O O O O O O O (IT)

0
286
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Carola Ducoli
Foto di Carola Ducoli

concept, direzione e coreografia Giulio D’Anna

co-creazione e interpretazione Fattoria Vittadini: Mattia Agatiello, Chiara Ameglio, Cesare Benedetti, Noemi Bresciani, Maura Di Vietri, Riccardo Olivier, Francesca Penzo e Vilma Trevisan

vocal coach Marcello Zempt

assistenza direzione e produzione Agnese Rosati

con il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Toscana e la collaborazione di Teatro Cantiere Florida

 

Giulio D’Anna torna al Teatro Cantiere Florida venerdì 28 novembre, alle ore 21.00 con O O O O O O O (IT), la versione italiana del suo ultimo lavoro O O O O O O O O, vin­ci­tore del pre­mio Anti­corpi XL Col­la­bo­raAc­tion 2013. Il lavoro del coreografo marchigiano, che ha debuttato a Utrecht nel 2013 con gli allievi dell’Accademia d’arte di Amsterdam, è ispirato al “Museo delle relazioni interrotte” (The Museum of broken relationship) di Zagabria e orbita attorno al tema delle relazioni fallite e alle loro rovine. Dopo la creazione di O O O O O O O O con 8 performer internazionali Giulio D’Anna trasforma il lavoro in un format nazionale creando un museo di teatro danza con interpreti italiani. A collaborare alla creazione di questo nuovo lavoro c’è la compagnia milanese Fattoria Vittadini.

Il materiale presentato è generato dal Curriculum Vitae dei performer e da dati statistici italiani. Eventi e informazioni personali di ogni vita coinvolta nello spettacolo sono stati investigati. Ai performers è stato chiesto di articolare verbalmente e fisicamente memorie ed esperienze di intimità danneggiata.

Il desiderio di condividere ricordi personali, sfidando il senso comune di ciò che è considerato confortevole e socialmente adeguato, ha guidato il processo alla creazione di una serie di documenti viventi che rendono giustizia a emozioni che non possono essere tradotte a parole. I performer hanno abbracciato l’idea di esporre i propri sentimenti e memorie come atto rituale, una cerimonia catartica. Può la loro espressione essere quindi fonte di ispirazione per la nostra ricerca personale e rafforzare la nostra credenza in qualcosa di più significativo della sofferenza casuale?

O O O O O O O O (IT) è uno specchio dello stato sentimentale dei giovani adulti italiani. Una sorta di musical postmoderno che si ripropone di offrire un momento di autoidentificazione e riflessione.

Ogni passione, alla fine, ha il suo spettatore… non c’è nessun sacrifico amoroso senza un teatro alla fine.” (Frammenti di un discorso amoroso – R. Barthes)

Giulio D’Anna coreografo, autore, direttore, studia balletto seguendo il metodo della Royal Academy of Dancing. Prosegue con il modern jazz e corsi di formazione per insegnanti di danza (Aid&a e Bruno Collinet). Nel 2003 si dedica alla danza contemporanea. Importante per la sua formazione è stato il periodo di studio con Simona Bucci (pedagogia Alwin Nikolais) a Firenze, dove segue anche un corso di formazione teatrale. Si laurea in coreografia nei Paesi Bassi all’SNDO, dove incontra David Zambrano, Hooman Sharifi, Bruno Listopad, Kirstie Simpson e Ria Higler. I suoi lavori sono stati selezionati per i festival: Equilibrio (Roma), Nederlandse DansDagen (Maastricht, NL), Springdance (Utrecht, NL), TAZ (Oostende, BE), Tweetakt (Utrecht, NL), Masdanza (Maspalomas, ES), Sick! (Brighton, GB), ITs (Amsterdam, NL), Certamen de Coreografia de Burgos (Burgos, ES), ACT (Bilbao, ES), Ammutinamenti (Ravenna). Ha partecipato alla vetrina Makers Present tra i nuovi coreografi delle scuole teatrali d’Europa. Dal 2009 viene prodotto dalle olandesi Dansateliers (Rotterdam) e Generale Oost (Arnhem). Nel 2010 viene selezionato in Italia per la vetrina Anticorpi Explò ed entra a far parte del progetto Matilde (piattaforma regionale per la nuova scena marchigiana, un progetto di Regione Marche e AMAT). Nel 2011 è vincitore del Premio Equilibrio a Roma e viene selezionato come rappresentante per la scena coreografica olandese per il progetto di residenze internazionali ChoreoRoam Europa 2011. Nel 2012 il suo lavoro è riconosciuto dal premio Dioraphte (Nederlandse Dansdagen) e dal premio Autore emergente Danza&Danza. Nell’ottobre scorso è il vincitore del premio Nederlandse Dansdagen Maastricht 2013. Attualmente è impegnato con il tour internazionale delle sue ultime due creazioni Parkin’Son e OOOOOOOO e con la nuova produzione 2014 R-ESISTERE. Dal novembre 2012 collabora con Versiliadanza per tutta la sua attività in Italia.


TEATRO CANTIERE FLORIDA

Via Pisana 111/R – 50143 Firenze 

+39.055.7135357 – www.teatroflorida.it

 

Biglietti: 15€ intero 12€ ridotto.

Riduzioni: Cral Convenzionati, Unicoop Firenze, Feltrinelli Card, Tessera Arci, Soci Aci, Over 65, Under 26, CTS, Università dell’Età Libera

Orari della biglietteria

dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 18.00 in orario continuato.

Nei giorni dello spettacolo il botteghino sarà aperto dalle 14.30 alle 16.30 e dalle 19.00 alle 21.00.

Prevendita e prenotazioni

È possibile effettuare la prenotazione telefonica chiamando il numero 055-7130664/7135357 o scrivendo una mail a prenotazioni@teatroflorida.it specificando nominativo, titolo e data dello spettacolo, numero di posti richiesti e numero di telefono.

 

LEAVE A REPLY