Tauberbach

0
134
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Chris Van der Burght
Foto di Chris Van der Burght

Alain Platel e les ballets C de la B inaugurano martedì 9 settembre 2014, alle ore 21.00, alle Fonderie Limone di Moncalieri, l’edizione 2014 di Torinodanza Festival con la prima italiana di Tauberbach.

Torinodanza 2014 dedica un omaggio ad Alain Platel, uno degli artisti più straordinari della danza contemporanea, offrendo a lui e a les ballets C de la B uno spazio particolare. Coreografo erede del teatro di danza di Pina Bausch e partner del Festival dal 2005, da sempre attento alla dimensione umana della persona nel nostro tempo, è in prima fila nel raccontare con tanta ironia quanta simpatia l’epopea dei più fragili. Platel, che davvero rappresenta lo spirito di Torinodanza e la sua dimensione internazionale, è presente in un festival importante come quello del 2014 con due spettacoli: l’inaugurazione con Tauberbach e la chiusura con Coup fatal, entrambi in prima italiana. Ciascuno di questi spettacoli rappresenta una delle principali fonti di ispirazione di Platel, che alterna il racconto appassionato dell’umanità contemporanea e l’invenzione visionaria di nuove avventure musicali ed estetiche.

Con Tauberbach dunque prende il via il Festival Torinodanza – diretto da Gigi Cristoforetti e realizzato dalla Fondazione del Teatro Stabile di Torino – che proporrà a Torino, dal 9 settembre al 12 ottobre 2014, i grandi maestri della danza contemporanea internazionale e, dal 20 novembre 2014 al 22 gennaio 2015, alcuni significativi interpreti del panorama italiano.

Coup fatal, invece, debutterà alle Fonderie Limone di Moncalieri dal 10 al 12 ottobre. Lo spettacolo prodotto da KVS e les ballets C de la B, con la direzione artistica di Alain Platel, dopo Torino andrà in scena al Teatro Argentina di Roma, nell’ambito del Romaeuropa Festival, il 14 e il 15 ottobre e all’Arena del Sole di Bologna, il 18 e 19 ottobre, ospite del Vie Festival 2014.

Con Tauberbach torna a Torinodanza festival 2014 uno degli ensemble più esteticamente moderni, innovativi e cosmopoliti della scena internazionale: les ballets C de la B, diretti da Alain Platel. Tauberbach è una nuova tappa della ricerca che unisce vsprs (2006), Nine Finger (2007), pitié! (2008), Out of Context – for Pina (2010) e C(H)OEURS (2012). Con questi titoli Platel ha esplorato quella che definisce la “danza bastarda”, intesa come summa dei movimenti che i ballerini eseguono quando esplorano le aree più primitive della loro mente, senza limitarsi a formalizzare, ma cercando in primo luogo di esprimere le emozioni più profonde.

Un gruppo di interpreti è per Platel una comunità di persone, chiamate a cercare un incontro tra loro e con il pubblico, alla ricerca di una risposta ai problemi che affrontiamo nella società o individualmente. Punto di partenza del lavoro fatto con Tauberbach sono le suggestioni tratte da Estamira, documentario di Marcos Prado che descrive la vita di un curioso personaggio, una catadora (raccoglitrice) di immondizia interpretata dalla grandissima attrice Elsie de Brauw. È una personalità divisa tra mondi lontani, che condivide una parte della sua giornata con quell’insieme di strani e marginali personaggi che popolano, in certi Paesi, le discariche di immondizia, alla ricerca della propria sopravvivenza grazie agli scarti della società. E questi ultimi sono naturalmente gli straordinari danzatori di Platel, che abbiamo imparato a conoscere negli spettacoli presentati a Torino. Altro importante contributo è dato dalla musica, a partire da Tauber Bach di Artur Zmijewski (Bach cantato dai sordi) e da arie di Mozart eseguite dal vivo da danzatori e attori.

 

Lo spettacolo è inserito in MITO Settembre Musica

 

Torinodanza 2014 è un progetto realizzato da Torinodanza Festival/Fondazione del Teatro Stabile di Torino, con il particolare sostegno di Compagnia di San Paolo, con il sostegno di Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione Piemonte, Città di Torino, Fondazione per la Cultura Torino, Provincia di Torino, Fondazione Live Piemonte dal Vivo – Circuito Regionale dello Spettacolo, con il partenariato di Intesa Sanpaolo, di SNCF e in collaborazione con la Biennale de la Danse de Lyon; in collaborazione con Institut français Italia/Ambasciata di Francia in Italia, Fondazione Nuovi Mecenati, fondazione franco-italiana per la creazione contemporanea, Ambasciata di Israele in Italia, Città di Moncalieri, Teatro Regio Torino, MITO SettembreMusica, Interplay, Prix Italia, Torino Spiritualità, il Circolo dei lettori, Sistema Teatro Torino e Provincia, NID – New Italian Dance Platform, Mirabilia International Circus & Performing Arts Festival, Unione Musicale Onlus, Accademia Albertina di Belle Arti di Torino, MAAF MarionettArt Accademia della Figura.

LOCANDINA

FONDERIE LIMONE MONCALIERI

SALA GRANDE

9 settembre 2014 | PRIMA ITALIANA

coproduzione (Belgio) – ore 21.00 | DURATA 90’

TAUBERBACH

ideazione e direzione Alain Platel

creato e interpretato da Bérengère Bodin, Elie Tass, Elsie de Brauw, Lisi Estaras,

Romeu Runa, Ross McCormack

drammaturgia Koen Tachelet, Hildegard De Vuyst

direzione musicale, paesaggio sonoro, musica addizionale Steven Prengels

disegno luci Carlo Bourguignon

disegno suono Bartold Uyttersprot

scene Alain Platel e les ballets C de la B

costumi Teresa Vergho

direttore di scena Wim Van de Cappelle

trasporto scene Patrick Legein

direttore di produzione Valerie Desmet

responsabile tour Steve De Schepper

Münchner Kammerspiele, les ballets C de la B

in stretta collaborazione con NTGent

in coproduzione con NTGent, Théâtre National de Chaillot (Parigi), Opéra de Lille, KVS (Brussel),

Torinodanza festival, La Bâtie – Festival de Genève

les ballets C de la B sono sostenuti da Città di Ghent, Provincia delle Fiandre orientali,

Autorità fiamminghe

Spettacolo inserito in MITO SettembreMusica

INFO:

Teatro: Fonderie Limone, via Eduardo De Filippo angolo Via Pastrengo 88 – Moncalieri (TO)

Biglietti: Intero € 20,00 – Ridotto € 17,00 – Under 35 € 12,00 – Under 14 € 5,00

Biglietteria del Teatro Stabile di Torino | Teatro Gobetti – via Rossini 8, Torino – dal martedì al sabato, dalle ore 13.00 alle ore 19.00. Domenica e lunedì riposo. Tel. 011 5169555 – Numero verde 800235333

Riapertura Biglietteria martedì 2 settembre 2014.

Vendita on-line: www.teatrostabiletorino.itwww.torinodanzafestival.it

Info: info@torinodanzafestival.it

Esclusivamente per gli spettacoli Tauberbach, Incontri- AY!, Golgota, i biglietti sono venduti anche dalla Biglietteria

di MITO Settembre Musica, via San Francesco da Paola 6, Torino. Telefono 011 4424777 con orario 10.30 – 18.30.

smtickets@comune.torino.it

 

I giornalisti possono scaricare direttamente i materiali e le foto degli spettacoli dall’Area Stampa dei Siti internet: www.torinodanzafestival.itwww.teatrostabiletorino.it

LEAVE A REPLY