Christian Benda in concerto

0
259
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Direttore: Christian Benda

Violoncello: Wolfgang Emanuel Schmidt

Orchestra I Pomeriggi Musicali

Beethoven, Le creature di Prometeo, ouverture
Shostakovich,Concerto per violoncello e orchestra, n. 1
Campogrande Banksy promenade

Tchaikovsky Suite n. 4, “Mozartiana”

Questa settimana il Teatro Dal Verme ospita un concerto che accosta due classici come Beethoven e Tchaikovsky alla modernità di Shostakovich e a quella, ancora più contemporanea, di Nicola Campogrande, con la prima esecuzione italiana della sua Bansky promenade.

Dopo la beethoveniana ouverture Le creature diPrometeo, nel brano di Shostakovich l’Orchestra I Pomeriggi Musicali accompagnerà il talento del violoncellista Wolfgang Emanuel Schmidt in uno dei concerti per violoncello più famosi del XX secolo, che il compositore russo scrisse appositamente per il suo amico Mstislav Rostropovich.

Il maestro Christian Benda, discendente di una nota e storica famiglia di musicisti, dirigerà poi l’orchestra in Bansky promenade di Nicola Campogrande, opera per orchestra da camera che il compositore ha inteso dedicare alla street art di Bansky, e chiuderà il concerto con la Suite per orchestra n. 4, di Tchaikovsky, battezzata dall’autore stesso “Mozartiana” perché scritta nel 1887 a celebrazione del centenario di Don Giovanni.

CHRISTIAN BENDA, direttore

Direttore d’orchestra e compositore, Christian Benda dirige regolarmente nelle più importanti capitali europee della musica: Parigi, Londra, Milano, Roma, Bucarest, Vienna, Varsavia, Praga, Budapest nonché in Asia, America del Nord e America Latina. Il suo debutto è con l’Orchestra Sinfonica di Praga e, in seguito, è ospite dei Virtuosi di Mosca, dell’Orchestra da Camera di Praga, di Stoccarda, di Losanna, d’Auvergne, di Cannes, della Filarmonica di Lviv, di Münster, della Filarmonica Janáček, della Filarmonica Slovena, dell’Orchestra Sinfonica di Belgrado, dell’Orchestra Nazionale dell’Opera Polacca, della Orchestra  della  Radio  di Bucarest, dell’Orchestra della Radio di Shanghai, dell’Orchestra dell’Ulster, dell’Orchestra Sinfonica Ungherese. È Primo direttore ospite dell’Orchestra Filarmonica di Torino. Dopo una lunga collaborazione con l’Orchestra da Camera di Praga diventa Direttore musicale e artistico della Prague Sinfonia Orchestra, fondata da Václav Havel, con cui registra l’integrale delle ouverture di Schubert e di Rossini. Grande appassionato di musica vocale, Benda dirige cantanti famosi quali Cheryl Studer, Simon Estes, Barbara Hendricks, con cui compie numerose tournée in America, Europa e Asia; con Renée Fleming e l’Orchestra Sinfonica di Praga dirige i concerti celebrativi dal Presidente Václav Havel. Suoi partner musicali sono stati, fra gli altri, Josef Suk, Vladimir Spivakov, Paul Tortelier, Norbert Brainin, Pierre Amoyal, François-René Duchâble, Marcello Viotti, Paul Badura-Skoda, Matthias Bamert, Milan Horvat, Bruno Giuranna, Yan-Pascal Tortelier, Thierry Fischer, Lazar Berman, Michel Béroff, Till Fellner, Michaïl Rudy, Cristina Ortiz, Philippe Entremont, Boris Pergamenchikov, Marc Coppet, Jean-Philippe Collard, Paolo Restani, Uto Ughi. Collabora spesso con attori e registi quali Maddalena Crippa, Andrea Jonasson, Hertha Schell, Peter Uray, Brigitte Quadlbauer e Erika Pluhar del Wiener Schauspielhaus e del Volkstheater. Partecipa a numerosi festival internazionali, tra cui: Schwetzingen, Echternach in Lussemburgo, La Roque d’Anthéron, Parigi (Cité de la musique), Primavera di Praga, George Enescu a Bucarest, Wratislavia cantans (Polonia), Campos do Jordão (Brasile), Hong Kong arts, Klangbogen Wien e Wiener Festwochen, Styriarte e Steirischer Herbst (Austria), Shanghai, Singapore, Kuala Lumpur e Rio de Janeiro. Vanta una ricca produzione discografica che va da Bach fino alla musica del XX secolo e comprende le opere complete per pianoforte e orchestra di Frank Martin con Paul Badura-Skoda, i Concerti per violino di Franz Josef Haydn con Jean-Jacques Kantorow, L’offerta musicale di Johann Sebastian Bach, le Sinfonie di Amburgo di Carl Philipp Emanuel Bach, così come le composizioni orchestrali di Malipiero e Casella. Di particolare interesse le registrazioni di opere di compositori Benda del XVIII secolo, come le sinfonie e i melodrammi di Jiří Antonín con l’Orchestra da Camera di Praga e i due volumi di Concerti per violino e per viola di František e Jan Jiří Benda con Josef Suk come solista. In qualità di compositore, Bendaelabora il concetto di micro-opera, in cui accorda pari importanza all’aspetto scenico e a quello musicale. Sue composizioni vengono eseguite al Wiener Konzerthaus e alla Smetana Hall di Praga con Renée Fleming e riprese dalla televisione ceca in occasione di un concerto in onore di Václav Havel. Il cineasta Vojtěch Jasný ha chiesto a Christian Benda di comporre la musica dei suoi prossimi film.

