Il soccombente ovvero il mistero Glenn Gould

0
177
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Foto di Gabriele Gelsi
Foto di Gabriele Gelsi

Nell’ambito della II edizione di MeravigliArti la rassegna di eventi organizzata dal Museo Cappella Sansevero, diretta da Paola Servillo, il teatro di Roberto Herlitzka sarà protagonista, martedì 27 maggio (alle ore 21.00), dello spettacolo Il soccombente ovvero il mistero Glenn Gould, tratto dall’opera di Thomas Bernhard, per la riduzione di Ruggero Cappuccio e la regia di Nadia Baldi.

Vincitore nel 2013 del Nastro d’argento alla carriera, Herlitzka porta in scena in tournée per la prima volta in Italia un capolavoro della letteratura mondiale del Novecento. Temi quali il genio e il suo fatale isolamento, l’amicizia, l’amore e l’inquietudine sono sollecitati attraverso la vicenda esemplare di due giovani pianisti che a Salisburgo, nella città di Mozart, incontrano un ragazzo singolare di nome Glenn Gould. Sentendo Gould suonare, Wertheimer e l’io narrante sono travolti da un trauma interiore senza requie e comprendono con chiarezza abbagliante che il loro amico canadese è un genio, peggio, una prova indiscutibile dell’esistenza di Dio.

Nadia Baldi introduce ad “assecondare” il protagonista una figura femminile, interpretata da Marina Sorrenti, assente dal romanzo di Bernhard, ma che assume nello spettacolo un ruolo fondamentale. Dall’alto della sua statura di attore universale, Herlitzka appassiona il pubblico a una storia di ossessione, fobia, frustrazione, infondendo vita alla lucida, chirurgica scrittura del letterato austriaco e inducendo a riflettere su successo e fallimento, speranza e disillusione.

Al termine dello spettacolo il presidente dell’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro Giulio Baffi insieme ad una delegazione Anct consegnerà all’attore il Premio Anct alla carriera “Paolo Emilio Poesio”.

I “Premi della Critica 2013” sono stati assegnati il 1 novembre del 2013 a Lecce, ad esponenti del mondo dello spettacolo, tra cui Pippo Delbono, gli spettacoli “Circo Equestre Sgueglia”, “Serata a Colono” e “La classe”, le attrici Imma Villa e Daria Deflorian, i Fratelli Mancuso, la Compagnia le Nuvole Teatro di Napoli. In quell’occasione Roberto Herlitzka, impegnato in uno spettacolo, non riuscì ad essere presente. Il direttivo dell’Anct ha scelto quindi di consegnare il premio in occasione dello spettacolo alla Cappella Sansevero.

Il presidente dell’Anct, Giulio Baffi ed una delegazione dei soci napoletani consegneranno il Premio 2013 con la seguente motivazione:

Un premio che non vuole certo essere punto di arrivo del suo pur lungo percorso sui palcoscenici italiani, ma piuttosto l’augurio sentito di tutta l’Associazione per i molti anni a venire in cui potremo ammirare ed applaudire il suo magnifico lavoro d’interprete acuto, drammatico, ironico, rigoroso e fantasioso al tempo stesso.

Attore di straordinaria sensibilità, interprete di testi scelti con cura e passione, scelti con sapienza e curiosità intellettuale per costruire un dialogo da tenere sempre aperto e rinnovato con il suo pubblico attento ed entusiasta. Coniugando un comportamento schivo con una rigorosa etica del lavoro teatrale, è espressione di una disciplina d’attore e riferimento costante per le giovani generazioni di attori che da lui apprendono costantemente esemplari lezioni di vita e di lavoro.”

MeravigliArti

Quattro martedì e una domenica alla scoperta delle arti nel museo italiano più visitato dai viaggiatori di tutto il mondo secondo una classifica stilata da TripAdvisor nel 2013. La rassegna MeravigliArti, nata da un’idea di Fabrizio Masucci e quest’anno diretta da Paola Servillo presenta 5 appuntamenti tra arte, musica e teatro: dopo il concerto/racconto del violinista libanese Ara Malikianper un’esperienza che ha emozionato, trascinato, meravigliato grandi e piccini (martedì 13 maggio) e l’originale lettura del tempio disangriano offerta dallo storico dell’arte Philippe Daverio (domenica 25) è la volta del teatro di Roberto Herlitzka. Il programma continua martedì 3 giugno (alle ore 21.00) con lo spettacolo Visioni del Maestro Antonio Ballista che offrirà al pubblico un suggestivo itinerario pianistico tra evocazione e meraviglia. Infine, l’installazione di arte contemporanea dell’artista Ann Veronica Janssens intitolata Sansevero, inaugurata il 20 maggio scorso, potrà essere ammirata fino al 27 giugno, dal mercoledì al venerdì, durante gli orari di apertura del Museo Cappella Sansevero. MeravigliArti è organizzata grazie al contributo di Banco di Napoli S.p.A., che affianca per il secondo anno il progetto rinnovando il sostegno e contribuendo alla sua realizzazione.

Martedì 27 maggio, ore 21.00

ROBERTO HERLITZKA

Il soccombente ovvero il mistero Glenn Gould

Dall’opera di Thomas Bernhard

Riduzione di Ruggero Cappuccio, regia di Nadia Baldi

Con | Marina Sorrenti

Traduzione | Renata Colorni

Musiche originali | Marco Betta

Ambientazioni videografiche | Davide Scognamiglio

Progetto luci, costumi e scene | Nadia Baldi

Assistente alla regia | Davide Paciolla

Organizzazione e distribuzione | TEATRO SEGRETO Srl

Roberto Herlitzka è nato a Torino. È stato allievo di Orazio Costa presso l’Accademia d’Arte Drammatica Silvio D’Amico. La sua lunga carriera teatrale lo ha visto diretto, tra gli altri, da Luca Ronconi, Antonio Calenda, Gabriele Lavia, Mario Missiroli e Ruggero Cappuccio. Ha vinto il Premio Ubu come miglior attore italiano nel 2003 e nel 2004.

A partire dagli anni Settanta sono state frequenti le sue partecipazioni a serie e sceneggiati televisivi, ma sono soprattutto le sue interpretazioni cinematografiche che lo hanno reso noto al grande pubblico. Dopo aver lavorato più volte con Lina Wertmüller e Luigi Magni, dagli anni Novanta è stato sul grande schermo per Luigi Comencini, Marco Bellocchio, Roberto Faenza e Paolo Sorrentino.

Indimenticabile la sua interpretazione di Aldo Moro in Buongiorno notte del 2003 di Marco Bellocchio che gli è valsa il Nastro d’argento e il David di Donatello.

Acclamate da pubblico e critica le sue recenti prove in Bella addormentata (Marco Bellocchio, 2012), Il rosso e il blu (Giuseppe Piccioni, 2012), La grande bellezza (Paolo Sorrentino, 2013). Nel 2013 gli è stato assegnato il Nastro d’argento alla carriera.

I biglietti per gli eventi di MeravigliArti sono acquistabili presso il ticket office del Museo Cappella Sansevero e presso la Concerteria di Via Schipa.

Prossimi appuntamenti: 27 maggio e 3 giugno 2014

Dove: Museo Cappella Sansevero | Via Francesco de Sanctis 19/21 | Napoli

Info e costi: www.meravigliarti.it

 

LEAVE A REPLY