Materia Prima: Tappa e Medea/Mayday

0
183
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Gabriele Acerboni
Foto di Gabriele Acerboni

Continuano questa settimana all’interno del Teatro Cantiere Florida gli appuntamenti della rassegna Materia Prima, ideata da Murmuris Teatro. Si inizia mercoledì 5 marzo alle ore 21 con “Tappa” Firenze de Gli Omini, a seguito del loro periodo di residenza esplorativa all’interno dei confini del Quartiere 4. A seguire, venerdì 7 marzo 2014 sempre alle ore 21, sarà la volta invece di una coproduzione di AttoDue e Murmuris: Medea/Mayday, nella riscrittura di Carlo Cuppini.

Il progetto d’indagine socio-umanistica de Gli Omini si traduce mercoledì 5 marzo in “Tappa” Firenze, uno spettacolo unico nel senso più oggettivo del termine. Tappa vive una volta sola, per restituire ad ogni luogo tutto quello che contiene: personaggi, storie, gesta, stati d’animo, orgoglio e disperazioni. Gli Omini si sono fermati nel quartiere del Teatro Florida, ci hanno vissuto. Hanno incontrato la gente, intervistato, ascoltato, sono stati a guardare e sentire quante più persone possibile senza distinzione tra vecchi e bambini o tra matti di paese e autorità. Hanno chiesto senza tralasciare nulla, scelto le storie e scritto lo spettacolo con le loro parole e ora lo mettono in scena. Sul palco le storie di una Firenze fuori dai circuiti turistici, i suoi personaggi, la sua vita passata e presente. Il tutto raccontato dall’occhio scanzonato e divertito di una delle compagnie giovani più amate e apprezzate del nostro panorama.

La serata di venerdì 7 marzo sarà invece dedicata al nuovo allestimento di Medea/Mayday di AttoDue e Murmuris. Medea è un grido di aiuto: grido di Medea, respinta da un mondo non suo; grido del mondo, incendiato dal proprio stesso oltraggio; grido di un tempo assediato dai fantasmi della storia, cancellato da un perenne istante pubblicitario. Medea sogna ed è sognata. Avviluppata in spirali di visioni, appare come voce parlante e figura parlata. In un labirinto di parole, Medea cerca ed è cercata: cerca tra le cose il suo specchio deformato, Giasone; cerca di trasformare il flusso interiore in dialogo, la solitudine in conflitto, le onde del mare in catarsi. Tra la finzione letteraria e la ferocia del reale, Medea (o Giasone?) cerca il suo posto, la sua casa, il luogo di un delitto da sempre accaduto: in questo teatro di posa – dove un gruppo di attori segue le tracce di una Medea inafferrabile – l’unica cosa reale è indicibile. Mentre l’aereo precipita.

05 Marzo 2014 / h 21.00 | Gli Omini

TAPPA / FIRENZE

di e con Francesco Rotelli, Francesca Sarteanesi, Luca Zacchini

07 Marzo 2014 / h 21.00 | AttoDue & Murmuris

MEDEA / MAYDAY

drammaturgia originale Carlo Cuppini

regia Simona Arrighi

con Luisa Bosi, Ilaria Cristini, Maria Caterina Frani, Sandra Garuglieri, Roberto Gioffrè, Matteo Tanganelli

creazione sonora Isabelle Surel

luci Roberto Cafaggini

spazio scenico Alessandro Rabatti

Biglietti 15/12 €

 

TEATRO CANTIERE FLORIDA

Via Pisana 111/R – 50143 Firenze

+39.055.7135357 – www.teatroflorida.it

 

Orari della biglietteria

dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 18.00 in orario continuato.

Nei giorni dello spettacolo il botteghino sarà aperto dalle ore 19.00 alle ore 21.00.

 

Prevendita e prenotazioni

I biglietti inoltre sono acquistabili presso tutti i punti vendita del circuito Boxoffice e online su Boxol.

È possibile effettuare la prenotazione telefonica chiamando il numero 0557130664 dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle ore 18.00 o scrivendo una mail a prenotazioni@teatroflorida.it specificando nominativo, titolo e data dello spettacolo, numero di posti richiesti e numero di telefono.

LEAVE A REPLY