“Faust Marlowe Burlesque” di Aldo Trionfo e Luigi Salveti

0
259
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Cristina Gardumi
Foto di Cristina Gardumi

Degli undici spettacoli in cartellone al Teatro Elfo Puccini nella rassegna “Nuove storie nel corso della quale si alterneranno compagnie di giovani emergenti, in questi giorni è in scena Faust Marlowe Burlesque” scritto da Aldo Trionfo e Luigi Salveti. È una classica storia dark di perdizione e redenzione, quella di Faust che vende l’anima a Mefistofele. Horror metafisico fatto di seduzioni, sensualità, improvvise divertite pause sdrammatizzanti, dove i due si fondono e, alla ricerca di un’identità in crisi, si confondono scambiandosi il ruolo di vittima e carnefice. Il dottor Faust e Mafistofele sono le immagini opposte della stessa medaglia: la dannazione del primo nella sua disperata ricerca dell’immortalità, e la solitudine del secondo.

Faust Marlowe Burlesque è uno spettacolo di grande intensità, arduo, difficile da seguire razionalmente nel suo complesso sviluppo scenico e testuale a motivo dell’operazione che gli autori hanno messo in atto contaminando il testo di Marlove con altre opere letterarie da Goethe a Emily Brontë e Margaret Mitchel. Il bravissimo regista Massimo De Michele ci ha messo poi del suo inserendovi strazianti suggestioni visive di Francis Bacon.

Uno spettacolo incredibilmente coinvolgente che eccita la mente, stimola la fantasia, sollecita un’emozione di testa provocando alla fine un lungo, caloroso, meritatissimo applauso. In realtà l’applauso è diretto ai due attori per i quali non riesco a trovare aggettivi adeguati che sappiano esprimere la loro eccezionale bravura. Federica Rosellini, giovane e bella, nelle vesti di Mefistofele è stata perfetta da ogni lato la si osservi, dizione, mimica, gestualità, estensione e colore della voce. Tanto per non ripetere gli apprezzamenti (last but not least) il giudizio vale anche per Massimo De Michele che è stato splendido interprete di un dottor Faust anche in vesti femminili oltre che ottimo regista.

LEAVE A REPLY