BiennaleMArteLive è Ovunque

0
232
Condividi TeatriOnline sui Social Network

unnamedDal 23 al 28 settembre Roma e il Lazio ospiteranno un evento unico dedicato a tutte le forme di espressione artistica che punta sull’innovazione e sull’arte emergente.

Concerti, performance, mostre, proiezioni, installazioni, proiezioni, reading, street art, videomapping e molto altro. In programma ospiti nazionali ed internazionali in circa 40 location a Roma e nel Lazio: Gang Of Four (UK), Fanfarlo (UK), Shantel (DE), Mogwai dj set (UK), Zen Circus (ITA), Clementino (ITA), Apres La Classe (ITA), Nobraino feat Spinoza (ITA), Anna Lidell (DK), Summer Camp (UK), Crookers (ITA), Rezophonic (ITA), Diamonds (ITA), Max Papeschi (ITA), Jorit (NL), Two door cinema club dj set (UK), Virginiana Miller (ITA), Mammooth (ITA), UNA (ITA), Kutso (ITA), Area765 (ITA), Ze Turtleson e Rastaxel (FR), Ritmi Sotterranei (ITA), Africa Unite Sound System (ITA), Andrea Cosentino (ITA), Francois Kevorkian (FRA), Bluemotion (Ita)

A settembre MArteLive sarà “Ovunque”, sia a Roma che nel Lazio con circa 900 artisti, tra “guest” ed emergenti delle varie discipline, nelle sue 16 sezioni.

40 location in 6 giorni ospiteranno circa 250 spettacoli tra concerti, performance, rappresentazioni teatrali e di danza, proiezioni, installazioni, reading, street art, dj set nelle periferie, videomapping, incontri, laboratori e master class con ospiti internazionali, in perfetto stile MArteLive.

La città di Roma sarà il centro nevralgico della manifestazione con gli eventi principali ma in un dialogo forte e fruttuoso con diverse organizzazioni e associazioni che, a livello regionale, sono impegnati in altri eventi in contemporanea, arricchendo così l’offerta culturale e artistica della regione. Il Lazio, infatti, sarà protagonista con una serie di spettacoli tra il 26 e il 28 settembre nei comuni di: Frosinone, Cassino (FR), Roviano (RM), Tivoli (RM), Carpineto Romano (RM), Tolfa (RM), Civitavecchia (RM), Contigliano (RI).

La BiennaleMArteLive rientra, inoltre, tra i festival di particolare interesse per la vita culturale romana ed è realizzato con il sostegno di Roma Capitale e della Regione Lazio, in collaborazione con Acea e SIAE. Inserito nel cartellone dell’Estate Romana 2014 la BiennaleMArteLive si candida ad essere un evento di grande rilevanza in Italia, portando, alla sua edizione “zero” la città di Roma, e anche il Lazio, ad ospitare un festival urbano ai livelli dei grandi festival europei.

L’apertura ufficiale è prevista per martedì 23 settembre e il centro nevralgico di tutta la manifestazione sarà lo spazio dell’ex Mattatoio di Testaccio, dal Campo Boario a La Pelanda, dalla Factory all’area esterna del MACRO Future, che ospiteranno l’evento principale con le finali nazionali del contest MArteLive.

Sul MAIN STAGE del Campo Boario dal 23 al 25 si esibiranno guest nazionali ed internazionali con date esclusive in Italia come i Gang of Four, storica band post punk britannica, i Fanfarlo e ancora Summer Camp, Sadside Project, Zen Circus, Clementino e in contemporanea ogni sera circa 200 artisti in concorso distribuiti nelle 16 sezioni artistiche di MArteLive. Tra i guest, che affiancheranno i giovani artisti, in esposizione ci saranno anche le foto di Antonio Barrella, le grandi tele di Desiderio, il video dell’irriverente Max Papeschi.

GLI EVENTI OFF

Intorno all’evento principale decine di “eventi off” distribuiti in tutta la città di Roma e nel Lazio.

Tra le altre location coinvolte il Circolo degli Artisti, il Werehouse, l’Atlantico Live, il Monk, la Locanda Atlantide e l’INIT che, tra il 26 e il 28 settembre accoglieranno eventi musicali di ogni genere dall’elettronica dall’hip pop, dal jazz all’indie rock, con ospiti importanti come il dj italiano di fama internazionale Crookers, gli irriverenti Nobraino in uno spettacolo unico con il blogger Spinoza, l’elettronica dei Two door cinema Club dj set e il rock dei Virginiana Miller.

