Turandot

660

Mercoledì 16 luglio in scena il quarto appuntamento con Turandot di Giacomo Puccini per il Festival lirico 2014 all’Arena di Verona.

Il dramma lirico in tre atti e cinque quadri, su libretto di Giuseppe Adami e Renato Simoni, riconferma sul podio il M° Daniel Oren.

La monumentale regia e le sfarzose scene sono di Franco Zeffirelli, i preziosi costumi di Emi Wada. Completano la messa in scena i movimenti coreografici di Maria Grazia Garofoli ed il lighting design di Paolo Mazzon.

In scena vediamo Tiziana Caruso nel ruolo di Turandot insieme a Marco Berti nei panni del misterioso principe Calaf. Giorgio Giuseppiniè Timur, mentre Rachele Stanisci torna nei panni della dolce Liù. I tre ministri sono interpretati da Vincenzo Taormina come Ping, Paolo Antognetti in Pong e Saverio Fiore in Pang. Completano il cast Antonello Ceron nel ruolo dell’Imperatore Altoum e Gianfranco Montresor nel Mandarino.

Partecipa il Coro di Voci bianche A.d’A.MUS. diretto da Marco Tonini.

Impegnati Orchestra, Coro, Corpo di ballo e Tecnici della Fondazione Arena di Verona, insieme ai numerosi mimi e comparse, per ricreare sul palco areniano la Pechino imperiale in cui si svolge l’azione.
Prossime repliche: 26, 30 luglio ore 21.00 e 2 agosto ore 20.45.