Cenerentola

0
179
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Derrick Leung
Foto di Derrick Leung

Dopo il successo della stagione estiva a Caracalla, un classico della danza, un capolavoro musicale riapre il sipario del Teatro Costanzi riportando in scena il Corpo di Ballo dell’Opera di Roma: giovedì 25 settembre (ore 20) andrà in scena la Cenerentola di Sergej Prokofiev con la coreografia di Derek Deane; l’Orchestra del Teatro dell’Opera sarà diretta da Nir Kabaretti. “In tutte le mie coreografie, ma particolarmente per Cenerentola – spiega il coreografo inglese – la prima ispirazione arriva dalla musica. Prokofiev narra in modo chiarissimo la storia e questo è estremamente stimolante per un coreografo: i personaggi sono molti, diversi tra loro e ognuno di essi ha un tema particolare. La varietà musicale rende il balletto particolarmente godibile”.

La prima a calzare la misteriosa scarpetta sarà Maria Kochetkova (25, 26 e 27 settembre), apprezzatissima artista, attualmente Principal Dancer del San Francisco Ballet. Poi Alessia Gay (28 e 30 settembre, 1 e 2 ottobre) e Letizia Giuliani (3, 4 e 5 ottobre). Nel ruolo del Principe sono attesi Giuseppe Picone (25, 26 e 27 settembre; 3, 4 e 5 ottobre) e Alessandro Macario (28 e 30 settembre), di recente applauditi dal pubblico capitolino in altri due grandi balletti russi: ne Il lago dei cigni il primo, ne La bella addormentata il secondo. Nello stesso ruolo vedremo anche Caludio Cocino (1 e 2 ottobre). Interpreti della Madrina Alessandra Amato (25, 26 e 27 settembre; 3, 4 e ottobre), Marianna Suriano (28 e 30 settembre) e Cristina Saso (1 e 2 ottobre). Le dispettose Sorellastre saranno Annalisa Cianci e Viviana Melandri (25, 26, e 27 settembre, 1 e 2 ottobre); Cristina Mirigliano e Giovanna Pisani (28 e 30 settembre); Roberta Paparella e Alessia Gay (3, 4 e 5 ottobre). L’allestimento del Teatro dell’Opera vede le scene di Michele Della Cioppa e i costumi di David Walker.

Dopo la prima di giovedì 25 settembre (ore 20) Cenerentola verrà replicata venerdì 26 (ore 20), sabato 27 (ore 18), domenica 28 (ore 16.30), martedì 30 (ore 20), mercoledì 1 ottobre (ore 20), giovedì 2 (ore 20) venerdì 3 (ore 20) sabato 4 (ore 18), domenica 5 (ore 16.30).

Repliche venerdì 26 (ore 20), sabato 27 (ore 18), domenica 28 (ore 16.30),

martedì 30 (ore 20), mercoledì 1 ottobre (ore 20), giovedì 2 (ore 20), venerdì 3 (ore 20), sabato 4 (ore 18), domenica 5 (ore 16.30). Per informazioni: operaroma.it

LEAVE A REPLY