Tra gli eventi più interessanti in programma figura sicuramente TWINNING al Rialto Sant’Ambrogio il 26 settembre, un evento multidisciplinare ma anche un gemellaggio tra le sonorità dell’Italia e quelle dei “Paesi Nordici”, con i danesi Marstal: Lidell e Arvid, che affiancheranno il neo acquisto dell’etichetta MArteLabel, i Mammooth. La BiennaleMArteLive, quindi, si apre all’Europa iniziando un percorso di dialogo e collaborazione con diverse ambasciate ed enti europei come il Circolo Scandinavo e le ambasciate di Norvegia, Finlandia, Svezia e Danimarca.

Tra i partner principali di questa edizione, Puglia Sounds sarà presente con due tra gli eventi più interessanti che avranno come protagonisti gli artisti pugliesi Après La Classe, UNA, Redrum Alone e Io ho sempre voglia il 26 settembre al Circolo degli Artisti e i Nidi D’Arac e i K-Ant Combolution il 27 settembre all’INIT.

Sempre all’INIT il 28 settembre sarà la volta dei Rezophonic, il progetto discografico di Mario Riso nato per sostenere l’Associazione AMREF Italia. La Locanda Atlantide ospiterà tre eventi, il 26 settembre si ballerà sulle note del Rock ‘n’ Roll con il Lollipop 50s Party mentre il 27 settembre l’atmosfera sarà balcanica con la gipsy disco del dj e produttore tedesco Shantel, per concludere il 28 settembre con un omaggio a Matteo Salvatore.

Le arti performative (Teatro, Danza e Circo) troveranno il loro spazio nelle strade, al Rione Monti, con il Busker In Town, rassegna di arte di strada nei vicoli dello storico quartiere romano a due passi dal Colosseo, e anche nei teatri, grazie alla collaborazione dei Centri Culturali di Roma, con il Teatro Quarticciolo che ospiterà Andrea Cosentino con lo spettacolo “Angelica” e il Centro Culturale “Elsa Morante” che ospiterà gli spettacoli di Teatro Segreto, Dario Aggioli, Luigi Morra, Carmen De Sandi, Cialì Sposato. Il Monk club accoglierà lo spettacolo di danza “Cemento” della compagnia Ritmi Sotterranei di Alessia Gatta. Il Teatro Tor di Nona porterà in scena il reading musicale di Gianluca Secco. L’Angelo Mai ospiterà lo spettacolo omaggio Bluemontion PETROLIO Safari omaggio a Pierpaolo Pasolini di Giorgina PI.

La BiennaleMArteLive sarà anche un’occasione di confronto e di formazione grazie ai “Workshop della Biennale”, 25 appuntamenti dedicati all’arte e alla cultura in programma alla Città dell’Altra Economia e a Palazzo Incontro. Tra i tanti interessantissimi incontri (e quasi tutti in modalità gratuita, previa prenotazione): da quello sulle “Web Series” al “Marketing non convenzionale”, dalla “Museologia contemporanea” alle lezioni di “hang”, dal’uso delle stampanti 3D all’uso e alla storia dei pigmenti colorati”, dal workshop di fotografia di moda con Angelo Cricchi (presso l’ISFC che porta a “La Factory” la mostra dei giovani studenti della loro scuola “35 Trentacinque”) alla tavola rotonda sull’editoria e la Urban Art. Il programma completo su www.formazionelive.eu. In programma anche un “Masterclass” di arte circense con i Ze Turtleson e Rastaxel, maestri francesi, e Flowers – Pendulums – Stalls – Throws – Graphic Spinning – Spinning the fish.

Le arti visive saranno protagoniste con una serie di mostre, performance ed installazioni in tutta la città di Roma, in particolare con mostre presso La Pelanda-Factory, Palazzo Odereschi ed il MAAM (Museo dell’Altro e dell’Altrove) che accoglierà un’opera dell’artista Jorit ma anche arte urbana con performance di Street art, progetto in collaborazione con l’Assessorato alle Periferie di Roma Capitale, che darà visibilità ad alcune aree interessate alla riqualificazione urbana, nei quartieri di Corviale, Tiburtino, Laurentino 38, Tuscolana, e altri con artisti ormai noti come Diamond, Pepsi e tanti ancora.

LEAVE A REPLY