Quei 2

0
244
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fototesto e scene di Marcella Vanzo

liberamente ispirato al Diario di Adamo ed Eva di Mark Twain

con: Cristina Abati, Enrico L’Abbate, Carlo Salvador

regia: Marcella Vanzo e GOGMAGOG

produzione GOGMAGOG, con il contributo di Regione Toscana-Sistema

Regionale dello spettacolo e il sostegno di Giallo Mare Minimal Teatro e Teatro Metastasio Stabile della Toscana

Prima Nazionale

 

Dopo un primo incontro, per la performance Rumors di Marcella Vanzo, presentata nel 2010 a Zoom Festival al Teatro Studio di Scandicci, l’artista scrive appositamente per la compagnia toscana Quei 2, ispirandosi al Diario di Adamo ed Eva di Mark Twain.

Una messa in scena contemporanea, veloce e ironica sul rapporto di coppia.

Tutto quel quotidiano ridicolo, trasposto da Mark Twain in maniera eccellente in un momento mitico, torna nel presente in maniera incisiva e divertente.

Il giardino dell’Eden diventa uno schermo televisivo anni ’60 dove il conduttore e la diva si giocano una partita tra la femminilità esuberante di Eva e il raziocinio duramente messo alla prova di Adamo, continuamente interrotti da animali di passaggio.

La Terra invece è un luogo molto più banale, malconcio, quotidiano, dove Adamo, accetta sì l’amore nella coppia, ma non si capacita invece della sconcertante presenza di un figlio.

Lo spettacolo conta sulla spiccata attorialità della compagnia che incrocia l’immaginario della Vanzo, autrice che indaga le diverse dimensioni dell’essere umano: da quella mitica a quella politica, da quella sociale a quella psichica.

Quei 2 mixa realtà e finzione, riflette un presente fantastico e ironizza sulle idosincrasie tra maschio e femmina, natura e cultura, mitico e quotidiano.

 

Sinossi

 

Atto primo

Adamo è un presentatore televisivo anni’60, che si rivolge solo al pubblico e non degna di alcuna attenzione la diva che invece parla solo per lui. Questa nuova creatura invade continuamente il suo spazio, dice di essere femmina e provenire dalla sua costola, ma lui nutre parecchi dubbi. Lei battezza tutto quello che le capita a tiro, lo segue ovunque e parla in continuazione. Lui, scocciatissimo, cerca conforto nel pubblico: Eva ha addirittura fatto amicizia col serpente ed è molto, molto attratta dalle mele proibite. Prima o poi le mangerà. La situazione si fa sempre più pericolosa.

 

Atto secondo

Maschio e femmina dopo l’Eden: Adamo in sandali e calzini, Eva, sigaretta e ciabatte. Ora lui si è affezionato alla nuova creatura ed è davvero felice di vivere con lei. Parte a caccia e al ritorno trova Caino. Non capisce proprio cosa sia questo nuovo essere per cui Eva perde la testa, lo studia, lo misura e non riesce a darsi pace. Decide infine di partire per una lunga spedizione e trovare un altro esemplare della stessa specie. Niente da fare, ma quando torna, scoprirà che proprio Eva ne ha appena trovato uno nuovo. Si chiama Abele.


Quei 2” replica al Teatro Valle Occupato a Roma il 26 e 27 Aprile

 

 



Teatro Studio di Scandicci

via G. Donizetti 58, Scandicci (FI) –

Biglietteria Tel.055 7591591 – www.compagniakrypton.it

 

Biglietti: intero 14.00 euro, ridotto 12.00 euro, ridotto studenti 8.00 euro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY