Gaetano d’Espinosa in concerto

0
172
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoTerzo e ultimo appuntamento della Stagione estiva di Santa Cecilia che, in questa prima parte, ha reso omaggio alla musica di Pëtr Il’ič Čajkovskij con tre concerti, nei quali sono stati eseguiti alcuni dei suoi brani più conosciuti e famosi.

Quest’ultimo concerto di giovedì 17 luglio alle ore 21 (Auditorium Parco della Musica – Sala Santa Cecilia) vede protagonisti l’Orchestra e il Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia diretti da Gaetano d’Espinosa considerato uno dei direttori d´orchestra più promettenti della nuova generazione e già presente nei concerti di Santa Cecilia due anni fa nella rassegna “Winner”; maestro del Coro Ciro Visco.

In programma la suite dal balletto Il lago dei cigni, primo dei tre balletti di Čajkovskij, rappresentato al Teatro Bolshoi di Mosca nel 1877 con la coreografia di Julius Wenzel Reisinger. A seguire Polacca e Valzer della scena del ballo tratta da Evgenij Onegin, scene liriche dalla vita di un giovane dandy annoiato e insoddisfatto, ispirate al capolavoro poetico di Puškin ed infine la maestosa Ouverture 1812, pagina tra le più popolari e largamente eseguite per la sua altisonante efficacia descrittiva, commissionata a Čajkovskij per l’Esposizione Pan-Russa delle Arti e dei Mestieri di Mosca nel 1880 ed eseguita in quella sede il 20 agosto 1882. Nella presente edizione il coro canta per trenta battute sulle parole «Dio proteggi il tuo popolo», inserto che successivamente è stato tolto nelle normali esecuzioni concertistiche.

Gaetano d´Espinosa, classe 1978, è considerato uno dei direttori d´orchestra più promettenti della nuova generazione. Nato e cresciuto a Palermo, ha studiato Violino con Mihal Spinei e composizione con Turi Belfiore. In seguito si è perfezionato con Salvatore Accardo all´accademia “Walter Stauffer” di Cremona. Dal 2001 al 2008 è stato Konzertmeister della Staatskapelle di Dresda, con cui ha anche eseguito, in veste di solista, il suo “Concerto per violino ed orchestra d´archi” sotto la direzione di Christian Arming. A questo periodo risalgono anche il suo debutto come direttore d´orchestra alla Konzerthaus di Berlino e l´incontro determinante con Fabio Luisi, che lo invita come suo assistente a Vienna e più tardi al Pacific Music Festival di Sapporo. Nel maggio 2010 debutta con grande successo alla SemperOper di Dresda con “La Traviata”, dirige inoltre la Philharmonia di Praga, la Filarmonica di Poznan, le Orchestre da camera di Dresda e Berlino, la Brandenburgisches Staatsorchester, la Thüringen-Philharmonie e la Kremerata Baltica.

È questo l’inizio di una folgorante carriera che lo porta, in meno di due anni, ad essere invitato a dirigere: Kremerata Baltica, Opera de Lyon, Prague Philharmonia, Poznan Philharmonic, Dresden Chamber Orchestra, Orchestra di Santa Cecilia Roma, Orchestra Verdi di Milano, Orchestra del San Carlo di Napoli, Orchestra del Massimo di Palermo, Orchestra della Fenice di Venezia, Kammerorchest Berlin, NHK Symphony Orchestra Tokyo, Gunma Symphony Orchestra, Osaka Japan Century Orchestra, Tokyo Metropolitan Symphony Orchestra, Maggio Musicale Fiorentino, Opera de Limoges, Orchestre Philharmonique de Strasbourg.

Nella stagione 2011/12 debutta con due nuove produzioni all’Opera di Graz, dirigendo “Otello” e “Maria Stuarda” e dirige concerti a Praga, Trieste, Venezia, Genova, Poznan e Varsavia e una nuova produzione del “Trittico” a Lione. Nell’estate 2013 ha diretto “Cavalleria Rusticana” alle Terme di Caracalla con il Teatro dell’Opera di Roma. È stato nominato direttore principale ospite dell’Orchestra Verdi di Milano. Nella prossima stagione dirigerà “Traviata” ed una nuova produzione di “Norma” al Teatro La Fenice di Venezia.

Suite Čajkovskij

Il favoloso mondo di Pëtr Il’ič tra fiabe e concerti

Auditorium Parco della Musica

17 luglio 2014 Sala Santa Cecilia ore 21

Orchestra e Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia

Gaetano d’Espinosa direttore

Ciro Visco maestro del Coro

Čajkovskij Il lago dei cigni, suite dal balletto

Čajkovskij Evgenij Onegin: Polacca e Valzer (con Coro)

Čajkovskij Ouverture 1812 (con Coro)

Biglietti da 15 a 35 euro – Infoline 068082058 – www.santacecilia.it

LEAVE A REPLY