WOLFGANG EMANUEL SCHMIDT, violino

Durante I suoi studi con Aldo Parisot alla Juilliard school a New York e con David Geringas alla Musikhochschule Lübeck, Wolfgang Emanuel Schmidt ha vinto il primo della German national music competition di Bonn, alla prima edizione dell’International Adam cello competition in Nuova Zelanda e alla International music competitions di Bayreuth e Markneukirchen in Germania. È stato altresì premiato al Grand prix de la Ville de Paris e all’International Rostropovitch Competition, sempre a Parigi, dove la giuria internazionale era presieduta da Mstislav Rostropovitch. Ha vinto premi anche all’International Tchaikovsky competition di Mosca e alla International Leonard Rose cello competition negli USA. Wolfgang Emanuel Schmidt ha suonato in Europa, Russia, Asia e negli Stati Uniti d’America come solista accompagnato da prestigiose orchestre come la Gewandhausorchester Leipzig, la Deutsche Symphonie-Orchester di Berlino, la Rundfunk-Sinfonieorchester di Berlino, l’NDR Radiophilharmonie, l’Orchestre Philharmonique de Radio France a Parigi, la Sinfonia Varsovia, la Slovenian RTV Symphony Orchestra, la Czech Radio Symphony Orchestra, la Tokyo Symphony Orchestra, la Saint Paul Chamber Orchestra, la Houston and Baltimore Symphony Orchestras, la Prague Philharmonia; ha lavorato con direttore del calibro di Charles Dutoit, Marek Janowski, Yutaka Sado, Gerd Albrecht, Rafael Frühbeck de Burgos, Jiri Belohlavek, Vassili Sinaiski, Eivind Gullberg Jensen, Andrey Boreyko, Hugh Wolff, Michael Sanderling, Gabriel Feltz, Fabrice Bollon e Markus Poschner. Wolfgang Emanuel Schmidt ha tenuto performance alla Berlin Philharmonic Hall, alla Philharmonie am Gasteig and the Herkulessaal a Monaco, alla Alte Oper in Frankfurt, al Theatre du Champs Elysee, al Theatre du Chatelet a Parigi, alla Wigmore Hall di Londra, alla Carnegie Hall e alla Alice Tully Hall a New York, al Kennedy Center a Washington, al Rudolfinum di Praga e presso la Suntory Hall in Tokyo. Si è dedicato alla musica da camera e ha suonato con grandi performer quali: Lang Lang, Christoph Eschenbach, Emanuel Ax, Gil Shaham, Nicolaj Znaider, Leonidas Kavakos, Kyoko Takezawa, Miriam Fried, Edgar Meyer and David Shifrin. Dal 2000 al 2002 è stato membro della Chamber music society two of Lincoln Center a New York e, insieme a Jens Peter Maintz, forma il duo Cello duello. Wolfgang Emanuel Schmidt suona un Violoncello costruito da Matteo Goffriller, prima appartenuto a Hugo Becker.

Giovedì 3 aprile ore 21.00

Sabato 5 aprile ore 17.00

Generale aperta – giovedì 3 aprile ore 10.00

BIGLIETTI

Interi

Primo Settore (Platea, dalla fila 1 alla 30): € 19,00 + prevendita

Secondo Settore (Platea, dalla fila 31 alla 40): € 13,50 + prevendita

Balconata: € 10,50 + prevendita

Ridotti (Giovani under 26; Anziani over 60; Cral; Ass. Culturali, Biblioteche; Gruppi; Scuole e Università)

Primo Settore (Platea, dalla fila 1 alla fila 30) € 15,00 + prevendita

Secondo Settore (Platea, dalla fila 31 alla fila 40) € 11,50 + prevendita

Balconata € 8,50 + prevendita

BIGLIETTI per le prove generali aperte

Interi: € 10,00 + prevendita

Ridotti: € 8,00 + prevendita

Biglietteria TicketOne

Teatro Dal Verme

Via San Giovanni Sul Muro, 2 – 20121 Milano

Tel. 02 87.905.201

dal martedì al sabato dalle 11.00 alle 18.00

www.ipomeriggi.it

www.ipomeriggi.it/facebook

www.ipomeriggi.it/youtube

 

Biglietteria on-line: www.ticketone.it

 

 

LEAVE A REPLY