eLevati e Lavati

0
216
Condividi TeatriOnline sui Social Network

OLYMPUS DIGITAL CAMERAFrizzante, simpatica, divertente e intelligente la pièce scritta a sei mani oltreché dalla regista Paola Galassi anche da Barbara Bertato, attrice vivace e versatile, e da Alfredo Colina attore capace di rendere con sottile ironia incertezze, complessi e positività dell’animo umano, estroversa e ironica coppia del Teatro Binario7 interprete lo scorso anno di Mia moglie parla strano, spassoso spettacolo con cui hanno deliziato il pubblico.

Un racconto apparentemente semplice, comunque adattissimo a tutte le età per la sottile ironia, che indaga a fondo le dinamiche interpersonali: in un’assolata e solitaria giornata ferragostana un tecnico ascensorista all’apparenza non così esperto sta eseguendo un controllo di un ascensore sito in uno stabile di pregio quando arriva a spron battuto una signora piuttosto carina e appetibile che con altrettanta rapidità schiaccia il pulsante del 5 piano.

Azione assolutamente normale, ma il fato tira un gioco mancino ai due malcapitati che rimangono bloccati nell’ascensore dove si dispiega pian piano tutta la gamma delle reazioni indotte dal rimanere prigionieri in un luogo chiuso, angusto e disagevole anche se non si è affetti da claustrofobia.

Emergono verità abilmente mascherate, piccoli e grandi menzogne, sotterfugi, insicurezze, difficoltà nel trovare un lavoro gratificante… propri della vita di ciascuno e tanta solitudine…

Tra la luce della parete di fondo della cabina – unico sfondo di una scenografia semplice ed essenziale in cui lo spazio è dato da sottili asticelle a terra e dalla bravura mimica e gestuale degli attori – e il buio calato all’improvviso come in una commedia noir, l’ascensore si rivela galeotto per i due sconosciuti che hanno modo di conoscersi senza infingimenti rivelando anche le asperità dei caratteri e dando così vita a Storie d’amore in ascensore come recita il sottotitolo.

E la storia continua perché il caso porta dopo alcuni anni la nostra coppia a rimanere ingabbiata nella stessa situazione: è simpatico e interessante notare come il trascorrere del tempo muti gli atteggiamenti venuta meno la fase entusiastica iniziale e instauratasi una noiosa routine.

LEAVE A REPLY