Natale in casa Cupiello

0
195
Condividi TeatriOnline sui Social Network

 

 

Foto di Masiar Pasquali
Foto di Masiar Pasquali

di Eduardo De Filippo

adattato, diretto e interpretato da Fausto Russo Alesi

produzione Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa

 

Martedì 25 marzo 2014, alle ore 19.30, debutterà al Teatro Gobetti, NATALE IN CASA CUPIELLO di Eduardo De Filippo, adattato, diretto e interpretato da Fausto Russo Alesi. Le scene sono di Marco Rossi, le luci di luci Claudio De Pace e le musiche di Giovanni Vitaletti.

Lo spettacolo, prodotto dal Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa, resterà in scena al Teatro Gobetti fino a domenica 30 marzo 2014, per la Stagione in abbonamento del Teatro Stabile di Torino.

«Te piace o Presebbio?» è forse una delle battute più celebri del teatro italiano, che dal palcoscenico alla tv ha unito diverse generazioni nel ricordo di Eduardo De Filippo. Fausto Russo Alesi – nella cui carriera di interprete si leggono i nomi di Nekrosius, Ronconi, Sieni – dà vita ad uno speciale allestimento di Natale in casa Cupiello trasformando la commedia in una pièce per voce sola.

«È con gioia, paura, emozionata curiosità ed una buona dose di follia – scrive Russo Alesi – che mi avventuro alla scoperta del teatro di Eduardo De Filippo. È da molto tempo che coltivo il desiderio di accostarmi a questo attore-autore-regista e al suo patrimonio drammaturgico e Natale in casa Cupiello, in versione solitaria, mi è sembrato un modo possibile, una chiave d’accesso per incontrare la sua arte e il suo linguaggio. Leggendo questo testo, ho la sensazione di trovarmi davanti ad un meraviglioso spartito musicale, un vibrante veicolo di comunicazione, profondità e poesia».

È una casa misera, distrutta, “inguaiata”, quella dei Cupiello nella quale Luca, che definisce sua moglie Concetta “vecchia, aspra e nemica”, si è ormai abituato a non dialogare ma piuttosto a fare dei monologhi. È per questo che Russo Alesi ha pensato ad un assolo come chiave interpretativa: «Ho scelto di utilizzare il mio corpo come unico strumento per suonare questo dramma dell’io e della solitudine, immaginando uno spettacolo d’evocazione tra il sonno e la veglia, tra la vita e la morte, tra lucidità e delirio, tra memoria e presente, tra il palcoscenico e la platea, ossessionato dalle domande: “Te piace o Presebbio?”, “Addo’ sta’ o Presepio? ».

 

INFO BIGLIETTERIA:

Per informazioni telefono 011/5169555

 

Biglietti: intero € 25,00 – ridotto di legge (under 25, over 60) € 22,00

Recite: martedì 25 e giovedì 27 marzo ore 19.30; mercoledì 26, venerdì 28 e sabato 29 marzo ore 20.45; domenica 30 marzo doppia recita ore 15.30 e ore 20.45.

Biglietteria del Teatro Stabile di Torino | Teatro Gobetti – via Rossini 8, Torino – dal martedì al sabato, dalle ore 13.00 alle ore 19.00. Domenica e lunedì riposo.

Tel. 011 5169555 – Numero Verde 800.235.333

 

Nei giorni di recita è possibile acquistare i biglietti alla cassa del teatro un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

Vendita on-line: www.teatrostabiletorino.itinfo@teatrostabiletorino.it

INFO STAMPA:

Fondazione del Teatro Stabile di Torino, Settore Stampa e Comunicazione:

Carla Galliano (Responsabile), Simona Carrera

Via Rossini 12 – Torino (Italia). Telefono + 39 011 5169414 – 5169435

E-mail: galliano@teatrostabiletorino.itcarrera@teatrostabiletorino.it

 

I giornalisti possono scaricare direttamente i comunicati stampa e le foto degli spettacoli dalla Press Area del Sito internet: www.teatrostabiletorino.it

LEAVE A REPLY