Ezio Zaccagnini e Roberta Gambarini in concerto

0
243
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoLo storico cortile di Via Margutta 51a, luogo noto ai più per lo storico film “Vacanze Romane” con Gregory Peck e Audrey Hepburn, ha aperto le porte al Roma Summer Jazz Fest, l’unico Festival jazz estivo della capitale con un cartellone di artisti nazionale e internazionali.

Mercoledì 30, il batterista Ezio Zaccagnini presenta “ZIP – Zac In Progress” (ingresso 12 euro) assieme al bassista Bob Masala, al chitarrista Alfredo Pochicchio, al pianista Edoardo Petretti, al vocalist Zappis e alla ballerina Paolo Peloso.

Affermato batterista della scena nazionale, Zaccagnini propone un concerto di musica a 360 gradi, un format di spettacolo inusuale dove accanto a un repertorio che spazia dal funk, al jazz rock fino ad arrivare al pop progressive, si affianca anche il teatro, la danza e la comicità.

Direttamente dall’America, giovedì 31 è la volta del trio di Roberta Gambarini con special guest Joel Holmes al pianoforte (ingresso 18 euro).

Torinese di nascita, Roberta Gambarini ha attraversato l’oceano e ha presto conquistato l’interesse dei più grandi critici, appassionati e musicisti negli Stati Uniti, riuscendo ad affermarsi come una delle più belle voci Jazz del panorama mondiale. Un’artista che ha dimostrato di saper dominare la scena musicale al fianco di mostri sacri del jazz del calibro di Michael Brecker, Ron Carter, Herbie Hancock, Slide Hampton, Roy Hargrove, Jimmy Heath, Hank Jones, Christian McBride, Toots Thielemans.

Ha inciso “Easy to Love” con James Moody, “So in Love” con James moody e Roy Hargrove, “You are there” in duo con Hank Jones, ha collaborato con la Dizzy Gillespie Allstars Big Band e inciso il brano “Alice in Wonderland” con Dave Brubeck nella compilation “Disney Loves Jazz”.

A Via Margutta, Roberta Gambarini canterà un repertorio composto anche di nuovi brani originali, alcuni dei quali con i testi scritti da lei, e altri brani di Astor Piazzolla, Ennio Morricone e Thelonious Monk.

Contemporaneamente al concerto in Via Margutta, dal 30 luglio al 1 agosto, Roberta Gambarini terrà lezioni individuali presso la scuola di musica L’Ottava.

Dopo i concerti di Zaccagnini e della Gambarini, la programmazione del Roma Summer Fest prosegue il 6 agosto con il MAT trio di Marcello Allulli, il 7 Enzo Carpentieri mentre il 10 sale sul palco il trio del chitarrista americano Nir Felder con Roberto Gatto. Spazio alla tradizione romana il 13 con il quartetto tutto al femminile “Le Romane” guidato da Raffaella Misiti, il 14 il duo Bass Voice con Silvia Barba e Pippo Matino propongono “Dallamericalucio” con special guest Roberto Schiano al trombone, il 19 il trio del bassista Alfredo Paixao, il 20 il pianista Ramberto Ciammarughi, il 21 il quartetto di Marco Guidolotti, il 25 il quintetto del sassofonista Michael Rosen e il 26 il progetto originale “Rosso 50” della formazione Coparoom. Il 27 la cantante Sara della Porta omaggia Betty Carter mentre il 28 chiude la programmazione di agosto il quintetto tutto americano di Mark Turner con Aaron Goldberg, Peter Berstein, Reuben Rogers e Gregory Hutchinson.

Il 3 settembre Susanna Stivali omaggia Chico Buarque, il 4 Maria Pia de Vito presenta “Remind the Gap”,  il 5 Greta Panettieri “Non gioco più” omaggia Mina, l’8 il quartetto del batterista Lucrezio de Seta, il 9 il quartetto di Rosario Giuliani, il 10 doppio concerto con il trio di Alessandro Lanzoni (premio Top Jazz Miglior Nuovo Talento) e il quartetto di Francesco Ponticelli. Chiude la rassegna l’11 settembre il batterista Israel Varela.

Tutto il festival è realizzato grazie al contributo personale e diretto dell’organizzazione e degli operatori del settore. Un progetto che nasce dalla semplice partecipazione e passione per la musica, contrapposto alle usuali rassegne. Nasce qui la collaborazione con il Centro Regionale “Sant’Alessio-Margherita di Savoia per ciechi” che ha dato la concessione degli spazi per questa rassegna e a cui sarà devoluto parte del ricavato dei biglietti e l’Associazione Internazionale di Via Margutta nella persona della presidente Laura Pepe per il suo prezioso sostegno.

Per colmare l’assenza di una programmazione estiva jazz a Roma, i tre organizzatori Mirella Murri, Daniela Lebano e Pietro Gabriele forti della stagione di “Braschi in Jazz”, hanno creato una manifestazione di alto profilo che alternerà sul palco musicisti nazionali e internazionali. Alcune serate saranno dedicate ai nuovi progetti, quale investimento migliore se non dare spazio ai giovani talenti come messaggio di ripresa e di voglia di andare avanti.

All’interno del cortile, dalle 19 in poi è possibile anche assaggiare birre artigianali e prodotti tipici del reatino.

I concerti dal 23 al 29 agosto sono inseriti all’interno del Roma Summer Jazz Workshop, un’occasione unica per studenti e appassionati con Mark Turner, Aaron Goldberg, Peter Berstein, Reuben Rogers e Gregory Hutchinson impegnati didatticamente. Il Workshop si svolgerà presso il Centro di Formazione Artistica “L’Ottava”.

 

30 luglio

Ezio Zaccagnini “Zac in Progress”

Ezio Zaccagnini batteria

Bob Masala basso

Alfredo Bochicchio chitarra

Guests:

Zappis Voce

Edoardo Petretti pianoforte

Paola Peloso Tribal Afro Dance

apertura ore 19, inizio concerti ore 21

ingresso 12 euro

31 luglio

Roberta Gambarini feat. Joel Holmes trio

Roberta Gambarini, voce

Joel Holmes, piano

Nicola Muresu, basso

Adam Pache, batteria

apertura ore 19, inizio concerti ore 21

ingresso 18 euro

info e prevendite:

infoline: 331 5744830

website www.centrottava.it

email: info@centrottava.it

LEAVE A REPLY