Gabor Tackas Nagy in concerto

0
198
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Direttore: Gabor Tackas Nagy

Violino:Nikita Boriso-Glebsky

Orchestra I Pomeriggi Musicali

Bartok, Danze popolari rumene
Vieuxtemps, Concerto per violino e orchestra n. 4
Liszt, Rapsodia ungherese n. 2
Liszt, Les preludes

Concerto in collaborazione con Gioventù musicale d’Italia

————————————————————-

Questa settimana il Teatro Dal Verme ospita il secondo concerto nato dalla collaborazione tra la Fondazione e l’Orchestra I Pomeriggi Musicali con Gioventù musicale d’Italia. Le Danze popolari rumene di Bartok, che aprono la serata, lasceranno poi spazio all’esibizione di Nikita Boriso-Glebsky nel Concerto per violino e orchestra n. 4 di Vieuxtemps.

1° Premio al Concorso internazionale Fritz Kreisler di Vienna 2010 e al Concorso internazionale Jean Sibelius di Helsinki 2010, Boriso-Glebsky, classe 1985, è apprezzato da stampa e pubblico per “[…] per la profondità della concezione musicale, la tecnica impeccabile ed una rara combinazione di eleganza, naturalezza e rigore privo di compromessi nell’esecuzione” (La libre belgique”). Dopo il suo esordio con la Gioventù musicale d’Italia nel 2012, Nikita Boriso-Glebsky debutta, dunque, a Milano nell’ambito della 69ª Stagione sinfonica dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali e diretto da Gabor Tackas Nagy.

Il concerto si concluderà con due brani di Liszt, la splendida Rapsodia ungherese n. 2 e il famoso poema sinfonico Les preludes.

—————————————————————-

GABOR TACKAS NAGY, direttore

Nato a Budapest, Gábor Takács-Nagy ha iniziato gli studi di violino a 8 anni. Nel 1979, studente presso la Franz Liszt Academy, ha vinto il Primo premio della Jeno Hubay violin competition; più tardi ha continuato i suoi studi con Nathan Milstein. I suoi insegnanti per la musica da camera sono stati Ferenc Rados, András Mihaly, Zoltán Székely, Sándor Végh and György Kurtag. Dal 1975 al 1992, è stato membro e leader dell’acclamato Takács Quartet, con il quale ha suonato insieme a artisti importantissimi – Lord Menuhin, Sir Georg Solti, Isaac Stern, Mstislav Rostropovitch, Paul Tortelier, Gidon Kremer, e Andras Schiff – e con cui è stato invitato regolarmente da Sviatoslav Richter ai festival da lui diretti. Nel 1996, ha fondato il Takács Piano Trio, con cui ha inciso un repertorio dedicato ai compositori ungheresi: Franz Liszt, Lászlo Lajtha e Sandor Veress. Nel 1998 ha fondato il quartetto Mikrokosmos, formato da Zoltan Tuska, Sandor Papp e Miklos Perényi, che, nel 2008, ha registrato il ciclo completo dei Quartetti per archi di Bartok; con tale disco il quartetto ha vinto il premio Excellencia indetto dalla rivista “Pizzicato Magazine”. Nel 1982, Gábor Takács-Nagy ha vinto il premio Liszt e, oggi, è considerato uno fra i più importanti esponenti della musica ungherese. Nel 2002, Gábor Takács-Nagy ha iniziato la sua carriera di Direttore d’orchestra, dando vita al suo ensemble d’archi, la Camerata Bellerive, orchestra residente del Festival de Bellerive di Ginevra. Nel 2006 è diventato il Direttore musicale della Weinberger Kammerorchestra e, nell’agosto 2007, della Verbier Festival Chamber Orchestra. Con essa ha suonato in molte città dell’Europa e dell’Asia e ha collaborato con artisti quali Martha Argerich, Joshua Bell, Jean-Yves Thibaudet, Vadim Repin e Emmanuel Ax, così come con cantanti come Frederica von Stade, Barbara Bonney e Angelika Kirschlager. Dal 2010 al 2012 è stato anche Direttore musicale della MAV Symphony Orchestra di Budapest e, dal 2011, lo è altresì della Manchester Camerata, una delle più importanti orchestra da camera del Regno Unito. È inoltre Direttore ospite principale della Budapest Festival Orchestra e Partner artistico principale della Irish Chamber Orchestra. Gábor Takács-Nagy si dedica inoltre all’insegnamento ed è professore presso la Haute Ecole de Musique di Ginevra e il Royal Northern College of Music di Manchester. Nel 2012 è stato onorato della membership onoraria da parte della Royal Academy of Music di Londra.

