Louise Bourgeois: falli, ragni e ghigliottine

0
145
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotocon MARGHERITA DI RAUSO

drammaturgia e regia di LUCA DE BEI

produzione MADIRA s.r.l.

 

Dal 14 al 16 marzo p.v. l’attrice campana Margherita Di Rauso porta in scena Louise Bourgeois: Falli, Ragni e Ghigliottine scritto e diretto da Luca De Bei al Nuovo Teatro Sanità di Napoli.

Nel 2007 la Tate Modern di Londra  ha dedicato all’artista un’ampia retrospettiva in occasione del suo novantacinquesimo compleanno, pensata per essere portata in diverse sedi museali di prestigio tra cui il Centre Pompidou di Parigi. Al piano terreno della Mori Tower, nel quartiere di Roppongi Hills a Tokyo, è possibile ammirare e toccare una delle sue celebri sculture a forma di ragno gigante. Louise Bourgeois è scomparsa nel 2010 a New York all’età di 98 anni.

L’opera di Luca De Bei, mette in scena, grazie all’interpretazione di Margherita di Rauso, la storia di una delle più grandi artiste del secolo. Lucida, folle, anticonvenzionale, rigorosa, geniale, umile, straordinaria interprete del femminile e dell’arte. Segnata fin da bambina dalla violenza, dalla sua estrema sensibilità, temprata da due guerre, infaticabile creatrice di sculture-opere intense, agghiaccianti, grottesche, rivelatrici, folgoranti. Famosa per i falli che metteva sul tetto di casa e con cui si faceva fotografare portandoli sotto il braccio come una baguette o un ombrello; per i ragni monumentali, sotto cui ci si sentiva vulnerabili e allo stesso tempo protetti (“i ragni sono la madre”, diceva Louise); per le ghigliottine che sospendeva sopra le case borghesi e le vite tranquille che vi erano racchiuse. La sua figura è l’emblema di un secolo di turbamenti che rimanda in modo delicato o prepotente, allusivo o dichiarato alla vita di una donna affascinante, emozionante, totale; probabilmente irripetibile.


Per info e prenotazioni: 339 66 66 426  oppure organizzazione@nuovoteatrosanita.it

LEAVE A REPLY