L’atlante delle città

0
246
Condividi TeatriOnline sui Social Network

fotoRegia di Vasco Mirandola

Con Antonio Panzuto

Questo importante evento teatrale, che mette insieme due nomi di assoluta eccellenza: Vasco Mirandola e Antonio Panzuto, è organizzato da “Scenari di Carta”, la rassegna di teatro e letture curata e organizzata da Barabao Teatro nell’ambito di RetEventi, progetto culturale promosso e coordinato dalla Provincia di Padova.

L’atlante delle città” non solo è un rimando colto al leggendario Italo Calvino, da Antonio Panzuto liberamente letto e reinterpretato, ma è il luogo stesso del viaggiare. Si pensi ai grandi libri dell’infanzia: ai vecchi atlanti traboccanti mappe, fiumi, montagne… esotiche e lontanissime città.

L’atlante delle città” si sviluppa da una “macchina scenica” che si apre e si trasforma sotto gli occhi dei bambini e diventa aereo a elica, bicicletta, lanterna magica, un vero e proprio atlante di città, dove si nascondono storie, personaggi, racconti, immagini, disegni.

Appaiono così “Le città invisibili” infilate nei cassetti, tra sportelli e nascondigli, città capovolte, immerse nell’acqua, ricamate di carta, ritagliate nel rame, costruite di corda e di spago, appese a fili sottili e trasportate da cigolanti carrucole. Si assiste allo spettacolo seduti sotto una tenda, una tenda del deserto che rende intensa e suggestiva la partecipazione dei bambini che si trovano così a viaggiare assieme a Marco Polo, un viaggiatore po’ assente e stralunato che parla in rima e che “… ignaro delle lingue del Levante non può esprimersi altrimenti che con gesti, salti di meraviglia, con oggetti che va estraendo dalle sue bisacce… e palese ed oscuro, tutto quello che mostra ha il potere degli emblemi che una volta visti non si possono più dimenticare nè confondere…” come spiega Antonio Panzuto che, descrivendo la sua opera ci parla di leggerezza: “Leggendo Calvino si ha sempre la sensazione, di essere sospesi e leggeri come le sue parole. Calvino gioca con le parole e ci spedisce messaggi interplanetari facendoceli trovare per caso.
La difficoltà è nel saperli riconoscere.
Cosi anch’io ho provato a giocare con le figure di carta, con le mani, con colori e ricordi, ho provato a credere che un motore di lavatrice può far muovere un luna park e che un girarrosto può far girare l’elica di un aereo. Il risultalo è un gioco, con le cose e gli oggetti per sollevarsi dal mondo cosi normalmente quotidiano e ritrovarsi lontani…”.

Note di regia:

L’ATLANTE DELLE CITTA’ è liberamente ispirato a “Le Città Invisibili ” di Italo Calvino,

Scene e oggetti / ANTONIO PANZUTO

Luci / PAOLO RODIGHIERO

Suoni / ALESSANDRO TOGNON

Adattamento in Versi e Regia / VASCO MIRANDOLA

Collaborazione tecnica / GIANUGO FABRIS

Collaborazione alla sceneggiatura / PIERELISA FACCO

ANTONIO PANZUTO: famoso per le sue macchine teatrali costruite mescolando legni e metalli, corde e tessuti, costruite per affinità e corrispondenze più che per nessi logici o narrativi.

VASCO MIRANDOLA: Regista e attore di teatro, televisione, cinema; premio Oscar ( nel ’92 per Mediterraneo di Salvatores).

La rassegna “Scenari di Carta” vede uniti nove Comuni (Codevigo che è capofila del progetto, Anguillara veneta, Albignasego, Fossò, Noventa Padovana, Piove di Sacco, Polverara, Sant’Angelo di Piove, Saonara) coinvolti sotto l’egida della Provincia di Padova per il progetto “RetEventi Cultura Veneto” della Regione del Veneto. La Direzione artistica è affidata a Romina Ranzato della Compagnia “Barabao Teatro”.

BARABAO TEATRO nasce da una famiglia di teatranti dal 1980. Dal 2003 crea spettacoli teatrali privilegiando una modalità di lavoro corale nella quale tutti sono attori e autori. Il gruppo ha definito un territorio di ricerca comune fondato sull’improvvisazione e il gioco d’attore. BARABAO Teatro produce spettacoli di teatro ragazzi e prosa, e gestisce l’organizzazione di eventi e rassegne. Nel 2008 inizia l’approfondimento delle proposte indirizzate all’infanzia e alla lettura ad alta voce, specializzandosi nella drammatizzazione di testi di narrativa classica e racconti popolari.

Ricordiamo che il costo del biglietto per gli spettacoli della domenica pomeriggio è di € 5; è possibile prenotarsi chiamando il numero 333.3014794 o mandando una mail a: contatti@barabaoteatro.it

LEAVE A REPLY