Così fan tutte

0
235
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Dramma giocoso in due atti

Libretto di LORENZO DA PONTE

Musica di WOLFGANG AMADEUS MOZART

(Edizione Alkor-Bärenreiter, Kassel. Rappresentante per l’Italia Casa Musicale Sonzogno di Piero Ostali, Milano)

Prima rappresentazione: Vienna, Burgtheater, 26 gennaio 1790

Prima rappresentazione al Teatro alla Scala: 19 settembre 1807

Nuova produzione

basata sullo spettacolo del Festival di Salisburgo

Direttore DANIEL BARENBOIM

KARL-HEINZ STEFFENS (dal 3 luglio)

Regia e scene CLAUS GUTH

Scene CHRISTIAN SCHMIDT

Costumi ANNA SOFIE TUMA

Luci MARCO FILIBECK

Personaggi e interpreti

Fiordiligi Maria Bengtsson

Dorabella Katija Dragojevic

Guglielmo Adam Plachetka / Konstantin Shushakov

Ferrando Rolando Villazón (giugno) / Peter Sonn (luglio)

Despina Serena Malfi

Don Alfonso Michele Pertusi

Orchestra e Coro del Teatro alla Scala

Maestro del Coro Bruno Casoni

Date:

Giovedì 19 giugno 2014 ore 20 ~ prima rappresentazione

Sabato 21 giugno 2014 ore 20 ~ turno B

Martedì 24 giugno 2014 ore 20 ~ turno E

Venerdì 27 giugno 2014 ore 20 ~ turno D

Lunedì 30 giugno 2014 ore 20 ~ turno A

Giovedì 3 luglio 2014 ore 20 ~ turno C

Sabato 5 luglio 2014 ore 20 ~ turno G La Scala Under 30

Martedì 8 luglio 2014 ore 20 ~ turno M

Venerdì 11 luglio 2014 ore 20 ~ fuori abbonamento

Lunedì 14 luglio 2014 ore 20 ~ turno O

Mercoledì 16 luglio 2014 ore 20 ~ fuori abbonamento

Venerdì 18 luglio 2014 ore 20 ~ turno N

Prezzi: da 210 a 13 euro

Infotel 02 72 00 37 44

www.teatroallascala.org

Il soggetto

Atto primo

Don Alfonso induce Ferrando e Guglielmo a

dubitare della fedeltà delle donne che amano

e propone di scommettere su di loro: a condizione

che essi facciano tutto ciò che egli chiederà,

dimostrerà che le due donne sono assai

meno fedeli di quanto essi credano. I due giovani

accettano prontamente la scommessa.

Le sorelle Fiordiligi e Dorabella magnificano

i loro innamorati. Don Alfonso comincia il

suo gioco annunciando che Guglielmo e Ferrando

devono partire inaspettatamente. Ferrando

dice addio a Dorabella, Guglielmo a

Fiordiligi. Le donne si disperano per l’improvvisa

partenza e protestano contro la visione

di Despina, donna navigata, la quale sostiene

che l’assenza degli uomini aprirà loro

la strada ad avventure inattese. Don Alfonso

si assicura l’aiuto di Despina per la sua impresa.

Ferrando e Guglielmo, su ordine di Don

Alfonso, ritornano in veste di “stranieri” per

sedurre le sorelle. Le donne respingono con

violenza gli intrusi, e i due uomini credono di

aver già vinto la scommessa; Don Alfonso

però li ammonisce, invitandoli a continuare a

seguire le sue indicazioni.

Ancora una volta Don Alfonso cerca la complicità

di Despina, che si dichiara disponibile

a favorire il successo degli stranieri. Ferrando

e Guglielmo fingono di aver assunto del veleno

a causa del loro amore non corrisposto;

entrambe le donne sono sconvolte da questo

falso tentativo di suicidio. Dopo che Despina

ha rianimato i due uomini, che si fingevano

sul punto di morire, essi rinnovano i loro tentativi

di seduzione nei confronti di Fiordiligi

e Dorabella; sono però nuovamente respinti.

Atto secondo

Despina tiene una lezione alle due sorelle

sull’incostanza amorosa. Fiordiligi e Dorabella

confessano di cominciare a provare

simpatia per i due stranieri e di essere propense

a un ulteriore incontro. Dorabella sceglie

Guglielmo, Fiordiligi accetta volentieri

Ferrando.

Don Alfonso riunisce le due coppie. Gli uomini

sono irritati dalla nuova e sicura scelta

del partner da parte delle donne, ma non

possono far altro che continuare a stare al

gioco. Guglielmo e Dorabella entrano subito

in confidenza, mentre Fiordiligi resiste alle

avances di Ferrando.

Ferrando si infuria quando viene a sapere

che Dorabella ha ceduto. Fiordiligi, dal canto

suo, è scossa dalle proprie confuse emozioni;

cerca consolazione nella sorella, decide di andarsene

per sfuggire alla tentazione, ma poi

Ferrando la ferma, e anche lei rinuncia a resistere.

Don Alfonso ha vinto la scommessa, e dice ai

suoi amici profondamente sconvolti che l’incostanza

è una necessità del cuore, è così che

tutte agiscono: così fan tutte.

Fiordiligi e Dorabella acconsentono a sposare

gli stranieri. Despina organizza i preparativi

e si presenta nelle vesti di notaio. Quando

le donne firmano il contratto di matrimonio,

si annuncia il ritorno dei loro precedenti fidanzati.

Ferrando e Guglielmo abbandonano

il loro travestimento, e le due sorelle e Despina

riconoscono l’inganno.

LEAVE A REPLY