Love Story

0
180
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoLa seconda edizione del “A Summer Musical festival”, la prima ed unica rassegna europea interamente dedicata al musical, torna nella città di Bologna con un cartellone composto da appuntamenti prestigiosi e di indiscutibile interesse.

Il Festival, nato nel 2013 per iniziativa della Bernstein School of Musical Theater di Bologna (BSMT), si avvale della collaborazione del Teatro Comunale e del Piccolo Teatro del Baraccano e si articolerà in sei spettacoli estivi (18 repliche) da fine maggio alla metà di luglio che toccheranno aspetti diversi della nostra vita, dalla sfera affettiva a quella sociale, affrontando temi come l’immigrazione e il disagio sociale senza trascurare la presentazione e la promozione di giovani talenti provenienti dalla stessa BSMT, fondata da Shawna Farrel nel 1993.

Ad aprire l’edizione del 2014 del festival felsineo, ci sarà l’anteprima nazionale del musical “Love Story”, in scena al Teatro Duse di Bologna mercoledì 28 maggio, alle ore 21.00 per la regia di Gianni Marras e le musiche di Howard Goodall. La tournée nazionale dello spettacolo proseguirà da Roma a gennaio 2015, toccando le principali città italiane per riscoprire un classico della letteratura e del cinema, declinato nelle modalità del ballo e del canto ad opera di nuovi talenti della scena teatrale italiana.

Love Story è stato il best seller di Eric Segal pubblicato nel 1970 che, nello stesso anno, è divenuto un film di enorme successo in tutto il mondo. Narra della sofferta storia d’amore di Jenny ed Oliver, due giovani americani che in poco tempo vivono tutte le emozioni più intense che possano capitare nella vita.

Oliver è il ricco rampollo di una famiglia dell’alta società che si innamora di Jenny, una comune studentessa di origini italiane. Nonostante la contrarietà e gli ostacoli frapposti dalle rispettive famiglie, la forza e la purezza del sentimento risulta vincente e i giovani coronano il loro sogno d’amore con il matrimonio. Ma la serenità non dura molto perché Jenny scopre di essere affetta da una grave leucemia che non le darà scampo, lasciando il marito nella desolazione più assoluta. Proprio durante il funerale della ragazza amici e parenti la ricordano e ripercorrono, con struggente malinconia, i tratti salienti della suo amore.

Dopo il debutto nel 2010 al Chichester Festival, dove raccoglie un entusiasmante successo di critica e di pubblico, il musical è andato in scena nel West End londinese, co-prodotto da Michael Ball e diretto dalla regista Rachel Kavanaugh. Nel 2012 si sposta nei teatri di Philadelphia e, nel 2013, vengono rappresentate due produzioni internazionali in Russia e nei Paesi Bassi.

Le musiche dello spettacolo sono state composte dall’inglese Howard Goodhall che ha pensato di sottolineare la trama con una musicalità romantica e tenera ma concedendosi qualche sprazzo di ironia che serve a temperare la drammaticità degli eventi. Grazie alla qualità della sceneggiatura, perfettamente esaltata dalla colonna sonora, gli attori – pur essendo giovani – riescono a coinvolgere il pubblico come aveva fatto la versione cinematografica della storia.

La versione italiana di Love Story è nata dalla conoscenza, nel 2012, e dalla successiva collaborazione tra Bruno Borraccini (Amministratore unico della Project Leader S.r.l.) ed il regista di origini sarde che opera a Bologna Gianni Marras (Direttore artistico della Bernstein School of Musical Theater di Bologna (BSMT). La ricerca di uno spettacolo di successo che esaltasse tale sinergia e portasse alla ribalta i giovani talenti della scuola, la scelta è caduta sul grande successo degli anni settanta, di cui sono stati acquistati i diritti dalla “Love Story On Stage Limited – London”.

La grandiosità dell’evento, suggerisce, poi, di usarlo come musical inaugurale della seconda edizione della rassegna bolognese A Summer Musical Festival scegliendo, nella parte di Oliver e Jenny, i giovani Luigi Fiorenti e Veronica Appeddu.

 

LOVE STORY

Anteprima nazionale 28 maggio 2014

Dove: Bologna, Teatro Duse (via Cartoleria n. 42)

Musiche: Howard Goodall

Liriche: Stephen Clarck

Regia: Gianni Marras

Direzione musicale: Shawna Farrel

Direzione orchestra: Lorenzo Meo

Coreografie: Stephen Clarck

LEAVE A REPLY