—————————————————-

NIKITA BORISO-GLEBSKY, violino

1° Premio al Concorso internazionale Fritz Kreisler di Vienna 2010 e al Concorso internazionale Jean Sibelius di Helsinki 2010, Nikita Boriso-Glebsky è apprezzato da stampa e pubblico per “[…] per la profondità della concezione musicale, la tecnica impeccabile ed una rara combinazione di eleganza, naturalezza e rigore privo di compromessi nell’esecuzione” (“La libre belgique”).È nato nel 1985 nel sud della Russia. Diplomatosi nel 2008 al Conservatorio Tchaikovsky di Mosca, sotto la guida di Eduard Grach e di Tatiana Berkul, è diventato artista in residence alla Chapelle Musicale Reine Elisabeth in Belgio, sotto la direzione di Augustin Dumay. Dal 2007, è artista esclusivo della Moscow Philharmonic Society. Nikita è giunto alla notorietà nel corso del 2010, anno nel quale ha vinto i due citati concorsi internazionali. È stato inoltre tra i premiati in numerosi importanti concorsi quali il Tchaikovsky, il Regina Elisabetta e il Concorso di Montreal. Si è esibito con numerose orchestre russe e europee tra le quali la Mariinsky Symphony Orchestra, la State Symphony Orchestra di Russia, la NDR Symphony Orchestra di Hannover, la Gothenburg Symphony Orchestra, la Beijing Symphony Orchestra, l’Amadeus Chamber Orchestra della Polonia, la Helsinki Philharmonic Orchestra, la Moscow Philharmonic Orchestra; e con direttori quali Valery Gergiev, Lionel Bringuier, Christoph Poppen, Alexander Vedernikov, Yuri Simonov, Maxim Vengerov, Agnieszka Duczmal. È regolarmente ospite dei maggiori festival europei, tra cui il Salzburg Festspiele, il Rheingau, il Richter December nights di Mosca, il Beethovenfest a Bonn, il Dubrovnik Summer Festival e lo Stars of the white nights a San Pietroburgo. Oltre a esibirsi in qualità di solista, Nikita ama collaborare con famosi artisti, tra i quali possiamo ricordare: Rodion Shchedrin, Natalia Gutman, Augustin Dumay, Boris Berezovsky, Alexander Kniazev, Rafael Wallfish, Jian Wang, David Geringas e molti altri. Nel 2009, ha ricevuto il premio speciale Violinista dell’anno dalla Fondazione Internazionale Maya Plisetskaya e Rodion Shchedrin (USA). Nikita Boriso-Glebsky si è esibito per la prima volta in Italia nel 2012, ospite della Gioventù musicale d’Italia.

—————————————————————

FONDAZIONE GIOVENTÙ MUSICALE D’ITALIA

La Gioventù musicale d’Italia, fondata a Milano nel 1952, è la sezione italiana della Federation internationale des jeunesses musicales, un’organizzazione internazionale, creata a Bruxelles nel 1945, di cui fanno parte più di quaranta Paesi in tutto il mondo, e che si prefigge lo scopo comune di diffondere la musica presso i giovani, senza distinzioni di cultura, razza, lingua. La sua attività è vastissima e spazia dalla musica classica, che ne è la base, al jazz, al folk, alla musica etnica, fino alle più recenti espressioni musicali. La Gioventù musicale d’Italia opera sul territorio nazionale attraverso le sue sedi ed è tra i maggiori organismi musicali italiani per diffusione e per quantità di iniziative realizzate (oltre duecento concerti annui). Scopi primari dell’istituzione sono diffondere la musica e la cultura musicale, in particolare tra i giovani, formare il nuovo pubblico, valorizzare e sostenere i giovani musicisti, sia attraverso il legame da anni consolidato con la Fédération mondiale des concours internationaux de musique (FMCIM), sia con le proprie audizioni nazionali.

————————————————————

Giovedì 8 maggio ore 21.00

Sabato 10 maggio ore 17.00

Generale aperta – giovedì 8 maggio ore 10.00

——————————————————

BIGLIETTI

Interi

Primo Settore (Platea, dalla fila 1 alla 30): € 19,00 + prevendita

Secondo Settore (Platea, dalla fila 31 alla 40): € 13,50 + prevendita

Balconata: € 10,50 + prevendita

Ridotti (Giovani under 26; Anziani over 60; Cral; Ass. Culturali, Biblioteche; Gruppi; Scuole e Università)

Primo Settore (Platea, dalla fila 1 alla fila 30) € 15,00 + prevendita

Secondo Settore (Platea, dalla fila 31 alla fila 40) € 11,50 + prevendita

Balconata € 8,50 + prevendita

————————————————–

BIGLIETTI per le prove generali aperte

Interi: € 10,00 + prevendita

Ridotti: € 8,00 + prevendita

Biglietteria TicketOne

—————————————————-

Teatro Dal Verme

Via San Giovanni Sul Muro, 2 – 20121 Milano

Tel. 02 87.905.201

dal martedì al sabato dalle 11.00 alle 18.00

www.ipomeriggi.it

www.ipomeriggi.it/facebook

www.ipomeriggi.it/youtube

Biglietteria on-line: www.ticketone.it

LEAVE A REPLY