Concerto dei finalisti del Concorso Pianistico Internazionale “Casagrande”

0
212
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoLa stagione della IUC – Istituzione Universitaria dei Concerti ospita sabato 24 maggio alle 17.30 nell’Aula Magna dell’Università “La Sapienza” di Roma il concerto dei finalisti del Concorso “Alessandro Casagrande”, uno dei più importanti concorsi pianistici internazionali e probabilmente il più importante in Italia, anche per il prestigioso elenco dei vincitori della passate edizioni.

I finalisti saranno tre, selezionati con una serie di severe prove eliminatorie tra gli oltre centoventi concorrenti giunti da tutto il mondo, con una prevalenza di russi, cinesi e giapponesi, oltre che di italiani. Ogni finalista eseguirà un concerto per pianoforte e orchestra scelto tra i più famosi e impegnativi. Li accompagnerà l’Orchestra Sinfonica Abruzzese diretta da Marco Zuccarini.

Questa prova finale offre al pubblico la possibilità di scoprire tre giovani promettenti pianisti e di ascoltare tre grandi concerti del repertorio più noto, il tutto condito da un pizzico o due di suspence su quale dei tre concorrenti risulterà il vincitore. Gli ascoltatori presenti in sala potranno scommettere col vicino di posto su chi sarà il prescelto dalla giuria internazionale, presieduta dal grande pianista spagnolo Joquin Achucarro. Ma gli ascoltatori sono chiamati anche ad una partecipazione diretta: attribuiranno infatti lo speciale premio del pubblico, esprimendo il loro voto con una scheda che sarà distribuita all’ingresso. Inoltre una giuria di studenti dell’ateneo romano, presieduta dal professor Antonio Rostagno, assegnerà il “Premio IUC-Sapienza”.

Il “Casagrande” festeggia quest’anno la sua trentesima edizione.

Tra i vincitori degli anni precedenti figurano pianisti oggi internazionalmente celebri come Alexander Lonquich, Ivo Pogorelich, Boris Petrushansky, Guher e Suher Pekinel, Herbert Schuch e Evgeni Bozhanov, e anche tra i “piazzati” si trovano nomi di spicco come Alexander Toradze e Roberto Prosseda, quindi le probabilità che il vincitore diventi un grande di domani sono altissime.

Il primo classificato vincerà, oltre a un premio di 20.000 euro, la scrittura per venticinque concerti nell’ambito di prestigiose stagioni concertistiche, quali quella dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai di Torino, la Società dei Concerti di Milano, l’Istituzione Universitaria dei Concerti di Roma.

Il Concorso Pianistico Internazionale “A. Casagrande” di Terni è membro della “Fédération Mondiale des Concours Internationaux de Musique” di Ginevra e della  Alink-Argerich Foundation. Per festeggiare la sua trentesima edizone ha deciso di spostare per la prima volta la prova finale da Terni a Roma, scegliendo come partner la IUC, una delle più antiche e prestigiose società concertistiche italiane. Questo indubbiamente segna un passo importante per il concorso e contribuirà ad ampliarne la notorietà presso il pubblico più vasto.

In collaborazione con Fondazione Alessandro Casagrande.

RAI-Radio3 trasmetterà il concerto in diretta.

BIGLIETTI: Interi: da 15 euro a 18 euro (ridotti da 12 euro a 15 euro)

Giovani: under 30: 8 euro; under 14: 5 euro

INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO: Istituzione Universitaria dei Concerti

tel. 06 3610051-2 – fax: 06 36001511

www.concertiiuc.it

botteghino@istituzioneuniversitariadeiconcerti.it

LEAVE A REPLY