Un’altra galassia a Napoli

0
293
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoGiunge alla quarta edizione la festa del libro di Napoli. L’unica occasione per ridare la letteratura ai lettori, unico festival di Napoli dedicato alla lettura, nato nel 2010 dall’assenza di Galassia Gutenberg. La manifestazione, che prevede incontri con gli autori, conversazioni, letture e il format della “seduta spiritica”, nel corso di questi quattro anni ha riscontrato un enorme successo di pubblico, a testimonianza che è forte l’interesse dei napoletani per la letteratura. Il programma del festival, che prevede due giorni full immersion nel mondo dei libri (31 maggio e 1 giugno), è il frutto dello sforzo dell’associazione “Un’altra galassia”, formata da un collettivo di scrittori e giornalisti: Rossella Milone, Valeria Parrella, Francesco Raiola, Pier Luigi Razzano, Piero Sorrentino e Massimo Virgilio. Quest’anno il collettivo si avvale del sostegno della Fondazione di Comunità del Centro storico e gli incontri si terranno in una suggestiva location: il monastero delle Trentatrè (via Armanni).

Negli spazi del chiostro, delle cantine e del refettorio si alterneranno incontri tra scrittori e pubblico ad ingresso gratuito. Nel primo giorno di festival, il 31 maggio, ci saranno due incontri con Andrea Camilleri e Antonella Anedda. Seguirà la “seduta spiritica” in cui uno scrittore contemporaneo evoca lo spirito di uno scrittore del passato. In questo caso Elisabetta Rasy evoca la scrittrice Anna Maria Ortese (di cui quest’anno si festeggia il centenario della nascita). Domenica 1 giugno l’incontro è con Francesco Piccolo. Spazio anche ai bambini con letture animate a cura della libreria Feltrinelli di via San Caterina a Chiaia. Sempre il 1 giugno “Il teatro del baule” presenta il libro “La tarantella di Pulcinella” di Emanuele Luzzati. Conclude il festival la conversazione con Sebastiano Vassalli.

Parallelamente al festival, si terranno quattro incontri sulla spiritualità.

Si parte il 28 aprile con “La spiritualità al femminile nel confronto tra religione cattolica e Islam”, una conversazione tra Adriana Valerio, storica e teologa, e Massimo AbdAllah Cozzolino, direttore dell’associazione culturale islamica Zayd ibn Thabit.

Info: http://www.unaltragalassia.com/programma/

LEAVE A REPLY