla del West, Rigoletto, Aida, Cavalleria Rusticana, Pagliacci. Nel 2005 inaugura il nuovo Teatro della Royal Opera Copenhagen con una nuova produzione di Aida; nella stagione 2006/2007 dirige una nuova produzione di Rigoletto alla Danish NationalCopenhagene il Rosenkavalier di Richard Strauss. Nella stessa stagione debutta all’Opera di Cincinatti con Tosca.Nella stagione 2009/2010 dirige la Royal Flemish Philharmonic, la Slovenian Philharmonic, la RTE National Dublin e una produzione di Cavalleria Rusticana/Pagliacci alla Deutsche Opera am Rhein, tornando poi, nella stagione 2010/2011, per una ripresa di Bohème, a Düsseldorf e Duisburg. Sempre nella stagione 2010/2011 dirige una nuova produzione di Madama Butterfly alla Royal Opera Copenhagen e Manon Lescaut alla Danish National Opera. 2011/2012 torna a dirigere alla Deutsche Oper am Rhein (Bohème), alla Royal Flemish e dirige le orchestre sinfoniche di Kristiansand e Sonderjyllands. In Italia dirige I Pomeriggi Musicali di Milano, l’Orchestra di Padova ed il Veneto e, in Nuova Zelanda, l’Auckland Philharmonic e la Christuschurch Symphony Orchestra.

LEONARDO COLAFELICE, pianoforte

A soli diciassette anni Leonardo Colafelice ha inaugurato il 2013 in maniera straordinaria, prima vincendo in gennaio il primo premio allo Yamaha USASU international piano competition negli Stati Uniti che ha ricevuto dalle mani di Martha Argerich (aggiudicandosi anche gli altri due premi in palio: quello per la miglior esecuzione di una composizione russa e quello per la miglior esecuzione di uno Studio di Chopin) e poi tra fine febbraio e inizio marzo, affermandosi in altri due prestigiosi concorsi: il Concorso pianistico internazionale di Aarhus (Danimarca), dove in finale ha suonato il primo movimento del Concerto di Čajkovskij e ha vinto anche gli altri due premi speciali in palio, e il Concorso pianistico internazionale di Hilton Head (U.S.A.), dove in finale ha suonato il Quinto concerto di Beethoven. Questa entusiasmante serie di vittorie segue di poco quelle ottenute nell’estate del 2012 sempre negli U.S.A. – al Gina Bachauer young artists international piano competition, al Thomas and Evon Cooper international piano competition, in cui è risultato anche vincitore del premio del pubblico, e al Eastman young artists international piano competition, in cui è risultato anche vincitore del premio del pubblico e di altri quattro premi speciali – e si aggiunge ad altri recenti, come il primo premio al Concorso internazionale young pianist of the north 2011 di Newcastle (Inghilterra) e il primo premio al Concorso pianistico internazionale Fryderyk Chopin 2012 di Szafarnia (Polonia). Nato nel 1995, ad Altamura, Leonardo è allievo di Pasquale Iannone presso il Conservatorio di musica N. Piccinni di Bari e frequenta il liceo scientifico. Ha preso parte a master e corsi di perfezionamento con Aldo Ciccolini e Marisa Somma. Ha tenuto concerti solistici nelle principali città italiane. Ha inaugurato la stagione 2011/2012 di Incontri musicali della Società dei Concerti di Milano, dove è tornato nell’aprile del 2013, e ha suonato il Terzo concerto di Rachmaninov nel concerto conclusivo della stagione 2012/2013 della Rochester Philharmonic Orchestra negli Stati Uniti. Nella prossima stagione suonerà, fra l’altro, con l’Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano e con la Aarhus Symphony Orchestra in Danimarca.

Giovedì 27 febbraio ore 21.00

Sabato 1 marzo ore 17.00

Generale aperta – giovedì 27 febbraio ore 10.00

BIGLIETTI

Interi

Primo Settore (Platea, dalla fila 1 alla 30): € 19,00 + prevendita

Secondo Settore (Platea, dalla fila 31 alla 40): € 13,50 + prevendita

Balconata: € 10,50 + prevendita

Ridotti (Giovani under 26; Anziani over 60; Cral; Ass. Culturali, Biblioteche; Gruppi; Scuole e Università)

Primo Settore (Platea, dalla fila 1 alla fila 30) € 15,00 + prevendita

Secondo Settore (Platea, dalla fila 31 alla fila 40) € 11,50 + prevendita

Balconata € 8,50 + prevendita

BIGLIETTI per le prove generali aperte

Interi: € 10,00 + prevendita

Ridotti: € 8,00 + prevendita

Biglietteria TicketOne

Teatro Dal Verme

Via San Giovanni Sul Muro, 2 – 20121 Milano

Tel. 02 87.905.201

dal martedì al sabato dalle 11.00 alle 18.00

www.ipomeriggi.it

www.ipomeriggi.it/facebook

www.ipomeriggi.it/youtube

 

Biglietteria on-line: www.ticketone.it

 

 

LEAVE A REPLY